Crea sito

Storia dell’auto: TALBOT SUNBEAM TI/LOTUS


talbot sunbeam ti

Una bella Sunbeam Lotus – Clicca Sopra

VIDEO 2 – Toivonen sulla Sunbeam – Clicca

————————————————————————————————————————————-

La Chrysler Sunbeam Ti era una autovettura che fu messa in vendita sul mercato italiano nell’ aprile del 1979 al costo di 5.500.000 di lire circa, cioè un prezzo molto vantaggioso se si considera che un Volkswagen Golf GTI costava la bellezza di 2.000.000 in più.

Essa cambiò nome allorquando la Chrysler decise di disfarsi di tutte le sue filiazioni europee vendendole alla Peugeot. La casa francese allora rispolverò il vecchio nome di Talbot, marchio dall’illustre passato del quale si ricorda il nome negli annali sportivi per essera stata la prima casa a battere il record delle 100 miglia percorse in un’ora, sul circuito di Brooklands nel 1913, e la vittoria alla 24 ore di Le Mans del 1950. Di conseguenza il modello in questione assunse la denominazione di Talbot Sunbeam Ti.

talbot sunbeam ti 1979

Inoltre la Peugeot intendeva utilizzare il marchio Talbot come una sorta di reparto sportivo della casa, sponsorizzando innanzitutto le Ligier che corsero in formula 1 con questo marchio sulle fiancate, ed iniziando una intensa partecipazione al campionato mondiale rallye, con alla guida il compianto Henri Toivonen su Talbot Sunbeam Lotus gr. 4.

La più modesta TI era in pratica un’evoluzione della Hillmann Avenger  GT degli anni settanta, da cui derivava il motore di 1598 cc tutto in ghisa, con 5 supporti di banco e distribuzione ad albero a camme laterale. Lo stesso dicasi del pianale, dei freni e delle sospensioni che sempre da queste erano derivate. Degno di nota poi era lo scarico, posizionato sullo stesso lato dell’aspirazione, che era tipicamente corsaiolo, con collettore tutto in tubi di metallo saldati, nella classica configurazione 4 in 2 in 1.

talbot sunbeam ti orange

All’aspirazione era presenti 2 grossi carburatori Weber 40 DCOE, con diffusori interni da 32 mm. Sia il collettore d’aspirazione che quello di scarico erano in effetti derivati da quelli montati, sempre negli anni ’70, sulle Hillmann Hunter GLS di 1725 cc e messi a punto dalla Holbay, azienda inglese specializzata in elaborazioni sportive. Bisogna ammettere che i 100 cv a 6000 g/m, e la coppia di 12,8 Nm a 4600 giri/minuto possono sembrare ad un primo esame pochini, però grazie alla leggerezza del corpo vettura, 940 kg, ed alla trazione posteriore che garantiva una buona motricitá,

questa vettura accelerava in circa 9 secondi fino a 100 km/h, un valore di tutto rispetto per l’epoca. Gli interni erano anch’essi di chiara impronta corsaiola, con una semplice ma completa strumentazione comprendente anchemanometro olio e amperometro, oltre che contagiri, livello carburante e temperatura acqua, e caratterizzati dai sedili alti ed avvolgenti, tipo Recaro.

La posizione di guida poi era praticamente quella più idonea per una vettura da rallye, e cioè infossata, e con il volante sportivo a tre razze alto e verticale, leggermente inclinato verso sinistra.

La Versione Lotus

talbot sunbeam lotus

La Talbot Sunbeam Lotus è una versione sportiva della Chrysler Sunbeam, specificatamente progettata elaborata dalla Talbot per partecipare al Campionato del mondo rally, campionato in cui ha gareggiato per cinque stagioni dal 1979 al 1981, e vincendo il titolo costruttori nel 1981. A1289

Palmarès  

  • Premio Rally.png1 Campionato del mondo costruttori – (1981)

          Podi nel mondiale 

Anno Rally Pilota Pos.
1980 Bandiera del Portogallo Rally del Portogallo Bandiera della Francia Guy Fréquelin
Bandiera del Regno Unito Rally di Gran Bretagna Bandiera della Finlandia Henri Toivonen
Bandiera della Francia Guy Fréquelin
1981 Bandiera di Monaco Rally di Monte Carlo Bandiera della Francia Guy Fréquelin
Bandiera del Portogallo Rally del Portogallo Bandiera della Finlandia Henri Toivonen
Bandiera della Francia Tour de Corse Bandiera della Francia Guy Fréquelin
Bandiera dell'Argentina Rally d’Argentina Bandiera della Francia Guy Fréquelin
Bandiera del Brasile Rally del Brasile[3] Bandiera della Francia Guy Fréquelin
Bandiera dell'Italia Rally di Sanremo Bandiera della Finlandia Henri Toivonen
Bandiera del Regno Unito Rally di Gran Bretagna Bandiera della Svezia Stig Blomqvist

lotus talbotTesto tratto e modificato: http://it.wikipedia.org/wiki/Talbot_Sunbeam_Ti

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.