Crea sito

FORREST GUMP – Robert Zemeckis – (1994)

Forrest Gump

forrest gump locandina

Forrest Gump

Forrest Gump è un film del 1994 diretto da Robert Zemeckis.

Liberamente ispirato all’omonimo romanzo di Winston Groom del 1986, Forrest Gump tratta dell’intensa vita di un uomo dotato di uno sviluppo cognitivo inferiore alla norma.

Il VIDEO del Trailer – Clicca Qui

VIDEO 2   – VIDEO 3   – Corsa attraverso l’America – Clicca  

VIDEO 4 – La promessa a Bubba – Clicca  

Forrest Gump è stato accolto in modo estremamente positivo sia dalla critica sia dal pubblico, dominando gli Oscar del 1995, portando a casa sei statuette, sfiorando il record di nomination di Eva contro Eva e Titanic (14) e classificandosi al 36º posto nella classifica dei 250 migliori film redatta voto per voto dagli utenti di IMDb.

forrest Gump set cinema anni 90

Il film ebbe anche un enorme impatto sulla cultura popolare: frasi memorabili come «stupido è chi lo stupido fa» sono tuttora usate nel linguaggio di tutti i giorni, così come la frase «corri, Forrest, corri!» che è talora usata scherzosamente in situazioni d’impellente fretta. Lo stesso Tom Hanks riadatterà una frase del suo personaggio nel suo discorso alla cerimonia degli Oscar.Il film, che concentra gli spettatori soprattutto sul personaggio di Forrest, presenta un notevole passo avanti che può non essere notato a un primo sguardo. Le tecniche CGI hanno permesso che il personaggio di Forrest incontrasse personaggi defunti come John Fitzgerald Kennedy e John Lennon, e perfino che gli stringesse le mani. Per questo innovativo uso degli effetti visivi, il film ha vinto il Premio Oscar. In particolare, per la realizzazione di queste sequenze sono stati usati filmati di repertorio. L’effetto finale è un notevole coinvolgimento dello spettatore, che è inconsciamente indotto a pensare che Forrest Gump sia realmente esistito, aumentando così l’illusione scenica che già normalmente si crea quando guardiamo un film.

forrest gump 1994 tom hanks

Budget e Incassi

Il film costò circa 55 milioni di dollari, e si ricorda che per recitare in questo film Tom Hanks ricevette un compenso di circa 8 milioni di dollari, una cifra molto alta all’epoca, considerando che Hanks, al tempo in cui il film fu girato, non era un attore famosissimo. Infatti il film Philadelphia del 1993, per il quale fu premiato con l’Oscar era stato girato dopo Forrest Gump. Alla fine però la post-produzione di quest’ultimo richiese più tempo del previsto e Philadelphia uscì per primo.

Forrest Gump ha incassato quasi 680 milioni di dollari in tutto il mondo.

Premi

Oscar

Pochi film hanno raggiunto il totale di 13 nomination. Eva contro Eva e Titanic, che detengono il record, ne hanno ricevute 14.

Oscar Vinti

  • Oscar al miglior film
  • Oscar al miglior regista (Robert Zemeckis)
  • Oscar al miglior attore (Tom Hanks)
  • Oscar alla migliore sceneggiatura non originale (Eric Roth)
  • Oscar per il miglior montaggio (Arthur Schmidt)
  • Oscar per i migliori effetti speciali (Allen Hall)

Impatto sul pubblico

La “Bubba Gump Shrimp Co” è una catena di ristoranti di pesce nata nel 1996 ispirandosi ai personaggi del film (la proprietà della catena è legata alla “Paramount Pictures”, distributrice del film)

La “Lt. Dan Band” fondata da Kimo Williams e Gary Sinise. Il nome della band s’ispira al personaggio del tenente Dan (Gary Sinise racconta nelle interviste di essere più conosciuto come “tenente Dan” che con il suo vero nome)

Nonostante la sua popolarità, l’accoglienza riservata al film non fu ovunque positiva. Alcune critiche notano come il successo di Forrest risulti dal fare ciò che gli è detto da altri, e senza mai avere una propria iniziativa, in contrasto con il carattere forte e indipendente di Jenny che tocca più volte il fondo (droga, prostituzione e, infine, la morte). Infatti Jenny, che dovrebbe essere dei due quella forte e “normale”, quella che sta accanto a Forrest e lo aiuta, è invece quella che più di tutti ha bisogno del suo aiuto. Altri, al contrario, colgono nella figura di Forrest un’apertura totale ed entusiastica a tutto ciò che avviene intorno a sé, apertura che è continua occasione per operare scelte di vita, sempre portate alle estreme conseguenze. Questo messaggio “esistenziale” finisce per caratterizzare l’intero film.

Gump & Co.

Visto il clamoroso successo del film, nel 2001 i produttori incaricarono Eric Roth di scrivere una sceneggiatura per un possibile capitolo secondo, adattandosi a Gump & Co., sequel del libro su cui era basato Forrest Gump, entrambi scritti da Winston Groom. Il film proseguirebbe con le avventure di Forrest, negli anni ’80 e ’90, compresa la caduta del muro di Berlino, ma nulla è andato in porto anche se la Paramount ha recuperato lo script di Roth. ( 3mag16 )

Testo tratto e modificato: http://it.wikipedia.org/wiki/Forrest_Gump

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.