Crea sito

WONDERWALL – Oasis – (1995)

Wonderwallwonderwall

Il Video originale di Wonderwall – Clicca sopra 

———————————————————————————————————

Gli Oasis sono stati un gruppo rock britannico formatosi a Manchester nel 1991 e attivo fino al 2009.

Una delle band più note e di successo del rock e, in particolare, del britpop, movimento di cui figurano tra i pionieri, gli Oasis hanno pubblicato in totale 11 album. Si stima che abbiano venduto circa 70 milioni di dischi nel mondo, di cui 18 nel solo 1996. Hanno piazzato 8 singoli al primo posto nel Regno Unito, 22 singoli consecutivi nella top 10 inglese e raccolto 15 NME Awards, 6 Brit Awards, 9 Q Awards e 4 MTV Europe Music Awards.

wonderwall

Guidato dal chitarrista, cantante, compositore ed autore Noel Gallagher e dal fratello Liam Gallagher, cantante (e chitarrista, limitatamente a poche canzoni) e in seguito anche autore, quello degli Oasis è uno dei gruppi che hanno avuto maggiore successo e influenza nella società britannica e nel mondo tra quelli nati negli anni novanta nell’ambito del movimento britpop, fino ad assurgere a vero e proprio fenomeno di costume. La loro musica, a metà tra il rock anni settanta e il rock and roll. La loro musica, a metà tra il rock anni settanta e il rock and roll, al tempo stesso ruvida e melodica, ha saputo dare un nuovo significato al termine britpop, mentre i loro continui litigi e il loro atteggiamento talvolta bizzoso e rude sono stati oggetto di un’attenzione crescente da parte dei media.

I fratelli Gallagher sono gli unici membri della formazione originaria che vi hanno fatto parte fino al 2009.

wonderwal

Wonderwall

Wonderwall è una delle canzoni più celebri della band inglese Oasis, estratta come terzo singolo da (What’s the Story) Morning Glory?, album uscito nel 1995 e che ha consacrato il gruppo come leader del movimento britpop e come una delle più influenti band del palcoscenico europeo.

wonderwall

Disco di platino nel Regno Unito, nel 2008 occupava il 76º posto nella classifica dei singoli più venduti nel Regno Unito, dove ha venduto oltre un milione di copie. È inoltre l’unico singolo degli Oasis ad essere entrato nella top 10 dei singoli negli Stati Uniti dove ha vinto il disco d’oro (500.000 copie). Figura nel greatest hits della band Stop the Clocks del 2006 e nella compilation Time Flies… 1994–2009 del 2010, dove all’inizio della canzone si può sentire un colpo di tosse. Invece nel suo album di provenienza (What’s the Story) Morning Glory? il colpo di tosse è alla fine della canzone precedente Roll With It.

wonderwal

Il titolo, letteralmente Il muro delle meraviglie, parola nonsense e priva di significato reale, è un omaggio voluto a George Harrison, chitarrista dei Beatles, che così aveva intitolato una delle sue produzioni. Nel brano infatti è presente un interrogativo “And what’s a wonderwall anyway?”, in italiano “Cosa vuol dire wonderwall?”. Al giorno d’oggi è una delle canzoni più rappresentative dell’intera produzione degli Oasis, nonché uno dei brani con cui più vengono identificati. ( 4mar16 )

wonderwall
Oceanica folla ad un loro concerto

Testo tratto e modificato: https://it.wikipedia.org/wiki/Wonderwall

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.