Crea sito

MALAGUTI FIFTY – (1974/1997)

Malaguti Fifty

Malaguti Fifty

Due  bellissimi restauri di un Fifty HF del 1977 e del  1979 – Clicca Sopra

VIDEO 2  – Tributo al Fifty – Clicca  

VIDEO 3 – Una scheggia….. – Clicca 

—————————————————————————————————————————————-

Il Malaguti Fifty è un ciclomotore prodotto, a partire dal 1974 fino al 1997 dalla Malaguti con sede a San Lazzaro di Savena (BO).

Il Fifty fa parte del gruppo dei cosiddetti “tuboni”, tra i quali è stato uno dei modelli più longevi e di maggiore successo.

Malaguti Fifty

Sui listini della casa motociclistica bolognese ci sono state diverse versioni differenti del Fifty: Fifty 50, AS, Black Special, Premium, RV, UP, HF, HF mix, HF colors, Full CX, Full Cx mix, Full CX Colors, Mistral, Evolution, Top, Top Colors e Top Mix.

Negli ultimi anni è stato realizzato il prototipo di un nuovo Fifty, ma non è mai entrato in produzione.

Malaguti Fifty Top

MALAGUTI FIFTY TOP 50
          Malaguti Fifty Top 50

Il modello Fifty TOP 50 ha subito la sua ultima evoluzione nel 1994 con la caratteristica colorazione bordeaux con fregi grigi e giallo shocking, nero con fregi viola e grigio con fregi giallo pastello. Il nuovo modello differiva dal precedente sia nell’estetica che nella meccanica; il restyling ha coinvolto tutta la carenatura, ora più moderna e morbida nelle forme, il cupolino, molto più snello, e la strumentazione, con un nuovo strumento unico più piccolo ma più chiaro che comprende contagiri, tachimetro, contachilometri, spie frecce, spia del cambio in folle, spia della riserva carburante (non presente nel precedente), spia della eccessiva temperatura dell’acqua e orologio. Inoltre sparisce la carenatura del disco anteriore, non più forato ma intagliato longitudinalmente.

Nella meccanica invece, il nuovo modello si distingue per il cambio a 4 marce (e non più 3, grazie all’annullamento della limitazione del codice della strada per i ciclomotori a 3 marce del 1993).

malaguti fifty

Il “Tubone” funge anche da serbatoio del carburante (3,5 lt.), la sua rigidità e uniformità dona al Fifty un ottimo comportamento su strada, inoltre rende ottimale la distribuzione dei pesi e ciò rende il ciclomotore tra i più maneggevoli al pari di modelli come il Piaggio Ciao. Il mono ammortizzatore posteriore assorbe sempre bene le asperità della strada, donando una sensazione di stabilità e tenuta a chi guida;

Malaguti Fifty

la forcella anteriore è molto rigida e ciò pur migliorando la stabilità su strade molto lisce rende il mezzo un po’ instabile sullo sconnesso. La sezione ridotta delle gomme (a confronto dei modelli moderni) garantisce un’agilità sorprendente nei cambi di direzione a discapito di un angolo di piega inferiore agli standard attuali.

L’impianto frenante è composto da un freno a disco Grimeca all’anteriore e un freno a tamburo al posteriore.

malaguti fifty
Malaguti Fifty AS

Il motore è il Franco Morini serie G, con cambio a 4 marce. Questo propulsore non trova applicazione su nessuno dei ciclomotori moderni che molto spesso montano i propulsori della Minarelli. Il cilindro in lega leggera(alluminio) a 4 travasi è cromato(per un elevato scorrimento) e il pistone è un bifascia con segmenti sottili ad alto scorrimento. L’alimentazione lamellare nel carter è affidata ad un semplice carburatore Dell’Orto SHA 14/12 e ad un miscelatore della medesima casa, l’espulsione dei gas di scarico è affidata ad un’espansione di generose dimensioni con silenziatore integrato.

MALAGUTI FIFTY PREMIUM

Per legge il Fifty veniva venduto con limiti a 1,5 cv e 45 Km/h; tuttavia se sbloccato (con conseguente perdita della garanzia e con utilizzo limitato alla pista) il motore eroga una potenza maggiore in una fascia di giri compresa tra i 6000 e i 10500 disponendo anche di una coppia motrice più elevata.

Malaguti Fifty

Elevato anche il suo rapporto peso/potenza; il motore è infatti unito ad un telaio estremamente leggero cosa che garantisce ottimi risultati in termini di scatto e velocità di punta, di poco superiore ai 90 km/h.

Il Fifty Top 50 M.Y ’94 ha rappresentato la più moderna espressione a livello tecnico e estetico di una filosofia di costruzione dei ciclomotori ormai sostituita dagli scooter e dalle moto. A0057

Di seguito alcune foto dei più bei modelli di Fifty

MALAGUTI FIFTY BLACK SPECIAL
          Malaguti Fifty Black Special
           Malaguti Fifty HF Black del 1979

Malaguti Fifty

         Malaguti Fifty Evolution
       Malaguti Fifty Top del 1990

         Malaguti Fifty Colors

Malaguti Fifty

Articolo in collaborazione con: http://www.autoemotodepoca.altervista.org

Testo tratto e modificato: http://it.wikipedia.org/wiki/Malaguti_Fifty

Alcune foto sono tratte da: http://www.bikepics.com/malaguti/fiftY/

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Una risposta a “MALAGUTI FIFTY – (1974/1997)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.