Crea sito

CAMPIONATO ITALIANO 89/90 – (Napoli)

Serie A 1989

Il Campionato di Serie A 1989-90 fu l’ottantottesimo campionato di calcio italiano, il cinquantottesimo giocato a girone unico.

VIDEO 1 – Spezzoni di Napoli – Inter = 2 – 0 – Clicca 

VIDEO 2  – I festeggiamenti in città – Clicca 

Avvenimenti

Il dominio dell’Inter sul campionato durò una sola stagione, interrotto dal secondo scudetto del Napoli maradoniano.

La stagione pre-Italia ’90 iniziò il 27 agosto 1989 e vide partire favorite ai nastri di partenza le tre grandi protagoniste di quegli anni: Napoli, Milan e i campioni in carica dell’Inter. Il campionato fu però sconvolto subito da un evento drammatico: il 3 settembre, infatti, morì in Polonia Gaetano Scirea, indimenticato libero della Nazionale e allora aiutante di Dino Zoff alla guida della Juventus.

Proprio i bianconeri furono i primi a tentare di ostacolare il Napoli, seguiti dalla Roma di Luigi Radice, in testa alla sesta giornata, mentre non brillarono il Milan di Sacchi, che, come l’anno precedente, iniziò il campionato in sordina, e l’Inter, sconfitta pesantemente al San Paolo il 22 ottobre. Per il Napoli iniziò la fuga: gli azzurri, dopo aver sconfitto tutte le concorrenti, si laurearono campioni d’inverno con una giornata d’anticipo, il 17 dicembre. La giornata seguente si sfiorò il dramma in Bologna-Roma: il giallorosso Lionello Manfredonia fu infatti colpito da infarto nel corso della gara e, trasportato all’ospedale di Bologna, si salvò, ma fu costretto ad abbandonare l’attività agonistica.

All’inizio del girone di ritorno il Napoli ebbe un leggero calo e si rifecero sotto le milanesi: soprattutto fu il Milan, con una serie impressionante di risultati positivi nel periodo invernale, a diventare l’antagonista dei partenopei. L’11 febbraio i rossoneri batterono il Napoli a San Siro per 3-0 – risultato con cui il Milan si vendicò della sconfitta subìta al San Paolo, nel girone d’andata – e il 25 febbraio, quando Maradona e compagni caddero di fronte all’Inter, il Milan passò provvisoriamente in testa per arrivare, con un punto di vantaggio, al fatidico 8 aprile: entrambe le squadre pareggiarono 0-0, il Milan a Bologna e il Napoli a Bergamo, dove una monetina da 100 lire lanciata dagli spalti aveva colpito in testa l’azzurro Alemão, caduto a terra e sostituito da Bigon con Zola. Grazie alla conseguente vittoria a tavolino, gli azzurri poterono agganciare in testa il Milan.

Alla penultima giornata il Milan cadde su rimonta in casa del pericolante Verona (sconfitta 2-1) e fu duramente contestato l’arbitraggio di Rosario Lo Bello che, nel corso della gara, espulse tre milanisti (tra cui van Basten per comportamento antisportivo) e l’allenatore Sacchi. A Bologna, invece, il Napoli sconfisse la squadra emiliana per 4-2 e, la domenica successiva, il 29 aprile, al San Paolo, un gol di Baroni in apertura di gara consentì ai partenopei di battere per 1-0 la Lazio e di vincere il 2º Scudetto della loro storia.

Al Milan restò la platonica soddisfazione dei 19 gol del capocannoniere van Basten.

Fece sensazione, nella parte bassa della classifica, la retrocessione del Verona, che perse lo scontro salvezza di Cesena, all’ultimo turno, e cadde in B a cinque anni dalla vittoria del tricolore. A nulla era bastato il girone di ritorno con media Uefa, dopo una pessima partenza e un girone d’andata negativo; agli scaligeri si aggiunsero, oltre all’Ascoli, la Cremonese e l’Udinese, in A da solo un anno.

1989–90 Serie A – Genoa 1893 v Juventus FC – José Batlle Perdomo Teixeira, Oleksandr Anatoliyovych Zavarov, Alberto Urban

Si salvarono le altre neopromosse, Genoa e Bari. In maggio i successi internazionali della Sampdoria e del Milan regalarono rispettivamente all’Atalanta ed al Bologna l’accesso alla Coppa UEFA: per i felsinei si trattò del ritorno in Europa dopo quindici anni. Quella stagione è ricordata anche per due record: per la prima volta nella storia dell’UEFA, ben otto squadre della stessa nazione avrebbero partecipato ai trofei internazionali, i quali per la prima volta erano tutti detenuti da squadre della stessa nazione: il Milan aveva vinto la Coppa dei Campioni, la Juventus la Coppa UEFA e la Sampdoria la Coppa delle Coppe, evento mai verificatosi nella storia del calcio europeo.

Classifica finale

    Classifica finale 1989-1990 Pt G V N P GF GS
Scudetto.svg 1.    600px Azzurro con N cerchiata.png Napoli 51 34 21 9 4 57 31
Blason Union européenne.svg 2. 600px Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).png Milan 49 34 22 5 7 56 27
UEFA - UEFA Cup.svg 3. 600px Nero e Azzurro (Strisce)2.png Inter 44 34 17 10 7 55 32
Coccarda Coppa Italia.svg 4.        600px Nero e Bianco (Strisce).png Juventus 44 34 15 14 5 56 36
EUFOR Roundel.svg 5.           600px Blu Bianco Rosso e Nero (Strisce Orizzontali) con croce di San Giorgio Bianca e Rossa.png Sampdoria 43 34 16 11 7 46 26
UEFA - UEFA Cup.svg 6. 600px Giallo e Rosso2.png Roma 41 34 14 13 7 45 40
UEFA - UEFA Cup.svg 7.       600px Azzurro e Nero (Strisce).png Atalanta 35 34 12 11 11 36 43
UEFA - UEFA Cup.svg 8.      600px Rosso e Blu (Strisce) con croce Rosso e Giallo.png Bologna 34 34 9 16 9 29 36
  9. 600px Bianco e Celeste con aquila.svg Lazio 31 34 8 15 11 34 33
  10. 600px Bianco e Rosso (Bordato) con gallo.png Bari 31 34 6 19 9 34 37
  11.    600px Rosso e Blu con striscia Bianco e croce Rossa su sfondo Bianco.png Genoa 29 34 6 17 11 27 31
  12.            600px Viola con giglio Rosso su sfondo Bianco.png Fiorentina 28 34 7 14 13 41 42
  13.     600px Bianco e Nero.svg Cesena 28 34 6 16 12 26 36
  14.   600px Giallo e Rosso (Strisce) con Bordo Blu Scuro.png Lecce 28 34 10 8 16 29 46
1downarrow red.png 15.          600px Colori di Udine.png Udinese 27 34 6 15 13 37 51
1downarrow red.png 16.         600px Giallo e Blu (Strisce).png Verona 25 34 6 13 15 27 44
1downarrow red.png 17.                  600px Rosso e Grigio (Strisce).png Cremonese 23 34 5 13 16 29 50
1downarrow red.png 18.       600px Bianconero ascolano.png Ascoli 21 34 4 13 17 20 43

Verdetti

  • Scudetto2.png Napoli Campione d’Italia 1989-1990 qualificato in Coppa dei Campioni 1990-1991.
  • Blason Union européenne.svg Milan qualificato in Coppa dei Campioni 1990-1991 poiché campione in carica.
  • EUFOR Roundel.svg Sampdoria qualificata in Coppa delle Coppe 1990-1991 poiché campione in carica.
  • Coccarda Coppa Italia.svg Juventus, qualificata in Coppa delle Coppe 1990-1991 come vincitrice della Coppa Italia.
  • UEFA - UEFA Cup.svg Inter, Roma, Atalanta e Bologna qualificate in Coppa UEFA 1990-1991.
  • Udinese, Verona, Cremonese e Ascoli retrocesse in Serie B 1990-1991.
  • La classifica dei cannonieri è vinta da Van Basten (Milan) con 19 reti.

Classifica dei marcatori

  Giocatore Squadra Nazionalità Reti Rigori
Marco Van Basten 600px Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg Milan Bandiera dei Paesi Bassi 19 5
Roberto Baggio 600px Viola con giglio Rosso su sfondo Bianco.png Fiorentina Bandiera dell'Italia 17 9
Diego Armando Maradona 600px Azzurro con N cerchiata.png Napoli Bandiera dell'Argentina 16 7
Salvatore Schillaci 600px Nero e Bianco (Strisce).png Juventus Bandiera dell'Italia 15
Rudi Völler 600px Giallo e Rosso2.png Roma Bandiera della Germania Ovest 14 2
Massimo Agostini 600px Bianco e Nero.svg Cesena Bandiera dell'Italia 13 3
  Gustavo Abel Dezotti 600px Rosso e Grigio (Strisce).png Cremonese Bandiera dell'Argentina 13 3
  Jürgen Klinsmann 600px Nero e Azzurro (Strisce)2.png Inter Bandiera della Germania Ovest 13
Abel Balbo 600px Colori di Udine.png Udinese Bandiera dell'Argentina 11
  Roberto Mancini 600px Blu Bianco Rosso e Nero (Strisce Orizzontali) con croce di San Giorgio Bianca e Rossa.png Sampdoria Bandiera dell'Italia 11 3
  Lothar Matthäus 600px Nero e Azzurro (Strisce)2.png Inter Bandiera della Germania Ovest 11

La serie B è vinta dal Torino seguito in A dal Pisa, Cagliari e Parma. a1174

In serie C vincono i rispettivi gironi Modena/Lucchese e Taranto/Salernitana.

http://it.wikipedia.org/wiki/Serie_A_1989-1990

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.