Crea sito

SEPTEMBER / BOOGIE WONDERLAND – Earth Wind & Fire – (1978/1979)

Gli Earth, Wind & Fire (nome a volte abbreviato nell’acronimo EWF) sono un gruppo musicale statunitense formatosi a Chicago nel 1969, che spazia attraverso diversi generi musicali, quali R&B, Funk, Soul e Disco. Il loro leader e fondatore è Maurice White.

La magica September VIDEO – Clicca sopra 

 Boogie Wonderland  direttamente  dal 1979 – Clicca Qui

Il Grande Successo – Boogie Wonderland

earthwindfire1

Il grande successo per gli Earth, Wind & Fire arriva nel 1975 grazie alla colonna sonora del film sul lato oscuro delle case discografiche That’s the Way of the World, del regista Sig Shore (conosciuto per il film Super Fly, e con cui il gruppo aveva già lavorato nel 1974). In That’s The Way Of The World gli Earth Wind & Fire, oltre ad eseguire tutte le canzoni, interpretano “The Group”, astro nascente della scena musicale: nel film il personaggio interpretato da Harvey Keitel ascolta “The Group” esibirsi e produce il loro primo album. Il titolo del film (che in italiano suona pressappoco come “Così va il mondo”) viene ripetuto più volte nel corso del film in riferimento al mondo della musica. Nonostante l’insuccesso del film la canzone Shining Star diventa un brano popolarissimo e lancia definitivamente la carriera del complesso. Johnson diventa cantante e, per la prima volta, il gruppo si esibisce con una sezione di fiati completa.

Anche il fratello minore di Maurice e Verdine, Fred White (che aveva suonato come batterista nei club di Chicago con Donny Hathaway, e più tardi con Little Feat), si unisce al gruppo con cui parte per un tour europeo con Santana.

Dec. 21, 1981: Caption: Maurice Whie, center, leads Earth, Wind, & Fire in a Forum show that was marred by special effects.
21 Dicembre 1981: Maurice Whie, center, leads Earth, Wind, & Fire 

Al ritorno dall’Europa la CBS chiede agli EWF di pubblicare un altro album. Le registrazioni del giugno 1975 danno vita a pezzi come Singasong (nata durante un soundcheck e secondo brano degli EWF capace di entrare tra le prime 10 della classifica pop) e Can’t Hide Love, e l’album Gratitude conquista un doppio disco di platino, traguardo ineguagliato da qualunque altro gruppo black fino ad oggi. Quest’album vede ancora una volta Ralph Johnson nel ruolo di cantante e, per la prima volta, la sezione fiati del gruppo (Don Myrick e Louis Satterfield, entrambi conosciuti da Maurice nelle prime esibizioni a Chicago, e Michael Harris) viene citata sul disco tra i componenti, in quanto ormai parte integrante del suono del complesso.

Contemporaneamente agli impegni con gli EWF Maurice porta avanti la sua attività di produttore con la Kalimba Productions su due diversi fronti: la cantante Deniece Williams (ex-corista di Stevie Wonder nelle Stevie Wonder’s Wonderlove), di cui White produce successi da Top 10 come Free e It’s Gonna Take A Miracle; e il gruppo R&B The Emotions, che aveva già pubblicato diversi successi con la Volt Records tra il 1969 ed il 1974, e che con la canzone Best Of My Love arriva al numero 1 sia della classifica pop che di quella R&B.

boogie wonderland copertina

Gli Earth, Wind & Fire pubblicano Spirit nel 1976; in cui sono inclusi anche singoli di successo, come Getaway, di cui non sono autori. Pare che un tecnico intento alla registrazione del brano Getaway con il flautista Bobbie Humphries, l’avesse fatta ascoltare a Verdine White, facendogli notare come quella canzone sarebbe stata adatta agli Earth, Wind & Fire. Verdine non avrebbe avuto bisogno neanche di avere una copia della registrazione: una volta imparato il motivo l’avrebbe portato in studio ed inciso, facendolo diventare un nuovo grande successo. Subito dopo aver contribuito a coprodurre ed arrangiare Spirit degli EWF e This is Nicey, album solista di Deneice Williams, il produttore ed autore Charles Stepney muore per un attacco cardiaco all’età di 45 anni.

earth_wind_fire_boogie_wonderland_musica_anni_80

In questo periodo della carriera i concerti del gruppo vengono arricchiti da fuochi d’artificio, effetti di illusionismo, laser, piramidi volanti e chitarristi che levitavano. L’illusionista Doug Henning curerà la regia di molti dei loro tour nel corso degli anni settanta, mentre la band accoglie Larry Dunn alle tastiere, Al McKay alla chitarra e al sitar, Fred White alla batteria ed Andrew Woolfolk al sassofono e al flauto traverso.

Nel 1977 il complesso pubblica un nuovo album, All ‘N All. Con la sua copertina dalle simbologie mistiche e canzoni piene di temi metafisici (Jupiter, Fantasy e Be Ever Wonderful), All’n All diventa il quinto album consecutivo del gruppo a conquistare il doppio disco di platino. Una volta ripartita la tournée, gli EWF coinvolgono un pubblico sempre più vasto grazie ad effetti speciali e trucchi di scena sempre più elaborati, tra i quali quello con cui l’intero gruppo ascende verso una piramide ed una vera e propria sparizione con la quale svaniscono improvvisamente dalla vista degli spettatori presenti.

Nel frattempo Maurice White porta in tour alcune delle sue produzioni personali dell’epoca, tra le quali The Emotions, Deneice Williams e Ramsey Lewis.

september

Il 1978 è l’anno in cui gli EWF conquistano tre Grammy, il terzo dei quali per la loro versione della canzone dei Beatles Got To Get You Into My Life, tratta dal film Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band (una versione cinematografica del celebre disco dei Beatles interpretata dai gruppi e dai cantanti di successo dell’epoca). Le previsioni sul fatto che il traino commerciale del film potesse portare al triplo disco di platino vengono rispettate. Il 1978 è anche l’anno in cui Maurice White e i manager Cavallo e Ruffalo riescono a trovare un accordo per il lancio della ARC (American Recording Corporation) attraverso la distribuzione della CBS; nonché l’anno della creazione di The Complex, uno studio di registrazione a Los Angeles. Il 1978 si conclude con un altro grandissimo successo, September, traccia inedita inserita nell’album The Best of EWF (Volume 1), che inevitabilmente conquista il doppio disco di platino

Nel 1979 il gruppo esegue September al concerto Music for UNICEF Concert, trasmesso in mondovisione dalla sede dell’ONU, cedendo i diritti della canzone all’UNICEF. Buona parte del 1979 vede il gruppo lontano dall’America per una serie di date in Europa e Giappone. A metà del 1979 gli EWF raggiungono la vetta delle classifiche dance con Boogie Wonderland, prodotta da Maurice e Al McKay, con lapartecipazione di The Emotions. Verdine White affermerà che con Boogie Wonderland si è chiusa degnamente l’era della disco-music. ( 5giu15 )

boogie wonderlandTesto tratto e modificato: http://it.wikipedia.org/wiki/Earth,_Wind_%26_Fire

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.