Crea sito

ALGIDA – Il gelato della nostra infanzia – (dal 1945)

Algida

algida

Carosello Boomerang con Nanny Loi – Clicca Sopra

VIDEO 2 – Un cuore di panna 1987 – Clicca Qui

—————————————————————————————————– 

Algida (pronuncia: àlgida) è una azienda italiana appartenente alla multinazionale anglo-olandese Unilever. Algida è specializzata nella produzione di gelati confezionati.

Algida – Storia

algida

L’Algida fu fondata a Roma nel 1945 da Italo Barbiani, un ex lavoratore della Gelateria Fassi e da Alfred Wiesner. Quest’ultimo era un ingegnere jugoslavo internato perché ebreo nel campo di internamento di Ferramonti di Tarsia. Liberato il campo nel settembre del 1943, Wiesner partecipò alla resistenza e collaborò con le truppe alleate e con la Croce Rossa. Al termine della sua collaborazione, gli alleati regalarono a Wiesner due macchine per produrre gelati.

algida
Insegna di latta del 1971

Il 14 settembre del 1953 viene depositato presso la camera di commercio di Roma l’atto costitutivo dell’Algida a firma di Alija Artman, Italo Barbiani, Giorgio Praeger e Alfred Wiesner. Il capitale sociale era di 40 milioni di lire. Nel 1974 la Algida è stata acquisita dalla multinazionale anglo-olandese Unilever.

algida

Il primo gelato prodotto dall’azienda fu il Cremino: un gelato alla panna ricoperto da cacao e sorretto da un bastoncino di legno. Nel 1976 venne lanciato su scala mondiale il celebre Cornetto (del quale parliamo diffusamente in altro articolo), grazie al precedente acquisto, da parte di Unilever, del relativo brevetto in mano al gelataio Spica di Napoli. Dopo la chiusura dello stabilimento di Cagliari, e la vendita dello stabilimento di Cisterna di Latina in provincia di Latina, la produzione in Italia è concentrata a Caivano (NA), e la restante produzione è all’estero.

algida
Vassoio originale con logo anni ’80

Il 16 gennaio 2014, Algida annuncia sulla pagina Facebook il ritorno del “Winner Taco”: inventato negli anni ’80 negli Stati Uniti (con il nome di Choco Taco) e commercializzato in Italia nel 1997 fu uno dei primi gelati confezionati ad avere una forma diversa da quella consueta. Era stato ritirato dal mercato nei primi anni 2000 per far spazio a nuove versioni del Magnum.

Nome

Il termine Algida prende il nome dal latino “algida” plurale dell’aggettivo neutro: “algidus” ossia freddo – gelido.

Globalizzazione del marchio

algida

Il logo di Algida ha subito frequenti trasformazioni nel corso della sua storia. La più importante è del 1999 quando Unilever ha adottato un logo globalizzato in tutte le nazioni in cui la multinazionale è presente con un proprio marchio nel mercato dei gelati confezionati. La presenza di un logo univoco permette una identificazione mondiale dell’azienda, indipendentemente dal nome locale (FrigoMikoEskimoWall’s ecc.).

algida
Paiper anni ’60 e ’70

La tendenza, comune a molti marchi globalizzati, è di eliminare le differenze locali: spesso infatti le confezioni dei gelati riportano solo il logo senza il nome del marchio. A0732

Il logo introdotto nell’autunno 1997, e successivamente modificato leggermente nel 2003, è il cosiddetto Heartbrand e rappresenta un cuore stilizzato bianco in campo rosso.

Carrellata di belle pubblicità Algida vintage

algida
Boomerang 1971
algida
Bikini 1976
algida
Tronchetto 1975
algida
Cornetto 1993
algida
Twister 1999
 
web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.