IL TEMPO DELLE MELE 35 anni dopo – Ecco COME SONO GLI ATTORI

Tempo delle mele

tempo delle mele

AIUTO GRATIS AL SITO CURIOSANDO

Finalmente puoi contribuire in modo TOTALMENTE GRATUITO al sostentamento del SITO e delle PAGINE FACEBOOK acquistando su AMAZON entrando sul vostro profilo CLICCANDO sul banner sotto. Un GRAZIE di CUORE !

Tempo delle mele – La Boum

Il tempo delle mele (il titolo originale è La Boum, “La Festa”) è un film francese del 1980, diretto da Claude Pinoteau.

Il film, che ebbe uno straordinario successo di pubblico in tutto il mondo, rappresentò l’esordio cinematografico di Sophie Marceau, protagonista nel ruolo di una studentessa tredicenne.

Tempo delle mele
Claude Brasseur, Sophie Marceau, Brigitte Fossey, 1982

Sophie Marceau

Sophie Marceau nome d’arte di Sophie Danièle Sylvie Maupu (Parigi, 17 novembre 1966) è un’attrice, regista, sceneggiatrice e scrittrice francese. 

Marceau esordisce a soli 13 anni nel mondo del cinema, scelta dal regista Claude Pinoteau, in seguito a una lunga ricerca, per il ruolo di protagonista nel film Il tempo delle mele (1980), riscuotendo un grande successo. Il film, che descriveva l’adolescenza e le vicende sentimentali della studentessa Vic, ebbe un sequel due anni dopo, Il tempo delle mele 2, e permise alla Marceau di vincere nel 1983 il Premio César come “Miglior attrice promettente”.

tempo delle mele

Nel corso degli anni ha dimostrato di saper spaziare dai ruoli romantici a quelli drammatici, con Police (1985), al fianco di Gérard Depardieu, Le mie notti sono più belle dei vostri giorni del regista polacco Andrzej Żuławski.

Negli anni novanta appare in numerosi film come Eloise la figlia di D’ArtagnanBraveheart (al fianco di Mel Gibson), Marquise (con Lambert Wilson), Sogno di una notte di mezza estate (con Rupert Everett), Anna Karenina e, soprattutto, nel capitolo di 007 Il mondo non basta, in cui ebbe il ruolo della affascinante ma spietata avversaria di James Bond.

tempo delle mele

Da regista, ha esordito dietro la macchina da presa con L’aube à l’envers, un cortometraggio di 9 minuti che ha inaugurato la rassegna del Festival di Cannes del 1995. Del 2002 è invece il semiautobiografico Parlami d’amore con Judith Godrèche, del 2007 il thriller La disparue de Deauville (conosciuto anche col nome di “Trivial”), da lei scritto, diretto e interpretato.

sophie marceau

Sophie Marceau

Brigitte Fossey

Brigitte Fossey (Tourcoing, 15 giugno 1946) è un’attrice francese.

La sua carriera ebbe inizio all’età di appena 5 anni, quando diede prova di notevole capacità interpretativa in Giochi proibiti (1952) di René Clément, nel ruolo di Paulette, una bambina rifugiata nella Francia occupata durante la seconda guerra mondiale.  Dopo essere apparsa in un’altra pellicola, Destinazione Parigi (1957) con Gene Kelly, abbandonò la recitazione per dedicarsi agli studi. Dopo aver studiato filosofia e aver seguito un corso per traduttori, fu riscoperta dal regista Jean-Gabriel Albicocco, che le affidò il ruolo di Yvonne de Galais nel film I verdi anni della nostra vita (1967), adattamento cinematografico del romanzo Il grande Meaulnes di Alain-Fournier.

tempo delle mele

Nel ruolo di Yvonne de Galais, la “fanciulla ideale”, la Fossey si impose per la sua bellezza romantica, dai capelli biondi e occhi azzurri. Alla ricerca di una maggiore varietà di ruoli, l’attrice studiò recitazione con Andréas Voutsinas, mentore anche di Jane Fonda, Famosa in Francia e in Europa, durante gli anni settanta e ottanta, si presentò nella veste di giovane donna sentimentale ma risoluta in Le notti boccaccesche di un libertino e di una candida prostituta (1971) di Michel Deville, e in seguito prese parte a produzioni prestigiose come L’uomo che amava le donne (1977) di François Truffaut e Quintet (1979) di Robert Altman.

tempo delle mele

La sua popolarità internazionale toccò il vertice nel 1980, quando interpretò il ruolo di Françoise Beretton, la madre di Sophie Marceau in Il tempo delle mele, cui fece seguito nel 1982 il sequel Il tempo delle mele 2.

Lavorò successivamente in opere di maggior impegno come Imperativo (1982) di Krzysztof Zanussi, e Nuovo cinema Paradiso (1988), dove comparve solo nella versione integrale, montata dal regista Giuseppe Tornatore.

tempo delle mele

tempo delle mele

Claude Brasser

Claude Brasseur (Neuilly-sur-Seine, 15 giugno 1936) è un attore francese.

Claude Brasseur debuttò nel 1956, per lavorare in seguito sotto la direzione di grandi registi quali Marcel Carné in Il fantastico Gilbert (1956), Georges Franju in Occhi senza volto (1960), e Jean Renoir in Le strane licenze del caporale Dupont (1962). Si fece conoscere al pubblico nel 1971 con la serie televisiva Les Nouvelles Aventures de Vidocq.

tempo delle mele

Ma è solo nel 1974 con Esecutore oltre la legge di Georges Lautner che sfondò come attore cinematografico, consolidando la propria fama con il successivo Certi piccolissimi peccati (1976) di Yves Robert. Grazie a questo film ricevette il Premio César per il migliore attore non protagonista nel 1977. Ebbe notevole successo anche il seguito, Andremo tutti in paradiso (1977). Ottenne un altro Cèsar con il film Guerra tra polizie (1979) e interpretò il ruolo del dentista François Berreton, il padre di Sophie Marceau, nella celebre serie di film cult Il tempo delle mele (1980) e Il tempo delle mele 2 (1982), commedie romantiche che riscossero un enorme successo internazionale.

tempo delle mele

Parallelamente si dedicò alle corse automobilistiche, affiancando come co-pilota Jacky Ickx nel Rally Dakar del 1983 su una Citroèn CX, ma si ritirarono per un incidente. In Italia ha lavorato a fianco di Enrico Montesano nei film Aragosta a colazione (1979) di Giorgio Capitani e Quando la coppia scoppia (1981), per la regia di Steno.

tempo delle mele

Alexander Sterling

Alexandre Sterling (Parigi, 13 febbraio 1966) è un attore e cantante francese.

È noto principalmente per il ruolo di Mathieu, il primo amore di Vic Beretton (Sophie Marceau) ne Il tempo delle mele e ne Il tempo delle mele 2. Alexandre ha inciso anche alcuni singoli tra il 1984 e il 1991. Solo Bal à Buckingham, del 1990, ha avuto un timido successo.

tempo delle mele

tempo delle mele

tempo delle mele

tempo delle mele

Sheila O’Connor

Sheila O’Connor (Parigi, 4 maggio 1966) è un’attrice francese. È nota principalmente per il ruolo di Pénélope Fontanet, l’amica di Vic Beretton (Sophie Marceau) ne Il tempo delle mele e ne Il tempo delle mele 2.

tempo delle mele

tempo delle mele

tempo delle mele

tempo delle mele

Denise Grey

E come non ricordare anche .… Denise Grey, pseudonimo di Édouardine Verthuy (Châtillon, 17 settembre 1896 – Parigi, 13 gennaio 1996), che è stata un’attrice italiana naturalizzata francese.

Nacque a Châtillon, in Valle d’Aosta. Naturalizzata francese dal 13 luglio 1922, dopo aver esordito con alcuni film muti negli anni dieci, riprese la sua prolifica carriera di attrice negli anni trenta recitando in innumerevoli pellicole.

tempo delle mele

È particolarmente ricordata per la sua partecipazione ai film di culto Il tempo delle mele e Il tempo delle mele 2, nei quali dava volto all’eccentrica bisnonna della protagonista Vic, interpretata da Sophie Marceau.

Deceduta nel 1996 all’età di 99 anni, il suo ultimo lavoro risale al 1991, quando ha recitato nel film Cin cin di Gene Saks. A0574

E …. Pierre Cossò ? Per lui un post dedicato … cercalo !!

tempo delle mele pierre cosso

web



free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Be Sociable, Share!
Precedente FONZIE - (Henry Winkler) Successivo Morto LUKE PERRY mitico DYLAN nells serie BEVERLY HILLS 90210 - (1966/2019)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.