Luca 12 anni un sogno che si realizza … sul palco a suonare con i GREEN DAY al Summer Festival di Lucca 2017

GREEN DAY
green day

Uno dei loro più grandi successi – 21 Guns – Clicca Sopra

 

Green Day a Lucca …. il sogno di Luca si avvera – Clicca Sopra

—————————————————————————————————-

Green Day sono un gruppo musicale statunitense formatosi a Berkeley nel 1986 e composto da tre membri: Billie Joe Armstrong (chitarra e voce), Mike Dirnt (basso e voce secondaria) e Tré Cool (batteria). Tré Cool sostituì l’originario batterista Al Sobrante nel 1990, il quale abbandonò il gruppo a causa dei suoi impegni nello studio. Jason White, lo storico sideman del gruppo, è stato il quarto membro ufficiale del gruppo dal 2012 al 2016.

green day

I Green Day giovanissimi nei primi anni ’80

Nel 1994, grazie al successo del loro terzo album Dookie, il quale, con 10 dischi di platino e uno di diamante, ha venduto più di 15 milioni di copie solo negli Stati Uniti e 15 in tutto il mondo, sono stati accreditati insieme ai The Offspring e ai Rancid, la band che ha fatto tornare il punk rock nella musica mainstream.

green day

I loro successivi tre album Insomniac (1995), Nimrod (1997) e Warning (2000) non hanno avuto lo stesso successo, ma anch’essi sono stati abbastanza apprezzati, infatti Insomniac e Nimrod hanno ottenuto doppio disco di platino, mentre Warning ha raggiunto il disco d’oro.

green day

Il successo raggiunge nuovamente livelli molto alti con American Idiot, uscito nel 2004, la prima rock opera della band, il quale non solo trova i consensi sia dalla parte della critica che da quello del pubblico, in particolare giovanile, ma amplia l’onda di influenza sul panorama musicale degli ultimi 10 anni. 

green day

I Green Day sono tra i gruppi musicali con più vendite della storia avendo venduto più di 85 milioni di dischi in tutto il mondo. noltre la rivista Rolling Stone, li ha inseriti nella lista “New Immortals”, elenco degli artisti definiti le nuove leggende della storia della musica. 

Create your own banner at mybannermaker.com!
Make your own banner at MyBannerMaker.com!

I Green Day a Lucca … e il sogno del bambino Luca

green day

I Green Day a Lucca

Apertura con il botto al Summer Festival di Lucca 2017 … con i Green Day, la mitica band di Berkeley,  in grande spolvero sul palco della storica piazza teatro da ormai venti anni di questa incredibile manifestazione.  12 mila  e passa erano i  fans scatenati e festanti che già dalle prime ore del mattino aspettavano diligentemente ai varchi di entrata….

green day

Attesa ben riposta per uno spettacolo, quello della sera, irripetibile e magico per tantissimi di loro. Magiche come le loro tante canzoni proposte … Magici  come quei momenti in cui sono stati coinvolti alcuni fans a duettare con loro.

green day

Un plauso da fare alla band che, come spesso usa fare ai propri concerti, riesce a coinvolgere oltremodo il pubblico presente invitando alcuni di loro sul palco per simpatiche ed emozionanti performance …. Ricordi che rimarranno indelebili nelle loro menti … nei loro cuori e di quelli dei loro amici e parenti … per sempre.

green day

Questa volta a Lucca è toccato al piccolo Luca Colligiani, 12 anni fiorentino DOC, che in barba all’emozione è salito spavaldo sul palco imbracciando la mitica chitarra di Billie Joe Armstrong e inscenando con lui e la band un simpatico siparietto sulle mitiche note di Knowledge.

green day

Luca Colligiani sul palco del Summer Festival

Una performance, quella di Luca, davvero notevole (considerando anche la tenera età) che per nulla è stato intimorito dalla folla che più volte lo ha acclamato come un divo già affermato.

Curiosando, come spesso fa, ha voluto vederci di più ed ha subito contatto il piccolo Luca per un’intervista in esclusiva per capire chi sia e come si sia potuto realizzare questo suo incredibile sogno.

Dicci chi sei: 

Mi chiamo Luca Colligiani, abito a Firenze e frequento la 2° media

green day

Luca ringrazia la folla

La musica cosa significa per te: 

Amo la musica da sempre e suono la chitarra fin da piccolissimo; sicuramente una passione tramandata da mio padre Nicola. Insieme a lui e a mio fratello Andrea spesso ci divertiamo a casa in memorabili concerti.

Quanto tempo dedichi alla musica ?: 

Appena posso imbraccio una delle mie chitarre per qualche accordo; purtroppo abito in un appartamento e devo sottostare a qualche tacita regola con i vicini …. volume non troppo alto, limiti di orario e …. , probabilmente con l’aiuto di qualche tappo per orecchie, ho il loro consenso

green day

Luca Colligiani

Quali sono i tuoi gruppi preferiti ?

Beh … i Green Day davanti a tutti … poi amo suonare molto e Led Zeppelin e gli Red Hot Chilli Pepper ma suono di tutto …. anche la chitarra acustica per la gioia del mio insegnante di musica

E’ la prima volta davanti al pubblico ? 

A me basta suonare ….. quindi ogni luogo va bene. E’ la prima volta davanti a 12mila persone ma fra recite, feste, concorsi ho già fatto diverse esibizioni. L’anno passato ho perfino fatto un casting per una settimana a Londra per una trasmissione televisiva. Un’esperienza fantastica. Sono andato perfino al TG3 quando, in ricordo del mitico David Bowie, ho suonato in piazza a Firenze … poi vi mando il filmato

green day

Luca … il cartellone costato ore di lavoro e con la mitica chitarra regalata da Billie – Billie Joe Green day gift a guitar Children Luca

Parlaci di questo sogno di suonare con i Green Day:

Beh … ci avevo già provato a gennaio a Firenze ma …. ero troppo lontano dal palco e non ci sono riuscito. Qui, con l’aiuto dei miei genitori, ho fatto le cose nei migliore dei modi ed è andata bene

E’ stato difficile ?

Difficilissimo ! Sapevo che spesso Billie chiama qualcuno a suonare con lui … allora ho fatto prendere a mio padre i biglietti sotto il palco … ho trascorso qualche ora a fare il cartello e mi sono fatto trovare 5 ore prima li ai cancelli. Ma non è stato sufficiente. Troppa gente e già durante l’esibizione dei Rancid i miei genitori stavano per mollare anche per paura che mi succedesse qualcosa …. poi mia madre Antonella ha fatto il miracolo! Si è fatta strada fra la folla che pogava e ha “gentilmente” chiesto a due ragazzi in prima fila se potevano tenermi li con loro. Mossa geniale in quanto dopo ero davvero sotto il palco e sono stati loro ad alzarmi al momento giusto con il cartellone in mano

green day

Il tuo incontro con Billie ?

Bellissimo; un’emozione unica ed irripetibile. Lui pensava che non sapessi suonare e si prodigava con consigli utili … senza sapere che io so suonare perfettamente almeno 12 dei loro grandi successi. Poi tutta quella gente con le mani alzate che urlava ili mio nome… senza dimenticare dello splendido regalo che mi ha fatto …. una chitarra autografata da tutto il gruppo …..

Cosa pensi di fare in futuro ?

Beh … lo studio davanti a tutto e a tutti anche se è innegabile che il mio amore per la musica è grandissimo. Sarebbe bello poter intraprendere questa professione in futuro.

Il prossimo concerto ?

Non so quale sia di preciso in quanto è mio papà che organizza i nostri “tour” … so solo che sicuramente il 23 Settembre saremo tutti insieme ancora a Lucca per i Rolling Stones

green day

Luca (a destra) con il fratello Andrea e il papà Nicola! Musica … una passione famigliare

Il prossimo sogno ?

Sarebbe proprio quello di poter, in futuro, regalare un sogno ad un bambino come me

Lasciamo il piccolo Luca con la consapevolezza che per lui e per i suoi genitori, oggi,  è stato davvero un giorno storico … irripetibile e che ricorderanno per tutta la vita !!!!

green day

Luca abbraccia Billie … un sogno che, finalmente, si realizza .

 Si ringrazia Luca, il papà Nicola e la mamma Antonella per la gentilezza ad averci concesso in esclusiva questa intervista autorizzando anche la pubblicazione delle foto

Create your own banner at mybannermaker.com!
Make your own banner at MyBannerMaker.com!

web
web



free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*