Crea sito

AUTO della POLIZIA DI STATO – Storia, Caratteristiche e Modelli

Auto della Polizia di Stato

1966_squadra_mobile_555_2_1

Alfa Romeo Giulia protagonista anche al cinema – Clicca Sopra

—————————————————————————————————————————

La Polizia di Stato è una delle cinque forze di polizia italiane direttamente dipendente dal Dipartimento della pubblica sicurezza, del Ministero dell’Interno. Costituisce autorità nazionale di pubblica sicurezza e vigila sul mantenimento dell’ordine pubblico.

Si occupa inoltre di addestrare presso le sue strutture appartenenti ad altri corpi, come ad esempio per l’ordine pubblico il Corpo Forestale dello Stato e la Guardia di Finanza, per il codice stradale ufficiali dei Carabinieri presso il C.A.P.S. di Cesena, e per le patenti di guida operativa, difesa personale e addestramento al tiro, agenti di varie polizie locali e municipali.

Auto della Polizia di Stato

polizia_stradale_1949_sfila_milano_2

La Polizia di Stato impiega oggigiorno diverse autovetture italiane, dalle versatili e meno tradizionali Fiat Punto 60 (usate prevalentemente per ricognizione) alle Alfa Romeo 159 2.4 JTD, marchio storico della flotta, ed estere come, per esempio, le Subaru Legacy SW e Forester o come i Land Rover Discovery nelle varie versioni. Vengono usate anche vetture di altre case che generalmente si vedono sulle autostrade e che sono fornite dalle stesse società concessionarie autostradali. Nel maggio 2004 sono state cedute in comodato d’uso gratuito dalla Lamborghini due Gallardo, e,oltre a quelle 2,vengono utilizzate le Lamborghini Huracan, dotate di motore v10 e 520cv, con la classica livrea bianco/blu e vari accessori opzionali (tra cui un contenitore per il trasporto di organi e un defibrillatore semiautomatico).

rep_celere_rm3_big

Una delle due vetture è stata distrutta in un incidente il 30 novembre del 2009. Nel passato sono state utilizzate dalle questure le famose Alfa Romeo Giulia, Alfetta, Alfasud, Giulietta, Alfa Romeo 33, Fiat Marea, Fiat Bravo (nuovo modello), Alfa Romeo 155. Svariate le auto “civetta” (con colori civili e targhe di copertura), anche a causa della possibilità di utilizzare, a tale scopo, vetture confiscate. Recentemente, fra queste erano state annoverate anche delle “supercar”, poi restituite dalla polizia a causa degli eccessivi costi di gestione, che rendevano più opportuno impiegare le scarse risorse a disposizione per la protezione dei cittadini sul territorio e le indagini. Le auto acquistate nuove appaiono in livrea (o in servizio) in genere dopo un lasso di tempo di circa un biennio rispetto al lancio sul mercato della versione civile. Ciò a causa della procedura burocratica di scelta prima, e di gara in tempi più recenti. Le società autostradali hanno nel passato acquistato e dato in comodato alla polizia Alfa Romeo Giulia, Alfetta, Alfa Romeo 90, Alfa Romeo 75, Alfa Romeo 156. Oltre a queste, la polizia ha utilizzato direttamente anche l’Alfa 155, di cui si trovano tuttora alcuni esemplari – versione 16v del 1996 – operativi, utilizzati ormai per compiti non di pronto intervento.

1966_squadra_mobile_555_1

Le auto della polizia di Stato “autostradali” appartengono alle società che gestiscono i tratti stradali, le quali dispongono quindi liberamente delle vetture a fine carriera, spesso rivendendole a commercianti. Il corpo di polizia – dal canto suo – metteva all’asta i propri veicoli (dichiarati dismessi e permanentemente inidonei al servizio, dopo una procedura burocratica ad hoc) allorquando le riparazioni necessarie fossero valutate non più convenienti. Spesso, prima di arrivare alla vendita, i veicoli venivano “spostati” ed impiegati in compiti sempre meno “stressanti”, così da ottimizzare le risorse: molte volanti, quindi, terminavano la propria carriera dedicandosi a servizi minori (quali consegna posta, trasporti vari, etc).

stradale_mi_socc_1966_big

L’alienazione di auto civetta e di vetture coi colori d’istituto veniva usualmente destinata a commercianti; alcuni mezzi venivano poi reimmatricolati con targhe civili e rivendute a privati. Dei mezzi ex polizia, però, da qualche anno non è più possibile la reimmatricolazione su strada. Pratica che – del resto – era comunque sempre meno in uso: complice la mutazione del mercato dell’auto in generale, dotato di offerte sempre maggiori e modelli nuovi lanciati con sempre più frequenza, la svalutazione di auto di oltre 10 anni rendeva molto più conveniente alle persone acquistare ad esempio – a pari prezzo – vetture identiche per marca e modello a quelle ex polizia, ma sempre appartenute a privati e quindi meglio gestite.

_bigstradale_speciale

Inoltre, complici i tagli al settore sicurezza, le auto della polizia hanno iniziato ad essere impiegate in maniera sempre più continuativa, estrema e stressante, senza poter effettuare manutenzione o riparazioni adeguate, tali da renderne un eventuale ripristino a fine carriera assolutamente oneroso, ed un successivo utilizzo rischioso. La Polizia ha iniziato ad interessarsi della preservazione del proprio patrimonio automobilistico grazie all’interessamento di alcuni dipendenti (che dettero luogo ad alcune realtà locali, quali la Scuderia delle Pantere Storiche, istituita a Firenze nel 1989). Oggi, le auto della polizia ritenute maggiormente interessanti sono comunque custodite – quasi un esemplare restaurato per ogni modello utilizzato (manca ad oggi, ad esempio, la 155) – e visitabili, presso una realtà istituzionale dedicata: il Museo delle Auto della polizia, fondato in Roma nel 2004.

Ecco le auto più famose in dotazione

Jeep_Willys_ford_polizia
             Jeep Willys

La famosa Jeep utilizzata dalle truppe USA nella Seconda Guerra Mondiale, fu impiegata nel dopoguerra anche dalla Polizia Italiana, in particolare nei servizi di ordine pubblico. La colorazione è quella amaranto in uso negli anni 50.

alfa_romeo_1900_Polizia

Prima autovettura utilizzata per il servizio di Volante soprannomi-nata” pantera” per la sua linea aggressiva e per il colore nero in uso all’epoca. Questo esemplare partecipa a numerose manifestazioni anche a livello internazionale riservate a veicoli

giulia_1300ti_polizia
Alfa Romeo Giulietta berlina 1300 / Ti

La Giulietta berlina 1300 fu utilizzata dalla Polizia nei servizi istituzionali tra la metà degli anni 50 ed i primi anni 60 ed, in particolare, dalla Polizia Stradale.

Alfa_romeo-matta_polizia
               Alfa Romeo Matta

Autovettura per uso fuoristrada impiegata dall’inizio degli anni 50 nei servizi istituzionali. La colorazione è quella rosso amaranto tipica del periodo per i veicoli della Polizia Stradale e dei Reparti Mobili.

alfa_romeo_2000_sprint_poliziaProdotta tra il 1960 ed il 1962 in soli 700 esemplari, insieme alla ver-sione 2600 Sprint, venne utilizzata nei servizi di pronto intervento.

ferrari_polizia_di_stato_spatafora_1963
               Ferrari 250 GT/E

È la Ferrari usata dal famoso Maresciallo Armando Spatafora. La Polizia italiana ha avuto in dotazione solo quest’unico esemplare della prestigiosa Casa di Maranello, contraddistinto dal numero di telaio 3999 ed in dotazione alla Questura di Roma dal 1963 al 1973.

Fiat_ar_55_campagnola_polizia-1967
Fiat AR 55 Campagnola

Autovettura per uso fuoristrada largamente utilizzata dagli anni 50 fino alla fine degli anni 70 nei servizi istituzionali ed in particolare in quelli di ordine pubblico.

Fiat 1100 D2
Fiat 1100 D2

Nota autovettura commerciale utilizzata negli anni 60 per i servizi istituzionali.

Fiat 1300
Fiat 1300

Nota autovettura commerciale utilizzata negli anni 60 per i servizi d’istituto.

Alfa Romeo Giulia 1300
Alfa Romeo Giulia 1300

La Giulia venne largamente utilizzata nei vari modelli prodotti sia nei servizi di pronto intervento che in quelli di polizia stradale tra l’inizio degli anni 60 e la fine.

Fiat 1100 R
Fiat 1100 R

Nota autovettura commerciale utilizzata negli anni 60 e 70 per i servizi istituzionali.

Alfa Romeo Giulia 1600 Super
Alfa Romeo Giulia 1600 Super

La Alfa Romeo Giulia 1600 Super venne largamente utilizzata nei vari modelli prodotti nei servizi di pronto intervento tra l’inizio degli anni 60 e la fine degli anni 70 sia nella livrea verde che in quella azzurro/bianca.

Alfa Romeo Giulia 160 speciale furgonata / Autostrade
Alfa Romeo Giulia 160 speciale furgonata / Autostrade

L’alfa Romeo Giulia fu estesamente impiegata dalla Polizia nei vari modelli realizzati sia nei servizi di pronto intervento che in quelli di polizia stradale tra l’inizio degli anni 60 e la fine degli anni 70. Per le esigenze della Polizia Stradale fu realizzata una versione speciale con carrozzeria furgonata.

Alfa Romeo 2000 berlina
Alfa Romeo 2000 berlina

Autovettura utilizzata nei servizi di rappresentanza e per il trasporto di personalità nella tipica colorazione “blu ministeriale”

Alfetta 1800
Alfetta 1800

Autovettura utilizzata in servizi di volante e di controllo del territorio negli anni 70 e 80

Alfasud
Alfasud 1.3 Super

Autovettura utilizzata nei servizi di volante e di controllo del territorio negli anni 80.

Giuletta 1800
Giuletta 1800

Autovettura utilizzata in servizi di volante e di controllo del territorio negli anni 80 e 90

Alfa Romeo 75
Alfa Romeo 75

Autovettura utilizzata in servizi di volante e di controllo del territorio negli anni 80 e 90

Alfa Romeo 155 / 156
Alfa Romeo 155 / 156

Autovettura utilizzata in servizi di volante e di controllo del territorio fine anni 90 e 00

Lamborghini_gallardo_polizia

Lamborghini_gallardo_polizia_interni

Lamborghini Gallardo ….. impossibile sfuggirgli !! A0792

Grazie a nome di tutti noi...
Grazie a nome di tutti noi…
Articolo in collaborazione con: http://autoemotodepoca.altervista.org
Testi e Foto tratte e modificate dal sito Ufficiale della Polizia di Stato http://www.poliziadistato.it
web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Una risposta a “AUTO della POLIZIA DI STATO – Storia, Caratteristiche e Modelli”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.