Crea sito

GEMELLI GIANNINI – Come erano e Come sono e Cosa fanno oggi – (1980)

Gemelli Giannini

gemelli giannini

Si chiamano Linda, Roberto, Francesco, Fabrizio, Letizia e Giorgio e la loro nascita, l’11 gennaio 1980, divenne un vero e proprio caso mediatico tanto da farli guadagnare l’appellativo di “Gemelli d’Italia”.

Lo spot della Dixan con i Gemelli Giannini – Clicca Sopra

gemelli giannini

All’epoca il loro fu il primo caso di parto plurigemellare in Europa in cui tutti i figli riuscirono a sopravvivere all’infanzia. Nacquero sei anni dopo i gemelli Rosenkowitz, i primi al mondo.  I Giannini sono stati concepiti dopo una serie di trattamenti ormonali Rosanna Giannini era entrata, infatti,  in menopausa all’età di 29 anni. Dopo essere stati protagonisti di spot e aver riempito le pagine dei giornali, i sei gemelli sono ancora “l’immagine” del nostro Paese su sei di loro, cinque sono precari.

gemelli giannini

Maestra elementare la signora Rosanna, impiegato suo marito Franco, se la cavarono anche arrotondando gli stipendi con le copertine del settimanale Gente e con la pubblicità in tv del Dixan.

“E’ stata dura crescerli – ha aggiunto la signora Rosanna – e continua a esserlo, perché uno si affanna tutta la vita per dare una posizione a questi figlioli . Li vede crescere, li segue, si sacrifica e poi a trent’anni suonati quando solitamente si ha casa, famiglia un lavoro solido e magari pure qualche figlio, te li ritrovi sempre con un futuro pieno di incertezze. E tutto questo nonostante siano ragazzi in gamba, che a me e a mio marito hanno dato tanta soddisfazione, ma perché oggi così gira il mondo”.

gemelli giannini

Sembrano lontani i tempi in cui i sei gemelli dicevano ai loro genitori che sarebbero diventati nonni di un esercito di nipoti. “Metterete su tre squadre di calcio ci dicevano e noi sorridevamo. Ai nipoti non avevamo tempo di pensarci, c’erano loro a prenderci tutto il tempo libero dopo il lavoro”. I coniugi Giannini però sono nonni di due splendidi nipoti.

Ma mentre la bella e ancor giovane Flavia può già smettere di prendere a pallate le avversarie e godersi la vita, una mamma non si ritira mai. Neanche ora che i figlioli hanno compiuto i trentacinque anni. Le due femmine, dopo anni di precariato, hanno solo nel 2015, e non senza disagi, ottenuto una cattedra di ruolo come insegnanti: per occupare la quale debbono però (ovviamente) affidare i figli piccoli (ancor più ovviamente) ai nonni, che in Italia ormai sono in servizio anche quando dormono.

gemelli giannini

Quanto ai quattro maschi, solo uno ha un lavoro pieno e vive fuori casa: gli altri tre stanno ancora tutti con mamma e papà nella casa di Bibbiena, in provincia di Arezzo. Ma non chiamateli bamboccioni, “Nessuno di noi lo è – ha detto Linda – Quando c’è un incarico cerchiamo di renderci indipendenti e non pesare sulla famiglia. Babbo e mamma e i nonni sono fantastici, ci hanno coccolato e tirato su con amore e sacrifici. Eppure mia sorella Letizia, l’unica ad avere un bambino, non riesce ancora a farsi una casa con il marito e il piccolo. Sta un po’ con noi e un po’ con i suoceri. Abbiamo studiato una vita, sette anni tra laurea e specializzazione, mai un anno fuori corso.A0059

Ecco ancora i Gemelli Giannini negli anni ’80

gemelli giannini

Ed ora una volta cresciuti nel 1996

gemelli giannini

gemelli giannini
La mamma Rosanna oggi
 Spunti tratti da: La Stampa del 20/09/2015
 
web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.