Crea sito

C’era una volta il TIDE – (dal 1943)

Tide

tide

Carosello Tide degli anni ’60 – Clicca Sopra

—————————————————————————————————————–

Nel 1946, il TIDE non era solo un altro sapone da bucato; non era affatto sapone. Tide  era il primo detersivo sintetico per impieghi gravosi. Tide e la lavatrice automatica (che debuttò lo stesso anno del Tide) cambiarono gli usi e il modo di fare il bucato nelle famiglie di tutto il mondo.

Tide – Storia

tide

Il razionamento durante la prima guerra mondiale costrinse all’invenzione di alternative chimiche ai saponi tradizionali. Proctor and Gamble introdusse Dreft nel 1933, prodotto solo in grado di pulire biancheria leggermente sporca. Nel 1943, P & G ha creò Tide combinando tensioattivi sintetici (che agiscono sulla superficie del tessuto) sperimentando il prodotto per anni sui capi di abbigliamento di lavoratori nel cui abbigliamento penetrava, abitualmente, lo sporco pesante.

tide

La ricerca continuò con 22 miglioramenti durante i successivi 20 anni durante i quali P & G produsse nuovi prodotti per soddisfare le sempre crescenti esigenze del cliente.

David “Dick” Byerly, titolare del brevetto Tide, ricordò che, dopo 10 anni di sperimentazione con pulizia di base agenti, non c’ non era ancora nessun prodotto soddisfacente, per impieghi gravosi che lavasse meglio del sapone.

ride

Nonostante la scarsità di mezzi e risorse degli anni della seconda guerra mondiale (anche con grandi problemi di produzione  e   ritardi),  fu proprio in quel periodo che fu scoperta la formula corretta. Entro una settimana dall’introduzione di Tide, il detersivo che “lava più pulito di sapone,” è diventò un best seller.

tide

Dagli anni cinquanta, detergenti sintetici hanno superato il sapone da bucato e i produttori abituali di sapone sostituirono, gradatamente, la loro produzione con i tensioattivi ma solo l’introduzione dei detergenti permise di superare il problema della schiuma e del mal lavaggio dei vestiti del sapone.

tide

Caratteristiche

La scoperta dei tensioattivi corretti nella composizione chimica fornì la svolta necessaria agli inventori del Tide. Tensioattivi lavorano sul tessuto sporco in sospensione, dissolvendo e separando il terreno in modo che non si ri-depositi sul tessuto stesso.

Considerazioni ambientali

tide

Negli anni sessanta, le aziende di detersivi per lavatrice la pubblicizzarono i loro prodotti facendo si che essi avessero un boom di vendite e di utilizzo mai visti prima di allora e questo con probabili gravi problemi di inquinamento per risolvere i quali si decise di operare direttamente sulle lavatrici dell’epoca ridisegnandone il funzionamento con l’utilizzo di pochissima acqua e creando, così,  un mix chimico meglio sopportabile per l’ambiente stesso.

tide

 In Italia il boom del Tide va collocato verso la fine degli anni ’50 e per tutti i ’60 alla fine dei quali entrarono anche altre marche di detersivi che, piano piano, soppiantarono questo marchio. Il Tide fu la prima marca di detersivi in Italia ad ultizzare gadget e sorpresine varie come veicolo promozionale per suoi prodotti … gadget che ancora oggi, a distanza di oltre 50 anni, sono ancora molto ricercati.

tide

tide

Alla fine degli anni 50, su alcuni settimanali per ragazzi tra cui il Giorno dei Ragazzi e il Corriere dei Piccoli sono apparse, con ritmo saltuario, le avventure di Tidino ,Era un personaggio pubblicitario della Tide, marca di detersivo che metteva tanti regalini nelle scatole (a chi piacevano le macchine a frizione, a chi i soldatini, a tutti il gusto della sorpresa). A0723

tide

tide

 
web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.