Crea sito

AZZURRA – Coppa America Vela – (1983/1987)

Azzurra

azzurra vela

Il film ufficiale di AZZURRA – Clicca Qui

——————————————————————————————————————

Azzurra è un sindacato velico italiano, protagonista di diverse sfide per la conquista della Coppa America, sin dal 1983.

Azzurra – Storia 

Il sindacato si presentò in quell’anno come rappresentante dello Yacht Club Costa Smeralda, con il patrocinio dell’Aga Khan e di Gianni Agnelli, ed era in assoluto il primo sfidante italiano per la Coppa. Il progetto fu affidato allo studio Vallicelli, e venne costruito uno scafo nei cantieri Officine MeccanicHe Ing. MarioCobau di Pesaro. Varo sempre a Pesaro il 19 luglio 1982.  Skipper era Cino Ricci, timoniere Mauro Pelaschier olimpionico nella classe Finn nel 1972-76 e nel pozzetto, Flavio Scala olimpionico classe Star 1972, Stefano Roberti vincitore della One Ton Cup del 1980 e Tiziano Nava pluri vincitore della Mini Ton Cup.

Azzurra coppa america
Rara immagine aerea dell’edizione 1983

Una barca voluta da S.A. l’Aga Khan e da Gianni Agnelli, che ottenne risultati inimmaginabili. La squadra di Azzurra arrivò a un passo dalla conquista della Coppa America, capeggiati dallo skipper Cino Ricci e dal timoniere Mauro Pelaschier, con una struttura organizzativa sostenuta da 17 aziende, affidata a Gianfranco Alberini, Luca Cordero di Montezemolo e Riccardo Bonadeo.

Azzurra, scafo appartenente alla classe dei 12 Metri Stazza Internazionale progettato dal team di Andrea Vallicelli, scese in acqua il 19 luglio 1982 a Pesaro e iniziò la sua avventura il 18 giugno 1983 a Newport, nel Rhode Island (USA). All’esordio di un sindacato italiano in Coppa America, Azzurra si classificò terza nella Louis Vuitton Cup vincendo 24 regate sulle 49 disputate. Le ambizioni di Azzurra s’infransero nelle semifinali contro gli inglesi di Victory ’83, che, grazie alla maggiore esperienza e a una buona dose di fortuna, fermarono la corsa di quella che ormai era diventata la barca di tutti gli italiani. Fu Australia II condotta dallo skipper John Bertrand a vincere la Coppa America, ponendo fine al predominio del New York Yacht Club durato ben 132 anni.

azzurra varo
Il varo di Azzurra

 

 La passione sbocciata tra gli italiani e Azzurra nel corso della fantastica avventura del 1983 riprese vigore quattro anni dopo nel 1987, quando lo Yacht Club Costa Smeralda presentò una seconda sfida alla Coppa America.

Dopo oltre un secolo, la Coppa aveva lasciato il New York Yacht Club per volare a Fremantle, in Australia, grazie alla sorprendente vittoria di Australia II. Lo Yacht Club Costa Smeralda si presentò in qualità di Challenger of  Record al fianco di altri 12 Club, tra cui spiccavano un secondo sindacato italiano, battezzato Italia, e sei team americani in cerca di rivincita dopo la clamorosa sconfitta del 1983.

azzurra_1987

Azzurra 3, progettata ancora una volta dallo studio di Andrea Vallicelli e affidata nuovamente alle abili mani del monfalconese Mauro Pelaschier, chiuse le selezioni degli sfidanti all’undicesimo posto con 4 regate vinte su un totale di 34, risultato al di sotto delle aspettative, soprattutto se rapportato con quello ottenuto quattro anni prima nelle più tranquille acque di Newport.
A vincere la Coppa America fu lo scafo americano Stars & Stripes di Dennis Conner che s’impose contro Kookaburra III, lo scafo di casa, riportando il prestigioso trofeo negli Stati Uniti.

Azzurra IV del 1987

La rinascita negli anni 2000  

Il sindacato fu quindi sciolto, salvo poi essere rifondato ben 22 anni dopo dallo stesso Yacht Club Costa Smeralda, stavolta con Francesco Bruni come skipper, per competere nel Louis Vuitton Trophy. Il team, quasi interamente composto da velisti italiani, pervenne ad un insperato successo già al primo appuntamento della manifestazione, a Nizza nel novembre 2009, battendo in finale i “maestri” neozelandesi, e sta attualmente ben figurando nel secondo atto di Auckland.

azzurra04

Scheda tecnica Azzurra ‘83

Dimensioni – LOA: 19.98m – LWL: 13.87m – Baglio: 3.81m – Pescaggio: 2.71m – Superficie velica: 166.85m2 – Spinnaker: 280m2 – Altezza albero: 25.18m – Dislocamento: 25.650 tonnellate.
Rating – 12 Metri Stazza Internazionale.

Azzurra
   
Anno di fondazione 1982
Paese bandiera Italia
Yacht Club Yacht Club Costa Smeralda
Armatore Gianni Agnelli (1982-87)
Riccardo Bonadeo (2009-)
Imbarcazioni Azzurra I-4 (1983)
Azzurra III I-10,
Azzurra IV I-11 (1987)
Sfide
Louis Vuitton Cup 1983, 1987
America's Cup.svg Partecipanti alla Louis Vuitton Cup
Partecipanti all’America’s Cup

Edizioni dell’America’s Cup
Tutte le voci sull’America’s Cup ( 2apr16 )

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.