MOTOROLA STARTAC – (1996)

Motorola StarTac

startac

Uno spot dell’epoca – Clicca Sopra

——————————————————————————————————– 

Motorola Inc. è un’azienda statunitense di elettronica produttrice di microprocessori, orologi, telefoni cellulari, nonché di innumerevoli tipologie di componenti elettronici, adatti per svariate applicazioni, dai diodi ai circuiti integrati. La sede è a Schaumburg, Illinois, un sobborgo di Chicago.

Nel 2011 la Motorola Inc. come entità unica, ha cessato di esistere, perché è stata divisa in due società distinte la Motorola Solutions e la Motorola Mobility. Nell’agosto dello stesso anno quest’ultima è stata acquistata da Google Inc.

startac
Etacs led rossi primo modello

Il 29 gennaio 2014, Google firma un accordo con Lenovo per la cessione del 95% di Motorola Mobility che sarà acquisita per 2,91 miliardi di dollari circa.

L’azienda forse fu maggiormente conosciuta sul mercato come produttrice di telefoni cellulari che per altro. Il primo telefono cellulare portatile perfettamente funzionante venne realizzato nel 1973 dall’ingegnere americano Martin Cooper per conto di Motorola: questo apparecchio, denominato commercialmente Motorola DynaTAC, fu il primo cellulare riconosciuto dalla FCC nel 1983. Alla Casa comunque appartengono altri primati nell’ambito della telefonia mobile raggiunti in seguito allo sviluppo della serie MicroTAC.

startac

Motorola StarTac

Verso la fine degli anni novanta il telefono più all’avanguardia ed emblema della casa americana fu senza dubbio lo Star Tac, ispirato dal comunicatore della saga televisiva Star Trek. Lo StarTac presentava un design innovativo, era il primo telefono cellulare che si apriva a conchiglia, era molto piccolo e molto elegante, sebbene dotato di batterie sottodimensionate per motivi di stile che lo rendevano di scarsa autonomia se paragonato ai concorrenti 8700 e 8900.

startac

Lo StarTAC era disponibile all’inizio sia in versione E-Tacs (StarTAC 75 e Star Tac 90), successivamente arrivò il modello il GSM 900 (StarTAC 85), tutti con display alfanumerico; successivamente fu introdotto anche lo StarTAC 130 avente tecnologia GSM DualBand e display grafico: funzionava con mini SIM card, a differenza dei precedenti modelli che supportavano SIM “full size”.

startac
Modello 85

Lo StarTac era, prima che un telefonino, un vero e proprio status symbol, il cellulare che costava davvero parecchio, con forme e sembianze di un oggetto che mai si era visto sul mercato, rappresentando il vanto di casa Motorola. I meno giovani ricorderanno certamente il primo modello di StarTac, rilasciato in Italia durante l’anno 1996. Etacs (quello era il suo nome) disponeva il display con i caratteristiche led rossi, sprovvisto quindi di un vero LCD classico retroilluminato. L’accattivante design e la leggerezza rappresentarono un motivo di stupore ed euforia per tanti di noi …. mitigata dall’esorbitante e proibitivo prezzo che si aggirava sui 2 milioni di lire. ( 4mar18 )

startac
Motorola StarTac 130

Nel corso del 1997 Motorola mise sul mercato lo StarTac 75, il primo cellulare GSM di questa linea caratterizzato dal display lcd a matrice attiva. Con lo 85 (tre colorazioni disponibili) si introduceva la varianti del display grafico. Tutti gli StarTac erano purtroppo caratterizzati dalla presenza di un software proprietario Motorola, ancora agli albori in questo campo, che comprendeva pesanti carenze in termini di funzionalità e prestazioni. ( 4mar18 )

startac

startac

Testo tratto e modificato: https://it.wikipedia.org/wiki/Motorola

web



free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Precedente CALIPPO - ELDORADO / ALGIDA - (dalla fine anni '70) Successivo DANIELA ZUCCOLI ecco come era e come è adesso

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.