Mitiche attrici anni 70 – SILVIA DIONISIO

Silvia Dionisio

Silvia_Dionisio anni_60

Silvia Dionisio e Mal in “Lacrime d’amore” 1970 – Clicca Sopra

Scena da “Il Marito in Collegio” del 1977 – Clicca Sopra


Silvia Dionisio

Silvia Dionisio (Roma, 28 settembre 1951) è un‘attrice e modella italiana.

La sua carriera come attrice va dal 1965 al 1982; la sua fama raggiunge l’apice negli anni settanta grazie alla partecipazione a film come Amici miei e Ondata di piacere

silvia dionisio

Figlia di un pediatra romana, debuttò nel cinema a soli 14 anni nel film Darling. Nel 1967 vince il concorso di bellezza Miss Teenager. Nel 1970, Tonino Valerii adatta lo scandaloso romanzo di Milena Milani, La ragazza di nome Giulio, ed offre il primo ruolo a Silvia. La sua carriera continuò con parti in film musicali a basso costo, con cantanti come Mario Tessuto, Gianni Dei, Little Tony e Mal. Sul set di uno di questi film conobbe il regista Ruggero Deodato, che divenne suo marito il 5 dicembre 1971. I due divorziano nel 1979, ma da questa unione nacque un figlio, Saverio Deodato Dionisio, che diventerà pure lui attore.

silvia_dionisio_il_monello_copertina_1976

Nel 1975 fu la protagonista di Ondata di piacere (film diretto da suo marito Deodato) che consacrò la Dionisio come una delle più belle e raffinate icone erotiche del periodo. Il film ebbe problemi di censura e l’attrice, insieme al regista, il produttore ed altri attori, venne incriminata dalla Procura di Bolzano per oscenità; in seguito fu prosciolta con formula piena. Nello stesso anno interpretò Titti, l’amante di Ugo Tognazzi nel film Amici miei di Mario Monicelli, dove appare anche in alcune scene di nudo, costante di quasi tutta l’ultima parte della sua filmografia. Nel 1976 è la voce femminile del gruppo Albatros capitanato da Toto Cutugno nel brano Volo AZ 504portato al Festival di Sanremo e in seguito grosso successo anche in Francia.

Silvia_dionisio_playboy_nuda

Appare nuda sulle copertine di alcuni 45 giri di musica disco a firma di Andrè Carr (pseudonimo di Vince Tempera) ed è ritratta anche sul 45 giri di Ennio Morricone intitolato El Mundial, sigla ufficiale dei Mondiali di calcio del 1978. Nel 1978 è la voce femminile nella canzone Profondamente deluso del tuo comportamento di Alberto Baldan. Tra la metà degli anni settanta e il biennio 1980-1981 la Dionisio è presente in numerose pellicole da commedie di buona fattura (Il… BelpaeseIl marito in collegioAragosta a colazione) ad alcuni polizieschi tra i quali Uomini si nasce poliziotti si muore (del marito Deodato) e Milano violenta (di Mario Caiano), fino al thriller erotico La ragazza del vagone letto.

minigonna-1970-silvia-dionisio

Nel 1980 è coprotagonista nelle commedie Ciao marziano di Pier Francesco Pingitore e Crema, cioccolata e pa… prika diretta da Michele Massimo Tarantini. Nel 1981 è protagonista del thriller Murder obsession, ultimo lavoro di Riccardo Freda, maestro del cinema gotico; sarà l’ultima partecipazione cinematografica della Dionisio. Nel 1983 si sposò con il chirurgo romano Roberto Mazzarella, con il quale ebbe una figlia. Tornò a sorpresa sulle scene nel 1984 per interpretare uno spot pubblicitario per la Campari intitolato Oh, che bel paesaggio! e diretto dal maestro Federico Fellini, per poi ritirarsi definitivamente a vita privata. (clicca sotto x vederlo)

Silvia Dionisio – Filmografia

Silvia_dionisio_attrice

  • Darling, regia di John Schlesinger (1965)
  • Rita la zanzara, regia di Lina Wertmüller (1966)
  • Pronto… c’è una certa Giuliana per te, regia di Massimo Franciosa (1967)
  • Le grandi vacanze, regia di Jean Girault (1967)
  • Mangiala (1968)
  • Nude… si muore, regia di Antonio Margheriti (1968)
  • Vacanze sulla Costa Smeralda, regia di Ruggero Deodato (1968)
  • Lisa dagli occhi blu, regia di Bruno Corbucci (1968)
  • Infanzia, vocazione e prime esperienze di Giacomo Casanova, veneziano (1968)
  • Italiani! È severamente proibito servirsi della toilette durante le fermate, regia di Vittorio Sindoni (1969)
  • Un detective, regia di Romolo Guerrieri (1969)
  • Il commissario Pepe, regia di Ettore Scola (1969)
  • Pensiero d’amore, regia di Mario Amendola (1969)

silvia_dionisio_little_tony_musicarello_locandina_vancanze_in_costa_smeralda

  • L’arciere di fuoco, regia di Giorgio Ferroni (1970)
  • La ragazza di nome Giulio, regia di Tonino Valerii (1970)
  • Crystalbrain, l’uomo dal cervello di cristallo (1970)
  • Il prete sposato, regia di Marco Vicario (1971)
  • La violenza: quinto potere, regia di Florestano Vancini (1971)
  • Le eccitanti guerre di Adeline (À la guerre comme à la guerre), regia di Bernard Borderie (1972)

  • Sgarro alla camorra, regia di Ettore Maria Fizzarotti (1973)
  • L’erotomane, regia di Marco Vicario (1974)
  • Il bacio di una morta, regia di Carlo Infascelli (1974)
  • Dracula cerca sangue di vergine… e morì di sete!!!, regia di Paul Morrissey e Antonio Margheriti (1974)
  • Amore mio spogliati… che poi ti spiego!, regia di Fabio Pittorru e Renzo Ragazzi (1975)
  • Ondata di piacere, regia di Ruggero Deodato (1975)
  • Amici miei, regia di Mario Monicelli (1975)

Silvia_dionisio_lisa_dagli_occhi_blu_mario_tessuto_bruno_corbucci_006_jpg_aayk

  • Poliziotti violenti, regia di Michele Massimo Tarantini (1976)
  • Paura in città, regia di Giuseppe Rosati (1976)
  • Noi siam come le lucciole, regia di Giulio Berruti (1976)
  • Milano violenta, regia di Mario Caiano (1976)
  • Il comune senso del pudore, regia di Alberto Sordi (1976)
  • Uomini si nasce poliziotti si muore, regia di Ruggero Deodato (1976)
  • I soliti ignoti colpiscono ancora – E una banca rapinammo per fatal combinazion (Ab morgen sind wir reich und ehrlich), regia di Franz Antel (1976)
  • I prosseneti, regia di Brunello Rondi (1976)

  • Natale in casa d’appuntamento, regia di Armando Nannuzzi (1976)
  • Il marito in collegio, regia di Maurizio Lucidi (1977)
  • Il… Belpaese, regia di Luciano Salce (1977)
  • L’inquilina del piano di sopra, regia di Ferdinando Baldi (1978)
  • Riavanti… Marsch!, regia di Luciano Salce (1979)
  • Aragosta a colazione, regia di Giorgio Capitani (1979)
  • La ragazza del vagone letto, regia di Ferdinando Baldi (1979)
  • Tranquille donne di campagna, regia di Claudio De Molinis (1980)
  • L’ebreo fascista, regia di Franco Molè (1980)
  • Ciao marziano, regia di Pier Francesco Pingitore (1980)
  • Crema, cioccolata e pa… prika, regia di Michele Massimo Tarantini (1981)
  • Follia omicida (Murder obsession (Follia omicida)), regia di Riccardo Freda (1981)
  • La sconosciuta, regia di Daniele D’Anza (1982) – serie TV A1057

silvia-dionisio_anni_70

Testo tratto e modificato: http://it.wikipedia.org/wiki/Silvia_Dionisio

web



free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Precedente SPUMA La bibita dei "poveri" Successivo  
MELLOW YELLOW - Donovan - (1966)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.