JENNIFER BEALS

JENNIFER BEALS

JENNIFER BEALS ANNI 80

Jennifer Beals in Flashdance – Clicca Sopra

VIDEO 2 – Jennifer Beals nel suo primo film My Bodyguard – Clicca

———————————————————————————————————————————-

Jennifer Beals (Chicago, 19 dicembre 1963) è un’attrice statunitense.

Biografia 

Ha origini multietniche: suo padre, Alfred Beals (commerciante) era un afroamericano protestante (morto quando lei aveva 10 anni) e sua madre, Jeanne, una irlandese cattolica insegnante di scuola elementare. Ha due fratelli, Bobby e Gregory. Sua madre si è risposata con Edward Cohen.

All’età di vent’anni, mentre studiava nella prestigiosa università americana Yale, venne scritturata per partecipare ad un film che incassò cento milioni di dollari e la portò al successo e alla fama planetaria, Flashdance (1983). Nonostante le prestigiose ed allettanti offerte che seguirono la pellicola, la Beals decise di continuare i propri studi a Yale e alla fine si laureò con lode in letteratura americana, nel 1986.

JENNIFER BEALS FLASHDANCE

Il suo carattere estremamente schivo e riservato l’ha sempre portata, anche da un punto di vista lavorativo, a preferire il cinema indipendente alla grande industria hollywoodiana. Ha infatti dichiarato di non poter immaginare di essere Julia Roberts e di non avere il coraggio morale per resistere a quel genere di attenzioni.

Sposata con Ken Dixon dal 1998, alle spalle ha un altro matrimonio col regista indipendente Alexandre Rockwell, durato dal 1986 al 1996. Nell’ottobre del 2005 ha dato alla luce la sua prima ed unica figlia.

È molto amica di Quentin Tarantino, che soggiornò spesso a casa sua quando ancora non era un regista affermato. In seguito inserì un ringraziamento speciale rivolto a Jennifer nei titoli di coda di Pulp Fiction. Sono inoltre apparsi insieme nel film Four Rooms.

jennifer_beals_flashdance_attrici_cinema

Nanni Moretti la volle per un cameo in Caro diario in cui recitò, nei panni di se stessa, accanto al marito di allora Alexandre Rockwell.

La Beals è stata inoltre protagonista in quasi tutti i film dell’ex marito, compreso In the soup, che la madre co-finanziò avviando una seconda ipoteca sulla casa.

È stata impegnata nel ruolo di Bette Porter nella serie televisiva The L Word e sul set del film Joueuse al fianco di Kevin Kline. È stata inoltre nel cast di The Grudge 2 e nel cast di Lie to me, interpretando Zoe Landau.

Nel 2011 interpreta il Sovrintendente Teresa Colvin nella serie TV The Chicago Code. Il 16 settembre 2011 per la prima volta in assoluto Jennifer Beals è ospite in un programma televisivo italiano condotto da Carlo Conti e intitolato I migliori anni.

FLASHDANCE jennifer beals

     Cinema (fino al 2010)

  • My Bodyguard, regia di Tony Bill (1980)
  • Flashdance (Flashdance), regia di Adrian Lyne (1983)
  • La sposa promessa (The Bride), regia di Franc Roddam (1985)
  • La partita, regia di Carlo Vanzina (1988)
  • Boxe (Split Decisions), regia di David Drury (1988)
  • Sons, regia di Alexandre Rockwell (1989)

  • Stress da vampiro (Vampire’s Kiss), regia di Robert Bierman (1989)
  • Dr. M, regia di Claude Chabrol (1990)
  • Blood and Concrete, regia di Jeffrey Reiner (1991)
  • Il giorno del perdono (The day of atonement), regia di Alexandre Arcady (1992)
  • In the soup – Un mare di guai, regia di Alexandre Rockwell (1992)
  • Caro diario, regia di Nanni Moretti (1994)
  • Dead on Sight, regia di Ruben Preuss (1994)
  • Mrs. Parker e il circolo vizioso (Mrs. Parker and the Vicious Circle), regia di Alan Rudolph (1994)

  • Alla ricerca di Jimmy (The Search for One-eye Jimmy), regia di Sam Henry Kass (1994)
  • Four Rooms, regia di Quentin Tarantino, Robert Rodriguez, Allison Anders, Alexandre Rockwell (1995)
  • Il diavolo in blu (Devil in a Blue Dress), regia di Carl Franklin (1995)
  • Let it be me, regia di Eleanor Bergstein (1995)
  • Illusioni (Wishful Thinking), regia di Adam Park (1997)
  • L’orgoglio di un figlio (The Twilight of the Golds), regia di Ross Kagan Marks (1997)
  • L’angelo del male (The Prophecy II), regia di Greg Spence (1998)
  • Body and soul, regia di Sam Henry Kass (1998)
  • The last days of disco, regia di Whit Stillman (1998)
  • Something More, regia di Rob W. King (1999)
  • Militia, regia di Jim Wynorski (2000)
  • Out Of Line, regia di Johanna Demetrakas (2001)
  • The Anniversary Party, regia di Alan Cumming, Jennifer Jason Leigh (2001)
  • 13 Moons, regia di Alexandre Rockwell (2002)
  • Roger Dodger, regia di Dylan Kidd (2002)
  • La giuria (Runaway Jury), regia di Gary Fleder (2003)
  • Tre ragazzi per un bottino (Catch That Kid), regia di Bart Freundlich (2004)
  • Break a Leg, regia di Monika Mitchell (2005)
  • Desolation Sound, regia di Scott Weber (2005)
  • The Grudge 2, regia di Takashi Shimizu (2006)
  • Troubled Waters, regia di John Stead (2006)
  • Joueuse, regia di Caroline Bottaro (2008)
  • Codice Genesi, regia dei fratelli Hughes (2010)

jennifer beals attrice sedi

web



free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Be Sociable, Share!
Precedente Mestieri del passato - ricordate LA LAVANDAIA ? Successivo I COMPAGNI DI BAAL - Serie TV - (1968)

Un commento su “JENNIFER BEALS

  1. Deliverance il said:

    Primi anni 80′: questa ragazza di 18 anni abitava da sola, lontana dai genitori e dalla sua città, faceva la saldatrice in fabbrica, studiava danza contemporanea, aiutava l’amica in difficoltà e si trombava un uomo ricco con il doppio dei suoi anni… Oggi a 18 anni sembrano aliene ritardate!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.