GENITORI IN BLUE JEANS – Sitcom anni ’80 e 90 – (1985/1992)

GENITORI IN BLUE JEANS

genitori in blue jeans

La sigla del 1985 – Clicca Sopra

 

Spezzone di episodio in lingua con un giovanissimo Di Caprio – Clicca Sopra

————————————————————————————————————–

Genitori in blue jeans (Growing Pains) è una sitcom statunitense prodotta tra il 1985 e il 1992. La serie è stata trasmessa in prima visione negli Stati Uniti da ABC.

Genitori in Blue Jeans – Storia

genitori in blue jeans

Jason e Maggie, i genitori, hanno tre scatenati figli: Mike, Carol e Ben ai quali – dalla quarta stagione – si aggiungerà la piccola Chrissy formando la famiglia Seaver. Si aggiungerà poi un ragazzino povero e socialmente problematico, di nome Luke (un giovanissimo Leonardo Di Caprio), che verrà adottato dalla famiglia. Tra problemi di tutti i giorni e divertenti battute, la serie si dipana in 166 episodi. Altri attori comparvero nella serie a inizio carriera: tra loro Brad Pitt, Hilary Swank e Heather Graham. In un episodio compare come fidanzato di Carol uno sconosciuto Matthew Perry, divenuto in seguito famoso per il ruolo di Chandler Bing in Friends.

genitori in blue jeans

Merito del successo della serie è anche quello della sigla, As long as we got each other, cantata da B.J. Thomas e Jennifer Warnes. Nel 1988 dalla serie fu tratto anche uno spin-off intitolato Dieci sono pochi, che raccontava le vicende del coach Graham T. Lubbock e dei suoi 10 figli, ma la sitcom ebbe breve durata chiudendo i battenti nel 1990.

Dal 2005 negli Stati Uniti la serie è disponibile in DVD.

Dalla serie TV sono stati tratti due film per la televisione. Il primo, intitolato semplicemente Genitori in blue jeans – Il film, è del 2000. Il secondo, intitolato Genitori in blue jeans – Il ritorno dei Seaver, è del 2004.

genitori in blue jeans

Il 13 Dicembre 2016 è morto Alan Thicke, attore canadese divenuto famoso per il ruolo del papà Jason Seaver nella serie tv “Genitori in blue jeans”. Thicke si è spento all’età di 69 anni dopo una lunga carriera come attore, ma anche conduttore tv e cantautore. A ucciderlo un infarto, che l’avrebbe colto mentre si trovava a Los Angeles. Secondo quanto riporta il sito “Tmz”, l’attore avrebbe avuto un malore mentre stava giocando a hockey con il figlio Carter, che avrebbe immediatamente allertato i soccorsi. La corsa in ospedale però non sarebbe servita a nulla e Thicke sarebbe morto durante il trasporto. ( 3mar17 )

genitori in blue jeans

web



free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*