C’era una volta la DINAMO

Dinamo

dinamo

Una dinamo è una macchina che trasforma lavoro meccanico, ricevuto da una fonte di energia meccanica o da un motore a corrente alternata, in energia elettrica sotto forma di corrente continua.

Le dinamo sono oggi utilizzate soprattutto per le piccole potenze. La dinamo è una macchina elettrica reversibile, ovvero può funzionare anche al contrario: a partire da energia elettrica, può produrre lavoro meccanico come motore elettrico.

dinamo

Il funzionamento

Se infatti si invia ai morsetti del collettore una tensione continua, la corrente che scorre nelle spire interagisce con il campo magnetico dello statore generando una forza (detta forza di Lorentz) tangenziale su tutte le spire del rotore, causando la rotazione del rotore stesso e generando così una coppia motrice sull’albero di uscita. Questo è detto motore in CC, ed è utilizzato per potenze da pochi watt (nei modellini radiocomandati e in tutti gli utensili ed elettrodomestici a batteria) fino ad alcuni megawatt (in tutte le motrici ferroviarie escluse quelle di ultima generazione, che utilizzano motori asincroni trifase).

dinamo

Tanti bei discorsi ma noi …. ci ricordiamo della dinamo per uno solo e unico utilizzo….dare luce alle nostre biciclette. Ci costava fatica e sudore ma …. con un semplice click potevamo illuminare le nostre gite o uscite anche serali. In realtà quella delle biciclette non è proprio una dinamo ma bensì un alternatore. 

dinamo

L’alternatore è una macchina elettrica rotante basata sulla legge fisica dell’induzione elettromagnetica (o di Faraday), che converte l’energia meccanica fornita dal motore primo in energia elettrica sotto forma di corrente alternata. Questo processo, denominato conversione elettromeccanica dell’energia, coinvolge la formazione di campi magnetici che agiscono come mezzo intermedio. La conversione elettromeccanica dell’energia è molto efficiente, con rendimenti normalmente prossimi al 100%.

dinamo

Una Graziella Bianchi …. con dinamo

La rete elettrica è, per la maggior parte, alimentata da alternatori, poiché tali generatori costituiscono il mezzo di conversione di energia presente nelle principali centrali elettriche.

dinamo

Leopard una delle poche bici dell’epoca senza dinamo

Dinamo o Alternatore ? Dilemma che comunque la tecnologia ha messo a tacere rendendo assolutamente obsoleto questo metodo di illuminazione soppiantato da lampadine alimentate a pila (sistema comunque già in voga negli anni ’70 per chi aveva la mitica Graziella Leopard). Resta il fatto che a quel tempo …. tutti potevano tranquillamente girare anche di buio senza particolari problemi mentre oggi … le bici sono pressoché sprovviste di illuminazione in quanto le batterie si scaricano molto velocemente e sta alla solerzia del conducente provvedere alla sostituzioni delle stesse una volta esaurite …. prima bastava sempre e comunque un solo, unico e semplice Click. ( 1mar17 )

dinamo

web



free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*