Crea sito

I RAGAZZI DI PADRE TOBIA – (1968/1973)

i ragazzi di padre tobia

i ragazzi di padre tobia

Per vedere la famosa sigla iniziale – Clicca Sopra 

VIDEO 2 – La sigla finale – Clicca

VIDEO 3 – Valeria Ruocco (quella della lavagna) – Clicca

——————————————————————————————————————————-

AIUTO GRATIS AL SITO CURIOSANDO

Finalmente puoi contribuire in modo TOTALMENTE GRATUITO al sostentamento del SITO e delle PAGINE FACEBOOK acquistando su AMAZON entrando sul vostro profilo CLICCANDO sul banner sotto. Un GRAZIE di CUORE !

I Ragazzi di Padre Tobia

I ragazzi di padre Tobia è il titolo di una serie televisiva italiana ideata da Mario Casacci e Alberto Ciambricco (già ideatori delle serie del Tenente Sheridan), e prodotta tra il 1967 e il 1968 dalla Rai. La serie fu trasmessa tra il 1968 e il 1973 in tre stagioni per un totale di 14 episodi e andò in onda mercoledì 13 marzo 1968 sul Primo canale della Rai nello spazio televisivo della Tv dei ragazzi.

Si tratta di una serie tv a sfondo pedagogico che fa leva sui valori della lealtà, del coraggio, e dell’amicizia. I protagonisti sono padre Tobia (Silvano Tranquilli), il suo sacrestano Giacinto (Franco Angrisano) e il gruppo dei ragazzi della parrocchia. Il programma ebbe grande successo e la canzone della sigla Chi trova un amico trova un tesoro è rimasta nella memoria di chi all’epoca era bambino. I 14 episodi della serie sono stati pubblicati su Dvd nel 2010.

PADRE TOBIA 3

Lo sceneggiato “I ragazzi di padre Tobia” del 1968, ha come protagonista un giovane prete che ama lo judo ed i fumetti e ha accanto a sé il sagrestano Giacinto e i ragazzi della parrocchia. Con loro vive, ogni puntata, avventure edificanti in cui il bene e l’amicizia trionfano sempre.

Padre Tobia, che la Rai propone come primo sacerdote, di una lunga serie di preti televisivi che continuano a “nascere” anche nel terzo millennio, incarna la figura del genitore ideale, autorevole, ma sempre pronto a difendere i suoi ragazzi dimostrando di sapere come capirli.

Tra gli altri interpreti che gravitano attorno all’ investigatore con la tonaca: Enrico Lazzareschi, Livia Scalera, Alberto Carloni, Loris Gizzi, Mario Laurentino. Il caratterista Franco Angrisano interpreta il sagrestano Giacinto: grasso, timido, impacciato, tutto l’opposto di Padre Tobia.

Breve Trama

i ragazzi di Padre Tobia

Padre Tobia è un giovane prete anticonvenzionale, brillante e un po’ disordinato con un debole per i fumetti. La sua vita è dedicata ai ragazzi della sua parrocchia. Li coinvolge in molte attività di gruppo e insegna loro il Judo. Con l’aiuto dei ragazzi, e del sagrestano Giacinto (che è anche un po’ tonto), il sacerdote si ritrova a vestire i panni del detective e a risolvere una serie di veri e propri “gialli”. In altre occasioni si dimostra attento nel dare i giusti consigli per aiutare un ragazzo in difficoltà.

Episodi

Titolo
1 Lunga veglia a villa Fiordaliso
2 Il tesoro
3 Allarme al camping
4 Operazione esami di licenza
5 La notte del campionato (episodio inedito)
6 Giacinto nei guai
7 Il pappagallo
8 Le sorprese di un somaro
9 Cercate il testimone
10 Fantasmi a villa sorriso
11 Tutti per uno
12 Che paura!
13 Salviamo la pineta
14 Dov’è Renzo?   A0551

Testo tratto e modificato:  http://it.wikipedia.org/wiki/I_ragazzi_di_padre_Tobia

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Una risposta a “I RAGAZZI DI PADRE TOBIA – (1968/1973)”

  1. Una cosa da annotare è che negli ultimi due episodi,cambia completamente il cast degli attori : cambia innanzitutto il protagonista,che non è più padre Tobia ma un tale padre Giovanni,non interpretato da Tranquilli ma da un altro attore di cui non ricordo il nome,cambiano le sigle musicali e cambiano tutti i ragazzi della parrocchia,in pratica l’unica presenza costante in tutti gli episodi è il sacrestano Giacinto. La serie in tv la ricordo settimanale,nel periodo primavera-autunno 1968,per cui credo che gli anni seguenti si riferiscano alle repliche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.