Crea sito

GULP – SUPERGULP – Fumetti in TV – (1972/1977)

SUPERGULP                                                SUPERGULP SIGLA

SuperGulp! Fumetti in TV era un programma televisivo dedicato al mondo dei fumetti trasmesso sul Secondo Canale della RAI e creato da Guido De Maria e Giancarlo Governi, con le musiche di Franco Godi (autore di tutte le più note sigle della trasmissione, tra cui Supergulp! Fumetti in TV, Mi chiamo Giumbolo e molte altre).

La sigla iniziale  – Clicca Sopra

Jumbolo la sigla finale -Clicca

VIDEO 3 – Stanislao Moulinsky – Clicca 

supergulp
Copertina della sigla di Gulp

In origine, tra il 1969 e il 1971 Governi, giornalista e allora responsabile del Reparto Programmi Speciali della RAI aveva iniziato a sviluppare l’idea di un programma, ispirato da un carosello di Paul Campani, che portasse letteralmente i fumetti in TV. Contattò quindi lo studio di Guido De Maria, ed insieme a Bonvi, iniziarono a realizzare Gulp!, programma trasmesso dal 14 settembre al 7 dicembre 1972 in 12 puntate, per cui Bonvi, insieme al regista De Maria, creò ex novo il personaggio di Nick Carter.

SUPERGULP bonvi nick carter

Successivamente, dal marzo 1977 al 1981, il programma ritornò come “SuperGulp!”, arricchito da nuovi fumetti e soprattutto a colori. La trasmissione divenne subito un vero e proprio cult, raggiungendo l’83% di indice di gradimento, ed ebbe il merito di far conoscere ad un vasto pubblico il mondo dei fumetti. Il regista, Guido De Maria, ricevette nel 1979 per Supergulp! il premio della regia televisiva (settore delle trasmissioni per ragazzi).

supergulp

A Supergulp! collaborarono alcuni grandi nomi del fumetto e del cartone animato italiano, tra cui Bonvi, Bruno Bozzetto, Hugo Pratt, Silver, Sergio Bonelli e tanti altri. Dal 1977 vennero inclusi nella trasmissione i cartoni animati dei supereroi della Marvel Comics prodotti da Hanna & Barbera. La serie, nonostante il grande successo, venne interrotta per decisione degli autori.

gulp e supergulp sigla

Gulp!

La prima puntata di “Gulp!” trasmessa il giovedì 14 settembre 1972 alle 21,15 su Rai2 (allora Secondo Canale) si apre con una presentazione di Cochi e Renato, che fanno da padrini alla trasmissione.

In scaletta: Nick Carter di Bonvi e De Maria ed il Signor Rossi di Bruno Bozzetto, che costituiscono l’asse portante dell’intero programma, rispettivamente con 10 e 6 episodi.

supergulp

Altri protagonisti del programma: Le ciccione volanti di Walter Faccini (2 episodi), La secchia rapita di Pino Zac, L’incontro de li sovrani di Paolo Di Girolamo, La famiglia Spaccabue di Jacovitti.

Gulp!” chiude i battenti il 7 dicembre 1972 con la 12ª puntata, protagonista Corto Maltese.

 SuperGulp! Fumetti in TV

supergulp nick carter fumetti in tv

Si riprende martedì 15 marzo 1977 alle 20,40 con “SuperGulp! Fumetti in TV“. Nick Carter ed i suoi aiutanti sono elevati al rango di presentatori della trasmissione. Protagonisti della serie diventano: Nick Carter, Tintin, Alan Ford, Sturmtruppen, Corto Maltese, i Fantastici Quattro, l’Uomo Ragno, Jak Mandolino, Jonny Logan. Inoltre vengono trasmesse due interviste: Stan Lee (ideatore dei personaggi della Marvel) e Hugo Pratt.

supergulp

La prima serie di “SuperGulp! Fumetti in TV” si chiude il 21 luglio 1977 per un totale di 15 puntate. Il programma ha grande successo e viene replicato nella stagione successiva.

La seconda serie inizia il 4 maggio 1978. Ai protagonisti di aggiungono: Cocco Bill, Mandrake il mago, Cino e Franco, Lupo Alberto, Thor, Uomo mascherato, Rip Kirby. La serie comprende 16 puntate fino al 28 settembre 1978. A1092

Dice il saggio….E L’ultimo….CHIUDE LA PORTA – Clicca per vedere il filmato

nick carter ultimo chiuda la portaTesto tratto e modificato: http://it.wikipedia.org/wiki/SuperGulp!

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.