Crea sito

CLASSE DI FERRO – (1989/1991)

Classe di Ferro

classe di ferro serie tv

Scherzi alle nuove reclute – Clicca Sopra

La sigla della serie – Clicca Sopra

————————————————————————————————————————

Classe di ferro è una serie televisiva di 24 puntate da 60/70 minuti l’una, trasmessa da Italia 1.La prima serie è stata prodotta nel periodo agosto-ottobre 1989, in onda il venerdì dal 6 ottobre al 22 dicembre 1989, la seconda nel periodo aprile-dicembre 1991 con il titolo “Classe di ferro 2″, in onda inizialmente il sabato e successivamente il giovedì, dal 12 ottobre al 26 dicembre 1991. 

Classe di Ferro – Contenuto

classe di ferro

La sigla della trasmissione (Asso) era cantata da Jovanotti. Stabilì il record di ascolti il 1º dicembre 1989 con 5.851.000 spettatori, pari al 20,93% di share. La sigla della seconda serie (Helela) è invece cantata da Adriano Pappalardo.

L’idea di una terza serie (sulla vita dei militari dopo la naja) fu scartata a favore di una serie poliziesca intitolata Quelli della speciale diretta sempre da Corbucci che mantenne quasi intatto il cast di “Classe di ferro” ad eccezione di Paolo Sassanelli e Massimo Reale.

Trama  

Le vicende di un gruppo eterogeneo di ragazzi di tutta Italia, giunti in una caserma del nord-est per svolgere il servizio militare. Fra scherzi goliardici e goffi tentativi per conquistare qualche bella ragazza, al fine di rendere il fastidioso obbligo più sopportabile, la vita in caserma scorre tranquilla e fra le reclute si rafforza l’amicizia.

Episodi 

Stagione Episodi Prima TV
Prima stagione 12 1989
Seconda stagione 12 1991

 

Personaggi principali 

Giampiero Montini 

Giampiero Montini (Massimo Reale), fiorentino, è di nobile famiglia (lui stesso dichiara di avere «tre quarti di sangue reale»). Orfano di madre, grande appassionato di abiti di lusso e di ragazze, avrebbe potuto non raggiungere i commilitoni se il padre – che era quasi riuscito a farlo destinare a Firenze – non lo avesse sorpreso a far l’amore con la sua compagna, il giorno del giuramento. Diventa subito uno dei leader del gruppo di matricole.

Gabriele Serra  

Gabriele Serra (Paolo Sassanelli), barese e grande tifoso della squadra pugliese, lavora come cameriere nel ristorante di famiglia. Per poter essere riformato e raggiungere una ragazza slava di cui è invaghito, si finge omosessuale ma l’inganno viene scoperto grazie ad uno stratagemma del tenente Dell’Anno.

classe di ferro

Antonio Scibetta 

Antonio Scibetta (Giampiero Ingrassia), siciliano ma residente a Lignano Sabbiadoro, non molto distante dalla caserma, è uno dei più attivi negli scherzi. È l’unico ad essere realmente fidanzato, anche se soffre molto l’insistenza della sua Gisella, desiderosa di accasarsi e che, a tale scopo, lo subissa di richieste relative a mobili e pezzi d’arredamento. In più di un’occasione si trasforma in show-man improvvisandosi cantante, musicista e disc-jockey.

Rocco Melloni 

Rocco Melloni (Rocco Papaleo), lucano, è un contadino, il classico ragazzo meridionale un po’ ingenuo. S’innamora della cameriera del bar in cui i militari si ritrovano spesso durante la libera uscita. La ragazza, Concettina, ha origini calabresi ed un comportamento molto deciso e geloso.

Schermata 2014-03-12 alle 2.20.22 PM

Mirko De Zan  

Mirko De Zan (Francesco Apolloni), romagnolo, è un ragazzo appartenente ad una famiglia di circensi, per i quali è l’unica fonte di sostentamento. Mancando lui infatti, gli spettacoli del loro piccolo circo non possono aver luogo e per tale motivo inizialmente non risponde alla chiamata alle armi, venendo perciò prelevato dai carabinieri e consegnato come renitente alla leva.

Don Castelli  

Il suo nome di battesimo è Felice (Maurizio Mattioli) ed è il cappellano militare: non manca mai di precisarlo, specie quando lo chiamano “reverendo”. La sua qualifica è equiparata al grado di Maggiore (viene specificato in due episodi). È di origine ciociara, tenta (inutilmente) di “convertire” le reclute, e prega sempre invano di trovare la cappella piena per la funzione religiosa.

classe di ferro

Sergente Scherone  

Il Sergente Maggiore Roberto Scherone (Adriano Pappalardo) è senza dubbio il personaggio più celebre della serie. È un veneto purosangue, sanguigno quanto collerico nei momenti giusti, sa farsi temere ma anche rispettare dalle sue reclute, che vedono in lui un punto di riferimento fisso.

Tenente Dell’Anno 

Il Tenente di complemento Ulderico Dell’Anno (Pierluigi Cuomo), napoletano all’apparenza preciso e ligio al dovere, è in realtà un gran dritto: fa presto amicizia con le reclute ed è sempre pronto a partecipare alle loro “zingarate”.

Capitano Cavicchi  

Il Capitano Pier Aldo Cavicchi (Aldo Ralli) è un po’ il “grande padre” delle reclute. Serio ed autoritario, non manca comunque di adeguarsi al clima goliardico della caserma, mostrando al contempo professionalità mista a grande autoironia.

classe di ferro pappalardo

Colonnello Calcaterra  

Il Colonnello Enrico Calcaterra (Elio Zamuto) è il comandante della caserma. Anch’egli è un uomo tutto d’un pezzo, ma tuttavia di grande umanità.

Concettina  

Concettina (Antonella Laganà), d’origine calabrese, è l’energica fidanzata del caporale Rocco Melloni. Lavora presso il bar/pizzeria/sala biliardo di Castelvecchio d’Adige ed è qui che incontra il caporale Melloni, il quale le fa la corte e successivamente se ne innamora, inizialmente non ricambiato.

Mario Rivelli  

Mario Rivelli (Mario Donatone) è il padrone dell’omonima salumeria/alimentari di Castelvecchio. Assieme al Mondi, fa parte del piccolo gruppo di rappresentanza dei commercianti, in seno al civico consesso. Non vede di buon occhio i militari e giunge perfino al punto di vietare loro gli acquisti nel proprio negozio, coadiuvato dalla moglie (anch’essa oltremodo odiosa). ( 4feb18 )

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.