Crea sito

SANDOKAN – Sceneggiato TV – (1976)

Sandokan

sandokan sigla

Sandokan è uno sceneggiato televisivo del 1976 diretto da Sergio Sollima e tratto dai romanzi del ciclo indo-malese di Emilio Salgari.

Per vedere la mitica sigla iniziale – Clicca Sopra

VIDEO 2 Spezzone di episodio – Clicca  

——————————————————————————————————————————-

AIUTO GRATIS AL SITO CURIOSANDO

Finalmente puoi contribuire in modo TOTALMENTE GRATUITO al sostentamento del SITO e delle PAGINE FACEBOOK acquistando su AMAZON entrando sul vostro profilo CLICCANDO sul banner sotto. Un GRAZIE di CUORE !

La storia è basata principalmente sul libro Le Tigri di Mompracem ma, pur ispirandosi all’opera di Sollima, in realtà si prende come ogni adattamento alcune licenze, cercando comunque di rispettare lo spirito dell’autore.

sandokan

Lo sceneggiato è stato trasmesso dalla RAI in 6 episodi dal 6 gennaio all’8 febbraio del 1976 e riscosse un grandissimo successo, sopratutto di pubblico. Da tale opera è stata tratta una versione cinematograficadivisa in due parti: Sandokan (parte prima) e Sandokan (parte seconda), con il seguito La tigre è ancora viva: Sandokan alla riscossa! (1977).

Sandokan – Origine del nome

Il nome Sandokan è evidentemente stato ispirato a Salgari dal nome del centro costiero nord-orientale di Sandakan (che significa “pegno scaduto”: la città fu infatti donata dal Sultano di Sulu in pegno al governatore locale come garanzia di un prestito mai restituito), sita nel Borneo;

la vicenda di sfondo cui s’ispirano i vari romanzi che hanno come protagonista Yanez e la sua amata Surama: Il Re del Mare, Alla conquista di un impero, La caduta di un impero, La rivincita di Yanez, hanno una base storica, come mostrato da alcuni studi.

Produzione 

sandokan tigre scena

L’idea iniziale del regista Sergio Sollima era quella di girare non una miniserie televisiva, ma bensì un film. Sollima contattò vari attori asiatici per il ruolo di Sandokan e avvicinò per la parte anche Toshiro Mifune, attore all’epoca molto conosciuto. Sollima, infatti, intendeva fare un film molto realistico e sosteneva che Mifune fosse perfetto per interpreate la Tigre della Malesia. Nonostante questo il progetto naufragò in fretta.

Alcuni anni dopo, in occasione del montaggio de Il diavolo nel cervello, la RAI nella figura di Tullio Kezich si accordò con Sollima affinché girasse una miniserie su Sandokan. La regia venne proposta anche a Sergio Leone, che però rifiutò.

sandokan

Kabir Bedi, attore a quel tempo sconosciuto, si presentò ai provini per il ruolo di Tremal-Naik. Nonostante il fisico “grassoccio”, la produzione assunse l’attore per la parte del protagonista Sandokan. L’attore fu, quindi, costretto ad allenarsi pesantemente ed imparò ad andare a cavallo e a nuotare.

Per il ruolo di Marianna, Sollima volle fortemente la protagonista femminile Carole André, andando contro alla produzione che invece preferiva un’attrice italiana. Kumar Ganesh, interprete di Tremal-Naik, fu assunto dalla produzione in un’albergo a Madras, dove lavorava come cameriere. Adolfo Celi e Philippe Leroy, invece, furono giudicati perfetti per i ruoli di James Brooke e Yanez de Gomera e furono assunti quasi subito da Sollima poichè quest’ultimo li considerava “due autentici avventurieri”.

sandokan yanez

Lo sceneggiato venne girato in India, Malesia e Thailandia e fu un prodotto congiunto delle televisioni italiana (RAI), tedesca (Bavaria Film) e francese (O.R.T.I.F.).

La famosa sigla era interpretata da Guido e Maurizio de Angelis. A0575

sandokan

Testo tratto e modificato: http://it.wikipedia.org/wiki/Sandokan_(sceneggiato_televisivo)

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.