Crea sito

L’ISOLA DEL TESORO – Sceneggiato RAI – (1959/1987)

l’isola del tesoro

l'isola del tesoro sceneggiato rai sigla

La lugubre Sigla e tutta la prima puntata del 1959

Sigla e puntata dello sceneggiato del 1987

————————————————————————————————————-

L’isola del tesoro è uno sceneggiato televisivo prodotto dalla RAI, andato in onda nel 1959, diretto da Anton Giulio Majano, basato sull’omonimo romanzo di Robert Louis Stevenson.

Sebbene lo sceneggiato sia stato realizzato quasi interamente in studio, il regista riuscì a rendere bene l’incanto e lo spirito di avventura proprio del romanzo originale.

È da ricordare anche la lugubre sigla Quindici uomini sulla cassa del morto.

l'isola del tesoro sceneggiato rai 1959

Nel 1987 la RAI trasse un altro sceneggiato omonimo dal romanzo, stavolta di ambientazione fantascientifica, prodotto dalla RAI-TV (con collaborazione franco-tedesca) e diretto dal regista Antonio Margheriti (con lo pseudonimo di Anthony M. Dawson), che realizzò il lavoro iniziato da Renato Castellani, scomparso prima di cominciare le riprese.

La storia riprende il romanzo omonimo di Robert L. Stevenson, trasponendo l’ambientazione nel futuro e nello spazio: l’Hispaniola non è più una nave ma un’astronave e l’isola del tesoro è in realtà un “pianeta del tesoro”.

Tra le più costose produzioni televisive italiane, fu il primo kolossal interamente prodotto dalla RAI e la produzione più cospicua della fantascienza italiana, cinematografica o televisiva.Tra gli interpreti principali figurano le celebrità internazionali Anthony Quinn ed Ernest Borgnine. Lo sceneggiato fu trasmesso, in cinque puntate da 100′ l’una, dal 19 novembre 1987 in prima serata su Rai Due. Ne venne tratta una riduzione in film di 120′ distribuita negli Stati Uniti e in altri paesi. A0864

l'isola del tesoro sceneggiato rai 1987
Poster dello sceneggiato del 1987
 
web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.