Crea sito

BACI PERUGINA – (Dagli anni ’20)

baCI PERUGINA

baci perugina logo

Uno dei primi Carosello Perugina con Vittorio Gassman del 1959 – Clicca Sopra

VIDEO 2 – Qui siamo fine 60 inizi 70 con il noto motivetto – Clicca

VIDEO 3  – VIDEO 4 –  Alcuni spot anni 80 e 90 – Clicca

——————————————————————————————————————–

Il Bacio Perugina è un cioccolatino dalla forma irregolare e tondeggiante, assomigliante al capezzolo, farcito con gianduia, granella di nocciola e ricoperto di cioccolato fondente. È prodotto dalla Perugina.

baci perugina

La presentazione ed il confezionamento del prodotto sono opera di Federico Seneca, direttore artistico della Perugina negli anni ’20, che rielaborando l’immagine del quadro di Francesco Hayez Il bacio, creò la tipica scatola blu con l’immagine di due innamorati. Fu sempre sua l’idea di inserire i cartigli contenenti le frasi d’amore che ancora oggi caratterizzano lo storico cioccolatino.

baci perugina 1963

Storia 

Si dice che il Bacio sia nato dall’idea di Luisa Spagnoli di impastare con altro cioccolato i frammenti di nocciola che venivano gettati durante la lavorazione dei cioccolatini. Ne venne fuori uno strano cioccolatino dalla forma irregolare, che ricordava l’immagine di un pugno chiuso, dove la nocca più sporgente era rappresentata da una nocciola intera. Fu chiamato per questo “Cazzotto”. Giovanni Buitoni, non convinto che fosse una buona idea proporre dei cioccolatini da regalare con il nome di “cazzotti”, volle ribattezzarli con un nome più adatto. Nacque così il “Bacio” Perugina.

Baci Perugina – Campagne pubblicitarie

La campagna pubblicitaria del 1934, ideata da Aldo Spagnoli, allora direttore della pubblicità alla Buitoni-Perugina, consistette nello sponsorizzare la trasmissione radiofonica “I Quattro Moschettieri” di Angelo Nizza e Corrado Morbelli, attraverso la creazione delle celebri figurine disegnate da Angelo Bioletto, tra cui il famoso e introvabile Feroce Saladino. 

I 4 moschettieri, Editori Perugina (Perugia) e Buitoni (Sansepolcro, Arezzo), 1936 (100 figurine con album, seguite nel 1938 da un’analoga raccolta “Due anni dopo”) – il clamoroso successo delle famose figurine di “Il feroce Saladino”, incentrate peraltro sui personaggi di una trasmissione radiofonica di larghissimo ascolto, innescò verosimilmente numerosi imitatori!

Le figurine vennero distribuite, oltre che in confezioni di prodotti alimentari, anche in pacchetti di sigarette (per esempio delle marche Faro, Principe di Piemonte, Zara), recanti però in questo caso una didascalia rossa anziché nera (del resto, secondo Andrea Tajariol e Attilio Galimberti, esistono almeno 13 edizioni differenti di queste figurine!).  A0992

Il Boeing 747 con scritto Baci Perugina

Perugina e Alitalia crearono una campagna pubblicitaria congiunta per i Baci: il Boeing 747-200 I-DEMF “Portofino”, che operava sulla rotta Roma-New York, assunse, tra il 1997 e il 1999, un livrea dedicata a questo cioccolatino. In questa livrea il bianco era sostituito dal blu, le bande verdi e rosse da altre argentee. Celebre è rimasta la frase scritta sulla fiancata: “Baci dall’Italia. Baci da Alitalia”. 

baci perugina gassman caroselloTesto tratto e modificato: http://it.wikipedia.org/wiki/Bacio_Perugina

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.