Crea sito

YE KE YE KE – Mory Kanté – (1987)

 

ye ke ye ke mory kanté copertina

Mory Kanté al Festivalbar del 1987 VIDEO – Clicca Qui

————————————————————————————————————————————

Mory Kanté (Kissidougou, 29 marzo 1950) è un cantante, musicista, suonatore di kora guineano, divenuto noto al pubblico internazionale con la canzone Yé ké Yé ké del 1987, singolo africano più venduto al mondo con oltre un milione di copie. 

Mory Kante - Touma -

Nato in Guinea in una delle più note famiglie di musicisti griot, prende il suo nome direttamente dal nonno – Mory Sanda Kamissoko detto “Sanda”, leader spirituale – attraverso il rito del battesimo. Mory è il più giovane di 38 fratelli. Dopo essere stato educato secondo la tradizione della tribù dei Mandinka, frequenta la scuola francese a Kissidougou dove impara a suonare il balafon, strumento emblema della famiglia Kanté. Successivamente viene mandato presso uno zio a Bamako – capitale del Mali – all’età di sette anni per essere iniziato alla tradizione griot.

Nel 1971 Mory viene notato da Tidiane Kone, leader della formazione dei Rail Band e, nello stesso anno, entra a far parte del noto gruppo musicale africano in qualità di chitarrista e balafonista. Successivamente, nel 1973, ne diventa cantante in seguito all’uscita di Salif  Keita. Rimarrà con il gruppo fino al 1978.

Nel frattempo impara da autodidatta a suonare la kora, strumento indispensabile per completare la sua formazione di griot. Nel 1974 il maestro spirituale Batrou Sekou Kouyate dona a Mory la propria kora che, da quel momento, lo accompagna in tutti i suoi concerti.

Nel 1975, durante un tour dell’Africa occidentale con i Rail Band, vince in Nigeria il premio Voix d’Or (voce d’oro). L’inizio della carriera da solista avviene nel 1981, anno in cui Gerard Chess dell’etichetta discografica americana Ebony Records, produce il suo primo disco: Courougnegne. Diventa in poco tempo noto in tutta l’Africa occidentale esibendosi con un piccolo gruppo tradizionale, formatosi per accompagnarlo sul palco.

Ye ke Ye ke

mory kanté ye ke ye ke copertina

Nel 1984 parte per la Francia, dove – dopo alcune difficoltà iniziali dovute al suo status di immigrato privo di cittadinanza – tiene molti concerti suonando la kora elettrica. Il 1987 è l’anno del successo internazionale: il singolo “Yéké Yéké” vende oltre un milione di copie in tutto il mondo mentre il successivo album, “Akwaba Beach”, oltre mezzo milione. Nel1988 il nome di Mory entra al primo posto nella classifica dell’autorevole rivista americana di musica Billboard. Nel1990 – da ex immigrato clandestino quale era – Mory rappresenta la Francia a New York, durante un concerto a Central Park di fronte ad oltre 10.000 spettatori. ( 3ago15 )

ye ke ye ke

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.