Crea sito

SAILOR MOON – Anime – (Anni 90)

SAILOR MOON   sailor moon sigla

Sailor Moon

Sailor Moon  è una popolare serie animata giapponese di genere mahō shōjo creata da Naoko Takeuchi agli inizio degli anni novanta ed esportata in numerosi paesi esteri. La serie prende il nome dalla divisa alla marinaretta, indossata dalle guerriere nella serie, che è una rielaborazione della divisa scolastica femminile obbligatoria in molte scuole giapponesi.

Tutte e 5 sigle – Clicca Sopra

Trasformazioni e attacchi – Clicca  

sailor moon

La serie getta le basi con il manga Codename: Sailor V, del 1991, per poi nascere ufficialmente con il titolo Bishōjo senshi Sailor Moon, pubblicato dalla Kōdansha sulla rivista Nakayoshi lo stesso anno, ed in seguito raccolto in 18 tankōbon. La vera fama fu però raggiunta con la trasposizione animata, uscita l’anno seguente e diventata una fra le più note espressioni della cultura pop giapponese del mondo, nonché uno dei maggiori successi dell’animazione giapponese su scala planetaria degli anni novanta, presso il pubblico infantile, adolescenziale e di giovani adulti appassionati di anime.

sailor moon

La serie anime è composta da 5 serie televisive (per un totale di 200 episodi), 3 film cinematografici e diversi special televisivi. Come ogni altra serie di gran successo, la saga di Sailor Moon ha ispirato e prodotto numerosi articoli da merchandising, dai giocattoli alla cancelleria scolastica, dai prodotti alimentari fino ai videogiochi.

sailor moon episodi anime

I Protagonisti principali  di Sailor Moon sono

  • Usagi Tsukino (Bunny), una ragazza di quattordici anni, allegra e vivace, in grado di trasformarsi nella guerriera Sailor Moon, guerriera dell’amore, della giustizia e del mistero .
  • Mamoru Chiba (Marzio), futuro fidanzato e marito di Usagi, che nei panni dell’inizialmente ambiguo Tuxedo Kamen (Milord) aiuta la guerriera.
  • Luna, Usagi riceve i poteri e viene aiutata da questa gatta parlante, con cui riesce a trovare le sue compagne.

Si aggiungono le quattro Guardian Senshi, il gruppo che aveva il compito di proteggere la Principessa Serenity.

sailor moon

  • Ami Mizuno (Amy), è la prima sailor che Usagi incontra, una ragazza molto timida e studiosa, che diventa Sailor Mercury, guerriera dell’acqua e della saggezza.
  • Rei Hino (Rea), la terza guerriera sailor, una sacerdotessa miko nel tempio shintoista del nonno, con grandi abilità, capace di trasformarsi in Sailor Mars, la guerriera della fiamma e della passione.
  • Makoto Kino (Morea), la quarta guerriera, ed è Sailor Jupiter, guerriera del fulmine e del coraggio, una ragazza molto attiva e socievole.
  • Minako Aino (Marta), alias Sailor Venus, è la guerriera dell’amore e della bellezza (nonché la protagonista del manga Codename: Sailor V), ed è accompagnata dal suo gatto parlante Artemis.

Usagi_Tuxedo_Mask_Sailor_Moon_Artbookjpg

I Nemici

  • Regno delle Tenebre: è il primo gruppo che si scontra con il Sailor Team. Il suo obiettivo è quello di distruggere la terra. È capitanato da Queen Beryl.
  • Ail e An: il trio alieno venuto per raccogliere energie per l’albero dell’oscurità composto da Ail e An e Makaiju. Compare nella prima parte della seconda serie, solo nell’anime.
  • Famiglia della Luna Nera: secondo gruppo della seconda serie, con a capo il Principe Diamond.

sailor moon

  • Esercito del Silenzio: gruppo del Professor Tomoe, padre di Hotaru Tomoe Compare nella terza serie.
  • Circo della Luna Spenta gruppo di Zirconia/Nehelleni, della quarte serie.
    • Quartetto Amazzonico: sottogruppo del Circo della Luna Spenta.
  • Galaxia e le Veneranti: ultimo gruppo, con a capo Sailor Galaxia, una malvagia senshi.
  • Chaos: il vero e proprio nemico delle guerriere, che prende vari aspetti.

Adattamento in Italia

sailor moon anime sigla ed episodi

Manga  

In Italia la prima edizione del manga fu pubblicata dalla Star Comics dal 1995 al 1999, con cadenza mensile, per un totale di 49 volumi col titolo Sailor Moon, la combattente che veste alla marinara.

Nel 2010 i diritti per l’edizione manga vengono acquistati dalla GP Publishing la quale ripubblica il manga in 2 versioni, una standard da edicola e una deluxe da fumetteria. Il primo volume uscito il 4 Novembre 2010, è stato presentato in anteprima alla fiera di Lucca Comics. L’opera contiene tutti i 12 volumi della serie, più 2 volumi di storie brevi ed i 2 volumi che riguardano la serie Codename: Sailor V. Il tutto è stato realizzato con una nuova traduzione ed un nuovo lettering, presentando un’opera assolutamente fedele all’originale.

SAILOR_MOON-POSTER

Anime  

I cambiamenti maggiori della serie riguardarono soprattutto i nomi delle protagoniste, italianizzati nella maggior parte dei casi. Molti elementi culturali giapponesi, invece, furono mantenuti inalterati (scritte sui vari cartelli ed insegne, direzione del traffico stradale), anche se ogni riferimento a Tokyo ed al Giappone vennero totalmente eliminati dai dialoghi ed adattati genericamente, lasciando senza ambientazione precisa tutta la storia.

E’ stata apportata anche una certa dose di ‘censura verbale’ come nei casi di termini quali “morire” o “uccidere”, anche se in alcune occasioni tali termini vengono pronunciati (episodio 44 ed episodio 86).

sailor moon serenity

Il culmine della censura italiana si ebbe però nel 1997, quando la psicologa Vera Slepoj affermò che la quinta serie di Sailor Moon comprometteva seriamente l’identità sessuale dei bambini. L’accusa della Slepoj, piuttosto generica, era basata sulla segnalazione di alcuni genitori, i cui bambini maschi, appassionati di Sailor Moon, rischiavano di giungere ad identificarsi con la protagonista. Successivamente la polemica riguardò anche la presenza delle Sailor Starlights le quali passavano dall’identita maschile della vita quotidiana (che acquisiscono una volta scese sulla Terra per nascondersi da Galaxia), a quella femminile ogni qual volta riprendevano le loro reali sembianze di guerriere.

sailor moon

In seguito a queste accuse, gli adattatori italiani, per ovviare il cambio di sesso, decisero di introdurre nella serie ‘tre nuovi personaggi’; si optò in breve di scindere in due i singoli personaggi delle Three Lights, così che le Sailor Starlights apparissero essere le loro sorelle gemelle: ecco che nel momento in cui uno dei tre doveva trasformarsi, la vera guerriera prendeva il suo posto, giustificando così il cambiamento di sesso; Kou Seiya (Seiya) che si trasforma in Sailor Star Fighter, divenne così Sailorstar Regina del Coraggio e così via. (Nel CD Cristalli, Petali e misteri per Sailor Moon venne inoltre spiegato che questo cambio avveniva grazie al seme di stella con cui i due presunti “fratelli gemelli” comunicavano).

sailor moon milord bacio

Notevolmente modificato inoltre è stato l’ultimo episodio, in cui la protagonista è coinvolta in una battaglia particolarmente violenta e dove, nel finale, viene mostrata completamente nuda: un nudo simbolico, casto e coerente con il senso della storia naturalmente, ma che tuttavia fu giudicato “inaccettabile” e quindi censurato dall’allora responsabile della serie, nonché adattatore e voce di Seiya, Nicola Bartolini Carrassi (attivo sulle reti Mediaset dal 1993 al 2003). ( 1mag17 )

sailor moon

In molte delle scene in cui Sailor Moon veniva mostrata nuda, si ricorse così a ingrandimenti e sovrapposizioni di immagini per mascherare il seno ed il pube della protagonista; altre scene furono invece sostituite da vari fermo-immagine e sequenze ripescate dall’inizio dell’episodio (spesso in modo incoerente con la trama), impedendo una limpida comprensione del senso della puntata stessa. L’episodio è stato trasmesso per la prima volta senza tagli video solo nel 2010, in cui tuttavia sono state mantenute le modifiche e le censure nei dialoghi della prima messa in onda.

Testo tratto e modificato: http://it.wikipedia.org/wiki/Sailor_Moon

Tutti i personaggi e le immagini di Sailor Moon sono copyright © Naoko Takeuchi, Kodansha Toei Animation e degli aventi diritto. Vengono qui utilizzati a scopi conoscitivi e divulgativi.

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.