Crea sito

DALTANIOUS – (1979/1981)

DALTANIOUS

daltanIOUS

Daltanius

Daltanious   è un anime giapponese robotico prodotto dalla Sunrise e dalla Toei Animation.

La serie, composta di 47 episodi, è stata realizzata nel 1979, e trasmessa per la prima volta in Italia nel 1981 da varie televisioni regionali.

La sigla completa dei Superobots – Clicca Sopra

VIDEO 2 – Anche la versione originale giapponese cantata Live – Clicca

Bello spezzone di episodio – Clicca  

Trama

daltanious_anime

Durante gli anni ’90 del 900 (più precisamente il 1995), la Terra subisce il massiccio attacco degli alieni Akron, che in breve tempo costringono sotto il loro dominio varie nazioni. Il Giappone, in particolare, è ridotto in rovina ed i sopravvissuti vivono una vita di stenti, quelli più fortunati sopravvivono tramite il mercato nero, mentre agli altri non resta che la carità ed il furto.

A quest’ultima categoria appartiene il gruppo di bambini e adolescenti composto da Danji, Sanae, Mita, Jiro,Tanosuke, Manabu e guidato dall’audace Kento. Nel corso di un loro tentativo di furto, i sei si imbattono in una grotta che conduce ad una base sotterranea, dove giace in ibernazione il Dottor Earl. Accidentalmente, Kento e i suoi compagni lo risvegliano e portano alla luce la sua base, causando l’immediata ritorsione degli Akron. A questo punto, il Dottor Earl costringe Kento e Danji a mettersi alla guida rispettivamente del robot Antares e dell’aereo Gumper ed i due, sorprendentemente, riescono a tener testa ed a sconfiggere gli Akron.

daltanius  Questi ultimi, però, non si danno per vinti ed inviano contro i ragazzi un mega-robot dall’aspetto mostruoso. Kento e Danji sono in grave difficoltà contro un simile avversario, ma proprio quando stanno per essere sconfitti giunge loro in aiuto il leone robotico Beralios. A questo punto, uno sbigottito Dottor Earl annuncia ai due ragazzi che i due mezzi e Beralios possono unirsi a formare l’invincibile mega-robot Daltanious, cosa che puntualmente avviene.
Sconfitto anche questo avversario, vengono svelati alcuni segreti relativi a Kento e agli Akron: si scopre infatti che Kento è il principe ereditario del regno di Helios, in quanto figlio del precedente principe Harlin, fuggito sulla terra col dottor Earl quando gli Akron attaccarono il loro pianeta. Ma Kento non sembra per niente interessato al suo regale lignaggio e gli Akron non si sono certo arresi: la guerra per la liberazione della Terra è ancora lunga.

Personaggi 

daltanious

 Gli Eroi  

  • Kento – il protagonista – forte, giovane, simpatico e sempre spensierato. È il pilota del robot Antares nonché del grande Daltanious. Nato nel 1979, ha solo pochi ricordi del padre Harlin, che ha abbandonato la famiglia quando era piccolo.
  • Danji – serio e misterioso, è l’amico di Kento e pilota del Gumper, un jet super armato che forma le gambe del Daltanious. Di Danji si sa solo che fu trovato da Kento in fin di vita in una strada di quartiere durante un attacco alieno.
  • Dottor Earl – è lo scienziato del pianeta Helios fuggito nel 1945 sulla Terra per scampare all’attacco degli alieni che hanno distrutto il suo pianeta nativo. È lui che ha costruito Antares, Gumper e Beralios e cioè le tre macchine che formano il grande Daltanious.
  • Sanae – giovane amica di Kento che funge da sorella maggiore ai bambini sopravvissuti e orfani, amici di Kento e Danji.
  • Mita – piccola bambina orfana adorata da Kento.
  • Jiro – teppistello sempre pronto a combinare guai insieme al suo fido porcellino da compagnia.

Daltanious_anime_anni_80

  • Tanosuke – grasso e forzuto amico di Jiro e Manabu. Ha sempre fame ed è sempre stanco e pigro. Non brilla per intelligenza, eppure una volta è riuscito a fare a pezzi da solo un’intera unità d’invasione Akron.
  • Manabu – intelligente e caparbio bambino occhialuto, sempre pronto ad inventare marchingegni di piccola fattura. È il preferito del dottor Earl. Nota: il kanji学, che si legge “manabu”, significa “studio”, “conoscenza”, “erudizione”.

  • Jimmy – L’inseparabile porcellino da compagnia di Jiro. Inizialmente destinato alla macellazione, Jiro cercava di farlo ingrassare perché era troppo magro ma Jimmy non ne voleva sapere di mangiare. Jiro lo aiutò a superare questo blocco, affezionandosi a lui come se fosse un fratello.
  • Harlin: padre di Kento e principe ereditario dell’impero di Helios. Fuggito sulla terra insieme al Dottor Earl dopo la distruzione del suo pianeta natale ad opera degli Akron, viene separato dal dottore durante un atterraggio di fortuna, all’incirca nel 1945. Complice una parziale amnesia, inizia a vivere come un terrestre ed in seguito sposa una giapponese, che darà alla luce Kento.
daltanious

I Nemici  

L’armata Akron, pur venendo presentata come una razza unica, è in realtà composta da varie razze, provenienti da pianeti diversi. Nel corso della serie è spiegato che quei pianeti originariamente erano controllati dall’Impero di Helios ma che in seguito si erano ribellati. Dalla ribellione era nata l’armata Akron, di stanza sul pianeta Zaar e guidata dal misterioso Ormen, che in seguito aveva distrutto Helios e ne aveva ereditato i propositi di conquista cosmica.
Nel 1995, una parte dell’armata Akron con a capo Kloppen attacca massicciamente la Terra e riesce a conquistare varie nazioni, tra cui il Giappone. Le forze di invasione hanno la loro base in un’astronave in orbita intorno alla Terra. Ogni generale ha poi a disposizione una propria astronave, proprie truppe e alcuni mega robot.

daltanius

  • Ormen: capo supremo degli Akron. Per quasi tutto il corso della serie la sua identità è tenuta segreta e di lui vediamo solo due occhi fluttuanti su uno schermo nero.
  • Kloppen: è il capo delle forze di invasione della Terra. Inizialmente veste un costume nero con una maschera, poi, quando la sua vera identità è svelata (è un umano), un’elaborata armatura gialla. Va sempre in giro con la fedele pantera nera Naba.
  • Generale Nesia: a capo di una divisione, il suo aspetto è quasi umano, a parte la pelle di color verde chiaro e la testa, la cui capigliatura è sostituita da alcune appendici che la fanno rassomigliare ad una foglia o al classico ventaglio usato dai Tengu.

  • Generale Mitzuka: capo di una divisione, ha un aspetto davvero peculiare: il suo vero corpo è piccolo e a forma di medusa, cun un grande occhio rosso al centro. Per facilitare la sua locomozione e permettegli di vivere anche fuori dall’acqua, occupa la “testa” di un’armatura robotica a forma di gorilla.
  • Generale Frozar: a capo di una divisione, il suo aspetto rassomiglia ad un ibrido umanoide tra un rettile ed un equino o a quello di un drago. Ha la pelle color violaceo.
  • Generale Savada: a capo di una divisione, il suo aspetto rassomiglia quello di una locusta umanoide. Il suo vestito ricorda molto quello di un ufficiale settecentesco. Morirà per mano di Kenta.
  • Generale Boider: a capo di una divisione, il suo aspetto è quello di un umanoide dalla pelle di pietra. Sarà ucciso da Kloppen.

Tematiche  

Uno dei temi più interessanti esplorati dalla serie è quella dei cloni, qui chiamati “Biodroidi”. Ad un certo punto della serie, infatti, il capo delle forze di invasione Akron sulla terra, Kloppen, si rivela essere la copia esatta del principe Harlin e narra a Kento ed ai suoi amici la triste vita dei Biodroidi: nella principale famiglia della nobiltà di Helios era uso comune realizzare un clone dell’erede al trono che fungeva da vero e proprio “serbatoio di pezzi di ricambio” nel caso l’erede fosse stato ferito. Questi cloni, una volta terminata la loro utilità, venivano brutalmente eliminati. Questo durò fino all’invasione degli Akron: Kloppen, infatti, è il clone di Harlin, anche se lui è convinto di essere il vero principe di Helios. Non solo, il comandante in capo degli Akron, che di solito parla per bocca di una statua mostruosa, altro non è che il clone del padre di Harlin (l’imperatore Nishimura), miracolosamente sfuggito alla morte.

daltanius

Le armi di Daltanious

  1. Pugni perforanti
  2. Rete elettronica
  3. Lama cosmica
  4. Cerchi laceranti
  5. Fiamma disintegrante
  6. Scudo protettivo
  7. Balestra spaziale
  8. Raggi Sigma
  9. Uncino a catena
  10. Bocche di fuoco (a partire dalla puntata 29)
  11. Doppia morsa d’acciaio (a partire dalla puntata 29)
  12. Spada infuocata – arma finale con nucleo avvolgente (a partire dalla puntata 29)

Edizione italiana di Daltanius

Trasmissioni televisive

daltanius sigla superobots

La prima messa in onda del cartone in Italia è datata ottobre 1981 sulle reti locali. Fu subito un successo grazie anche alla moda dei robot giapponesi iniziata con Goldrake e Mazinga Z, entrambi trasmessi dalla RAI. Inconfondibile poi era la sigla della serie TV interpretata dai mitici Superobots. A0777

daltanius copyright, © Dynit S.r.l.
Testo tratto e modificato:  http://it.wikipedia.org/wiki/Daltanius

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.