Crea sito

Scompare YLENIA CARRISI – (06/01/1994)

Ylenia Carrisi

 YLENIA CARRISI SCOMPARSA 

Reportage sulla scomparsa di Ylenia – Clicca  Sopra

Ylenia canta con Romina Power (un vero segno premonitore ?) – Clicca Sopra

————————————————————————————————————

Ylenia Carrisi

Ylenia Carrisi (Roma, 29 novembre 1970) è una poetessa, pittrice e personaggio televisivo italiana. Nota soprattutto per essere figlia diAlbano Carrisi e Romina Power, è inspiegabilmente scomparsa dal 1994. Televisivamente, può essere ricordata anche nel ruolo (ricoperto per breve periodo) di valletta al telequiz La ruota della fortuna. Recitò una parte nel film Champagne in paradiso.

Ylenia Maria Sole Carrisi è la prima figlia di Albano Carrisi e Romina Power. I nonni materni erano l’attore statunitense Tyrone Power e la collegamessicana, nonché consorte, Linda Christian.

Scomparsa

YLENIA CARRISI HOTEL NEW ORLEANS
Il “LeDale Hotel“, albergo ora chiuso, a New Orleans, ultima residenza conosciuta di Ylenia Carrisi

Mentre frequentava il corso di letteratura presso il King’s College London iniziò a nutrire il proposito di girare il mondo in solitaria, munita solo di uno zaino e del suo diario. Decise di prendere una pausa dagli studi, ritornò in Italia, dove vendette tutto quel che possedeva per finanziare il viaggio sognato. Iniziò con il Sudamerica. Dopo aver passato alcuni mesi in Belize, decise di partire, il giorno di Santo Stefano del 1993, per raggiungere New Orleans in autobus. Suo fratello Yari, a sua volta un giramondo provetto, per caso aveva deciso di fare una sorpresa alla sorella capitando in visita in quelle festività natalizie.

Ylenia ancora bambina con i suoi genitori Romina Power e Al bano

Arrivò un piovoso 27 dicembre nel villaggio di Hopkins e si mise a cercarla porta a porta, solo per trovare che il giorno prima lei era saltata su un bus diretto inMessico. Yari arrivò con 24 ore di ritardo, poiché Ylenia si era già diretta a New Orleans, città in cui poi sarebbe scomparsa il 6 gennaio 1994.

Come si è già più volte scritto, Ylenia ha fatto misteriosamente perdere le sue tracce, in circostanze mai chiarite, mentre visitava la più famosa città della Louisiana. L’ultima volta fu vista, in qualche imprecisato momento di quel mese, nel rinomato Quartiere francese. I tentativi della polizia per ritrovarla non hanno sortito alcun esito. L’isteria collettiva ha provocato una ridda di falsi avvistamenti, in buona parte riconducibili allo scalpore che la vicenda ha suscitato nei tabloid europei.

All’epoca della sparizione, Ylenia soggiornava al LeDale Hotel in compagnia di Alexander Masakela, un suonatore di strada.  Masakela, arrestato il 31 gennaio, fu poi rilasciato per mancanza di prove di un suo coinvolgimento nella scomparsa dell’amica.

Al proposito, il guardiano dell’Acquario Comunale di New Orleans ebbe a testimoniare di aver visto una donna, compatibile con la descrizione di Ylenia, gettarsi nel fiume Mississippi. Una ricerca condotta dalla Guardia Costiera non ha trovato traccia del corpo della giovane, che però potrebbe essere stato trascinato in mare dalla corrente. Ad ogni modo, non è mai stato accertato che si trattasse realmente di Ylenia.

La madre crede che Ylenia sia ancora in vita, mentre Albano, già nel novembre 2006 e come riportato nel libro autobiografico “È la mia vita”, si è dichiarato convinto dal racconto della guardia giurata, attribuendo la scomparsa a presunti problemi legati all’uso di stupefacenti.

Nel 2011 il settimanale tedesco Freizet Revue pubblica un’intervista al capo della polizia di New Orleans, secondo cui Ylenia sarebbe viva e si troverebbe a Sant’Anthony, un convento greco-ortodosso di Phoenix, in Arizona. Questa rivelazione è stata prontamente bocciata da Al Bano come una “vergognosa speculazione“. Secondo il cantante, infatti, non è la prima volta che giornali e televisioni montano delle bufale sull’argomento in modo tale da vendere copie e acquisire ascolti. Nel gennaio 2013 Al Bano ha presentato istanza di dichiarazione di morte presunta della figlia Ylenia al tribunale di Brindisi. Romina Power si è dichiarata “profondamente amareggiata” da questa decisione dell’ex marito. La morte presunta di Ylenia in data 31 dicembre 1993 è stata infine dichiarata il 1º dicembre 2014 con sentenza del tribunale di Brindisi   A0651

Ylenia Carrisi con Mile Bongiorno in una trasmissione Tv
Ylenia Carrisi con Mile Bongiorno in una trasmissione Tv

Testo tratto e modificato: http://it.wikipedia.org/wiki/Ylenia_Carrisi

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.