Ricordi i MOCASSINI COLLEGE ? Ecco la storia e le curiosità !

college
Ecco dove si inseriva il Penny

Mocassini College chiamati anche Penny Loafers in inglese sono scarpe senza lacci ed aperte. Le prime scarpe college iniziarono ad essere realizzate negli anni ’30 quando un produttore americano, GH Bass, decise di lanciare sul mercato dei mocassini eleganti”, che a differenza delle altre scarpe, avevano una mascherina frontale decorativa con il classico taglio a diamante.

college

Inizialmente chiamati Weejun Loafer perché di derivazione nordica, “weejun”, infatti voleva dire “norvegese”, mentre “loafer” significava “scansafatiche”, GH Bass si era ispirato alle scarpe che usavano gli agricoltori di quelle zone: è così che nacquero le prime scarpe loafers. Il termine Penny Loafers” nasce negli anni ’50, quando degli studenti americani della preparatory school iniziarono ad inserire un penny sotto la mascherina dei loro Weejun Loafer come portafortuna e per distinguersi con classe dal conformismo sartoriale imposto dal college.

college
Foto vintage

Le dimensioni della moneta erano perfette per essere posizionata tra le labbra a diamante della mascherina ed in più impreziosivano i mocassini college. E’ proprio in questo periodo quindi che il nome questi mocassini classici viene ribattezzato. Questo nuovo stile nato nei college americani dell’Ivy League, inizia a diffondersi poi negli anni ’60 in tutto il mondo e tra le diverse categorie sociali, diventando una calzatura informale elegante da indossare con l’abito scuro.

college
Eccomi ad una festa anni 80 … rigorosamente con le College e calzettoni bianchi !!
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione- Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.