Crea sito

ROCKY – John G. Avildsen – (1976)

ROCKY BALBOA SYLVESTER STALLONE

Trailer originale VIDEO – Clicca sopra 

VIDEO 2 L’allenamento intensivo – Clicca 

VIDEO 3  Inizia il Match – Clicca

VIDEO 4 – La fine “Adrianaaaa” – Clicca

—————————————————————————————————————————————

Rocky è un film del 1976 diretto da John G. Avildsen.

 

Sylvester Stallone, allora attore poco conosciuto, ha scritto ed interpretato questo film, grazie al quale è divenuto uno dei volti più amati di Hollywood. Il film vinse tre premi Oscar, tra cui quello per il miglior film e miglior regia.

film_oscar_rocky_sylverster_stallone

Realizzato con un budget di soli 1,1 milioni di dollari ne incassò al botteghino 225, diventando un successo di pubblico e di critica e dando vita a cinque seguiti: IIIIIIVV e Rocky Balboa.

Grazie a Rocky, Stallone divenne il terzo uomo nella storia del cinema dopo Charlie Chaplin e Orson Welles a ricevere, per lo stesso film, la nomination all’Oscar sia come sceneggiatore che come attore.

Nel 2006 è stato scelto per la preservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.

Sceneggiatura

ROCKY 1976

Il 24 marzo 1975, Stallone assiste all’incontro di boxe tra il campione del mondo in carica, Muhammad Ali, e un pugile semisconosciuto, Chuck Wepner, organizzato dal manager Don King. L’incontro, sebbene alla fine vinto dal campione, è rimasto famoso nella storia pugilistica per aver visto Ali più volte in seria difficoltà, addirittura al tappeto durante la nona ripresa. Wepner riuscì a resistere fino al K.O. subito durante la quindicesima ed ultima ripresa.

Rocky Balboa

Stallone, colpito dalla resistenza di Wepner, ha un’ispirazione e in tre giorni scrive una prima stesura della sceneggiatura di circa 90 pagine che rappresentava, a detta sempre dello stesso Stallone, circa il 10% della sceneggiatura definitiva. Stallone rende il protagonista, ovvero Rocky, un personaggio cupo, un antieroe che era a quel tempo quello preferito del momento. Dopo essersi consultato con la sua prima moglie, Stallone preferì modificare il personaggio rendendolo meno sgradevole, grezzo e impenitente. Durante un provino con i produttori Irwin Winkler e Robert Chartoff, Stallone rivela di essere, oltre che attore, anche uno sceneggiatore e riesce a convincere i produttori a dare uno sguardo alle sue sceneggiature. I produttori rimangono subito colpiti da Rocky e propongono a Stallone un’offerta notevole e una crescente somma di denaro (360.000 dollari).

Rocky_film_oscar_anni_70

Durante le riprese, alcune scene o parti integrali della sceneggiatura originale sono state alterate, altre sono state persino improvvisate a causa del modesto budget di cui disponeva la produzione. Nella prima sceneggiatura, molto più cupa, Mickey era un razzista e Rocky decideva di abbandonare l’incontro per non diventare parte del mondo del pugilato. La scena in cui Rocky vede il suo disegno sul poster con i pantaloncini sbagliati è in realtà un errore della produzione che non poteva correggere l’errore per via del budget. Per questo Stallone fu costretto ad improvvisare la scena. La scena del pattinaggio prevedeva circa 300 comparse e Rocky avrebbe dovuto pattinare anziché correre. Le scene di corsa sono tutte improvvisate, così come il lancio dell’arancia a Rocky durante il film mentre corre nelle vie del mercato italiano.

Stallone aveva scritto un finale alternativo, nel quale Rocky e Adriana si abbracciavano e si incamminavano verso lo spogliatoio. Il finale non venne considerato abbastanza soddisfacente da Stallone che decise di scartarlo. Tuttavia la scena fu comunque girata e utilizzata come manifesto del film.

Accoglienza

rocky_1976_wallpaper_3-wide

Alla sua uscita nella sale americane, il film ottenne un grande successo, incassando 225 milioni di dollari contro un budget di 1,1 milioni. Nel giro di pochissimi mesi si rivela un successo di pubblico e critica, con tre Oscar vinti (miglior film, miglior regia e miglior montaggio) e ben sei nomination (durante la premiazione per il miglior film Jack Nicholson annuncia i vincitori e i produttori Irwin Winkler e Robert Chartoff si avviano verso i due Oscar, accompagnati dall’attore Sylvester Stallone, sotto la colonna sonora di Bill Conti), tra cui quelle per Stallone come miglior attore protagonista e miglior sceneggiatura, diventando la terza persona al mondo, dopo Chaplin e Orson Welles, ad avere queste due candidature nello stesso anno; inoltre vince il David di Donatello come miglior attore straniero competendo con Taxi DriverQuinto potereTutti gli uomini del presidente e Questa terra è la mia terra . Oltre al premio per il miglior film, Rocky si aggiudica l’Oscar per la miglior regia e per il miglior montaggio.

rocky_balboa_film_stallone

Critica

Al momento della sua uscita nel 1976, Roger Ebert di Chicago Sun-Times dà a Rocky quattro stelle e descrive Stallone come un “giovane Marlon Brando”. Box-Office Magazine ha lodato Stallone come una nuova stella del cinema.

Vincent Canby, del New York Times, ha criticato l’interpretazione di Stallone, descrivendolo poco decisivo.

Frank Rich ha lodato il film, ma ha criticato fortemente la trama e lo script, definendolo pesante. Inoltre attribuisce la “debolezza” del film al regista Avildsen.

Andrew Sarris ha criticato il film, definendolo troppo vicino ai gangster, e ha parlato di Stallone simile a Terry Malloy.

Trent’anni dopo, il film gode di una reputazione maggiore e di nuove recensioni positive. Il sito Rotten Tomatoes ha riportato che il 93% delle recensioni professionali ha dato un giudizio positivo sul film. Almar Haflidason e la BBC hanno dato al film 5 stelle su 5[26], mentre Empire ha inserito il film nella lista dei “500 migliori film di tutti i tempi.

1976 FILM ROCKY STALLONE

Secondo le liste AFI’s 100 Years… 100 Movies che rendono omaggio ai migliori film statunitensi di tutti i tempi, Rocky è situtato al: ( 3ott16 )

    • 2º posto tra i dieci migliori film sportivi di tutti i tempi;
    • 4º posto tra i cento film da applausi;
    • 7º posto tra i cinquanta eroi di tutti i tempi;
    • 57º posto tra i cento migliori film di tutti i tempi;
    • 58º posto tra le cento migliori canzoni di film;
    • 80º posto tra le cento migliori citazioni di tutti i tempi.

3-rocky

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.