Crea sito

RENATO POZZETTO

reanto pozzetto cochi bruno lauzi anni 60

Renato Pozzetto (Milano, 14 luglio 1940) è un attore, regista e cabarettista italiano. La sua particolare forma di umorismo, caratterizzato da una vena surreale, lo ha reso uno dei protagonisti più amati della comicità italiana.

Spezzone di film con Pozzetto – Clicca Sopra

VIDEO 2 – Altro spezzone di film  – Clicca  

VIDEO 5 – VIDEO 6 VIDEO 7
 Il duo Cochi e Renato in:La canzone intelligente – Come porti i capelli bella bionda – La gallina

renato_pozzetto_comico_anni_80

Nato in una famiglia di lavoratori, trascorre la sua infanzia e la sua adolescenza a Gemonio (Varese); dopo aver studiato in un istituto tecnico per geometri, matura le sue prime importanti esperienze nell’ambiente del cabaret milanese. Nel 1964 forma un duo comico con Cochi Ponzoni e debuttano insieme all’Osteria dell’Oca. Si esibiscono al Cab 64 costituendosi con Enzo Jannacci, Felice Andreasi, Bruno Lauzi e Lino Toffolo ne Il Gruppo Motore, per poi approdare al Derby di Milano. Da quel momento il duo è conosciuto col nome di Cochi e Renato.

La coppia di comici riscuote subito grande successo, insieme danno vita ad uno stile comico, semplice ma al tempo stesso originale e poetico. La popolarità cresce velocemente ed in poco tempo arrivano davanti alle telecamere della RAI, in alcuni casi anche in trasmissioni che li vedono conduttori e protagonisti: Quelli della domenica (1968), Il buono e il cattivo (1972), Il poeta e il contadino – l’incontro che non doveva avvenire nel 1973 e Canzonissima nel 1974.

Nello stesso periodo incidono insieme diverse canzoni di successo grazie alla collaborazione con Enzo Jannacci, in particolare La gallina, Caintelligente e soprattutto la famosissima E la vita, la vita.

renato_pozzetto_eleonora_giorgi

A partire dalla metà degli anni settanta Renato Pozzetto prosegue la carriera da solo, debuttando nel cinema in Per amare Ofelia (1974): già questa pellicola gli permette di esprimere la sua recitazione straniante, fatta di gesti e di una grandissima abilità mimica, che gli assicura una grande popolarità; i personaggi delle sceneggiature cinematografiche successive coniugano il suo umorismo surreale e originale con situazioni e ambientazioni tipiche della Commedia all’Italiana.

Tra le sue altre interpretazioni cinematografiche si ricordano: Oh! Serafina (1976), La patata bollente (1979), Mia moglie è una strega (1980), Sono fotogenico (1980), Il ragazzo di campagna (1984), È arrivato mio fratello (1985), 7 chili in 7 giorni (1987), Noi uomini duri (1987), Le comiche (1990), Le comiche 2 (1991), Le nuove comiche (1994), Mollo tutto (1995) e Oggi sposi (2009), mentre di Saxofone (1978), Papà dice messa (1996) e Un amore su misura (2007) ha curato anche la   regia.

Dal 2000 è tornato in coppia con Cochi Ponzoni in televisione (Nebbia in Val Padana, Zelig Circus, Stiamo lavorando per noi) e in teatro (Nonostantelastagione, Nuotando con le lacrime agli occhi – Canzoni e ragionamenti, Una coppia infedele), e nel 2009 è protagonista della campagna governativa contro il fumo dal titolo: “Fumare uccide: difenditi!!”  Nel pomeriggio del 21 dicembre dello stesso anno muore improvvisamente la moglie Brunella Gubler nella loro casa di Milano. ( 3apr15 )

             

         

renato-pozzetto-agostina-belli-due-cuori-una-cappella-locandina-poster

 

renato_pozzetto_anni_80

renato_pozzetto_oggi

Testo tratto e modificato: http://it.wikipedia.org/wiki/Renato_Pozzetto

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.