Crea sito

Oggetti del passato: FLOPPY DISK

Floppy disk

floppy_disk_storia

—————————————————————————————————————–

Un floppy disk è un supporto di memorizzazione di tipo magnetico.

Dalla sua nascita nel 1967, sino agli anni ’80 ha subito un continuo sviluppo che lo ha portato a diventare sempre più piccolo e contemporaneamente più capiente, essendo diffusamente utilizzato come memoria di massa economica

All’inizio degli anni novanta, l’aumento delle dimensioni del software costrinse alla distribuzione di molti programmi su più di un floppy disk. In quel decennio, la distribuzione del software migrò gradualmente verso i CD-ROM, e furono introdotti nuovi formati di backup a più grande capacità (ad esempio lo Iomega Zip disk). Con l’avvento di Internet, delle economiche reti Ethernet e delle pendrive USB, i floppy disk sono diventati obsoleti anche nel trasferimento dati. I backup di massa vengono ora effettuati nelle unità a nastro come i Digital Audio Tape (DAT) o scritte su CD o DVD.

floppy-disk-drives

I produttori di computer, inizialmente riluttanti a rimuovere le unità floppy disk dai loro PC per conservare la retrocompatibilità, hanno iniziato a produrre computer privi di un drive per i floppy ormai da diversi anni. Apple Computer è stato il primo produttore ad eliminare del tutto le unità floppy disk dai propri modelli con l’uscita dell’iMac nel 1998, mentre la Dell ha reso opzionali i floppy drive in alcuni modelli a partire dal 2003. Sui computer più recenti leggere i floppy disk è ancora possibile attraverso l’utilizzo di unità floppy esterne collegate attraverso USB.

Floppy da 8 pollici

La Sony annunciò che da marzo 2011 avrebbe terminato la produzione di floppy disk, mentre la Verbatim ha dichiarato di aver intenzione di continuare la produzione.

Le tipologie di floppy disk, raggruppati per dimensioni, sono tre, quelli originali da 8 pollici (oltre 20 cm di lato), fortemente voluti e introdotti da IBM; i floppy da 5,25 pollici (oltre 13 cm di lato), detti anche «mini floppy disk», familiarmente chiamati anche «minifloppy», e, come noto, evoluzione inventata e diffusa inizialmente da Shugart e la Wang Laboratories per cui lo stesso Alan Shugart lavorava; infine quelli da 3,5 pollici (approssimativamente 9 cm di lato), chiamati anche «micro floppy» o solo «microfloppy» o ancòra con la loro sigla «MFD», come voluto dall’azienda che li ideò, la Sony.

Floppy_disk_dischetto_da_5,25_pollici
Floppy da 5,25 pollici
floppy_disk-3,5-pollici
Retro di un Floppy da 3,5 pollici
Sequenza storica dei formati floppy disk
Tipo di disco Anno Capacità
8-pollici 1971 80 kB
8-pollici 1973 256 kB
8-pollici 1974 800 kB
8-pollici doppia faccia (DS) 1975 1MB
5¼-pollici 1976 110 kB
5¼-pollici doppia densità (DD) 1978 360 kB
5¼-pollici quadrupla densità (QD) 1984 1,2 MB
3-pollici 1984? 320 kB
3½-pollici 1984 720 kB
3½-pollici alta densità (HD) ( 1mag17 ) 1987 1,44 MB
Floppy_disk_interno
Struttura : 1) Selettore di scrittura 2) Perno del disco 3) Linguetta protettiva 4) Plastica dell’involucro 5) Carta protettiva 6) Disco magnetico 7) Settore di scrittura

floppy-disk-oggetti-passato

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.