Crea sito

Nascono ” I SIMPSON ” (19/04/1987)

I SIMPSON

I Simpson (in inglese The Simpsons) è una popolare sitcom animata creata dal fumettista statunitense Matt Groening a fine degli anni Ottanta per la Fox Broadcasting Company. È una parodia satirica della società e dello stile di vita statunitensi, personificati dalla famiglia protagonista, di cui fanno parte Homer, Marge e i loro tre figli Bart, Lisa e Maggie.

 La sigla – Clicca Sopra

VIDEO 2  Tante delle gag del divano Simpson – Clicca  

VIDEO 3  Il secondo episodio Simpson originale  – Clicca  

Ambientato in una cittadina statunitense chiamata Springfield, lo show tratta in chiave umoristica molti aspetti della condizione umana, così come la cultura, la società in generale e la stessa televisione.

La famiglia fu ideata da Matt Groening e James L. Brooks in una serie di corti animati di un minuto, da mandare in onda durante il Tracey Ullman Show. La loro prima apparizione nel talk show si ebbe il 19 aprile 1987 in un corto intitolato “Good Night”. Da quel momento, per tre anni, I Simpson andarono in onda durante gli intermezzi pubblicitari dello show ottenendo un buon successo. Lo show debuttò sotto forma di episodi di mezz’ora in prima serata il 17 dicembre 1989.

Simpson_birra_duff

I Simpson furono subito uno show di punta della FOX, grande casa produttrice di film; nel corso degli anni ha vinto numerosi e importanti premi televisivi. Il numero del magazine Time del 31 dicembre 1999 lo ha acclamato come “miglior serie televisiva del secolo”.Il 14 gennaio 2000 lo show ha ottenuto una stella nella Hollywood Walk of Fame. È, a tutt’oggi, la più lunga sitcom e serie animata statunitense mai trasmessa. Come prova dell’influenza che lo show ha avuto nella cultura popolare, l’esclamazione contrariata di Homer Simpson, “D’oh!”, è stata introdotta nell’Oxford English Dictionary. I Simpson hanno inoltre influenzato diverse altre serie animate adult-oriented prodotte da metà anni Novanta in poi.

In Italia, lo show è trasmesso attraverso la televisione analogica terrestre dalle emittenti del gruppo Mediaset. Il primo episodio è andato in onda il 1º ottobre 1991 su Canale 5 in seconda serata. Nell’ottobre 1997, la programmazione si è spostata successivamente sull’emittente Italia 1. Dal suo debutto, sono stati finora mandati in onda oltre 400 episodi per 21 stagioni. Nel 2007 è stato tratto un lungometraggio dalla serie, intitolato I Simpson – Il film (titolo originale The Simpsons Movie), uscito in quasi tutto il mondo il 27 luglio 2007, mentre in Italia il 14 settembre.

the-simpsons-homer-and-bart-groenig

Critiche

I Simpson sono stati a lungo lodati da vari critici americani come “lo spettacolo televisivo più irriverente e impertinente mai andato in onda“.Nel 1990 la rivista americana Entertainment Weekly lo definì come “la rappresentazione della famiglia americana più complessa, disegnata come semplice cartone animato. È questo fantastico paradosso a portare via milioni di telespettatori dai tre principali network per concentrarsi sui Simpson Ken Tucker, autore dell’articolo, aggiunse in seguito che lo show è “un fenomeno pop-culturale, un cartone da prime time che attira l’intera famiglia”.

famiglia-simpson

Premi e record

I Simpson hanno vinto dozzine di premi dal debutto della serie televisiva, tra cui ben 23 Emmy Awards. Nel 1999 la rivista americana Time li definì come la miglior serie televisiva del secoloe, nella stessa rivista, Bart Simpson venne inserito nella lista dei 100 personaggi più influenti dello scorso secolo. Il 14 gennaio del 2000, la fama de I Simpson è stata premiata con una stella nella Hollywood Walk of Fame.

nascita_simpson_1987

Il 9 febbraio 1997, con l’episodio Lo show di Grattachecca e Fichetto e Pucci, I Simpsons ha sorpassato I Flintstones come più lunga serie a cartoni animati statunitense trasmessa in prima serata. Nel gennaio 2003 la Fox ha annunciato la continuazione degli episodi fino a tutto il 2005, rendendo I Simpsons la sitcom americana (animata o live action) con il maggior numero di stagioni prodotte. È, inoltre, la serie con il maggior numero di episodi mai trasmesso negli Stati Uniti.

simpson_vs_flinstones

Critiche sul declino della qualità della serie

Per anni i critici hanno lodato lo show per il suo spirito, il realismo e l’intelligenza dei testi.Nell’ultima parte degli anni Novanta, però, lo show iniziò a cambiare a tal punto che i critici lo definirono come “stanco”. I fan iniziarono a disilludersi, interpretando il nuovo tono umoristico dello show come decadente. Nel 2003 dopo la celebrazione del 300º episodio, USA Today pubblicò una lista degli episodi preferiti dai fan e dagli sceneggiatori de I Simpson: nella prima lista, l’episodio più recente era addirittura del 1997, “La fobia di Homer”, mentre nella seconda, era l’episodio “Dietro la risata” del 2000. Anche all’interno del cast di doppiatori ci furono dei malumori: Harry Shearer, doppiatore di personaggi come Montgomery Burns, Waylon Smithers e Ned Flanders, dichiarò di ritenere “le ultime tre stagioni tra le peggiori”.

simpson-personaggi

I Simpson – Censure

La serie, a causa dei temi trattati, è incorsa più volte nella censura da parte delle emittenti o anche dei governi dei paesi esteri. La FOX non ha mai adottato politiche di censura posticcia sul cartone, anche se in varie occasioni, i produttori dello show hanno chiesto a Matt Groening dei tagli prima della messa in onda dell’episodio. Lo show inoltre, ha subito censure anche in Gran Bretagna, Venezuela, Argentina, ed è stato bandito in Russia e Cina. In Giappone, l’ultimo episodio della decima stagione, intitolato “Da Tokyo con orrore” (in originale “Thirty Seconds Over Tokyo”) non è mai stato mandato in onda, a causa del ritratto comico di alcune icone e figure sacre, come l’Imperatore Akihito, e non è presente nell’edizione locale in DVD della decima stagione.

In Italia, invece, a differenza di quanto accaduto ad altre serie animate per un pubblico adulto americane, come South Park, I Griffin, ed American Dad e alla quasi totalità degli anime trasmessi  dalle reti Mediaset, la serie non ha subito censure di rilievo.

homer-simpson-nudo-censura

Impatto culturale

I Simpson hanno influenzato il mondo esterno tanto che nel 1998 la rivista Time ha proclamato Bart la quaranteseiesima persona più influente del XX secolo.  Inoltre era già apparso sulla copertina di tale rivista nell’edizione del 31 dicembre 1990. Bart si è anche classificato insieme a Lisa all’undicesimo posto nella classifica della rivista “TV Guide” de ” I 50 migliori personaggi animati di tutti i tempi“.

Influenza sulla televisione

Simpsons_Futurama_Crossover

Negli Stati Uniti I Simpson furono la prima serie animata ad essere programmata in prima serata dai tempi dei Flintstones. Questo perché durante gli anni Ottanta si pensava che i cartoni fossero esclusivamente destinati ad un pubblico di bambini. Per giunta, era troppo costoso produrre cartoni dalla qualità sufficientemente alta per la prima serata. I Simpson cambiarono questa percezione. L’uso degli studi di animazione coreani abbassò notevolmente i costi di produzione. Questo fatto portò al boom di serie animate da prima serata a partire da metà anni Novanta come South Park, Futurama, King of the Hill e I Griffin.

Il Fumetto

simpson__fumetto_numero_1

I Simpson sono anche un fumetto, Simpsons Comics, pubblicato in Usa da Bongo Comics ed in Italia da Panini Comics. I primi 32 numeri sono però stati pubblicati da Edizioni Macchia Nera, sotto il nome I Simpson, mentre i numeri dal 33 al 40 da Dino Comics. Sono state pubblicate, parallelamente alla serie principale, anche vari spin-off e numeri speciali. Alcune storie dei fumetti sono in parte inedite, invece le altre sono ispirate agli episodi. ( 1dic16 )

Il 24 maggio 2007 è uscito il numero 100,dal titolo Il gigantesco numero 100.  

I Simpson tutti i nomi, le immagini e i marchi registrati sono di copyright © Matt Groening e degli aventi diritto, vengono qui utilizzati a scopi conoscitivi e divulgativi.

Testo tratto e modificato: http://it.wikipedia.org/wiki/Simpson

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.