Crea sito

MONDIALI DI CALCIO 1978

    Mondiali 1978

VIDEO  – Il modiale della vergonaClicca per vedere

VIDEO 1  – Italia – Francia – Clicca per vedere

VIDEO 2 – Italia – Brasile – Clicca per vedere

VIDEO 3 – VIDEO 4 –  La finale – Clicca per vedere

l campionato mondiale di calcio 1978 o Coppa del Mondo FIFA del 1978 (noto anche come Argentina ’78) è stata l’undicesima edizione del campionato mondiale di calcio per squadre nazionali maggiori maschili organizzato dalla FIFA ogni quattro anni.

Nazione ospitante: Bandiera dell'Argentina Argentina dal 1º al 25 giugno 1978. Città sedi di incontri: Buenos Aires, Córdoba, Mar del Plata, Mendoza e Rosario.

Campione uscente: Bandiera della Germania Ovest Germania Ovest.

Campione: Bandiera dell'Argentina Argentina.

Formula: quattro gruppi eliminatori di quattro squadre ciascuno, numerati da 1 a 4. Al termine della prima fase si qualificano le prime due di ogni gruppo. Ai fini della precedenza nel gruppo vale la differenza reti. A parità di differenza reti ha la precedenza la squadra che ha segnato più goal. In caso di ulteriore parità si procederà a sorteggio.

La seconda fase è costituita da due gironi di semifinale di quattro squadre ciascuno, chiamati Gruppo A e Gruppo B. Nel Gruppo A confluiscono le prime dei gruppi 1 e 3 e le seconde dei gruppi 2 e 4; nel Gruppo B le prime dei gruppi 2 e 4 e le seconde dei gruppi 1 e 3. I criteri in caso di parità di punti sono gli stessi validi per i summenzionati gruppi di qualificazione.

Le prime classificate di tali gironi disputano la finale per il primo posto, mentre le seconde disputano la finale per il terzo posto.

                                          Prima fase a gruppi

Nella partita del primo turno Scozia-Olanda, Archie Gemmill segnò un goal rimasto famoso nella storia del calcio scozzese, citato anche nel film Trainspotting. Questo gol tuttavia non bastò per il passaggio al turno successivo.

Nell’Italia: Enzo Bearzot, CT degli azzurri, presentò in una nazionale giovane, e poco esperta, ma fresca e ricca di nuove individualità, capace di eliminare l’Inghilterra nelle qualificazioni. L’asse portante è costituita da giocatori che militano da anni nella Juventus, il cosiddetto Blocco-Juve: Zoff, Scirea, Gentile, Cabrini, Cuccureddu, Causio, Benetti, Tardelli e Bettega.
Non essendo stata testa di serie per via di uno scambio di valori voluto dal presidente UEFA Artemio Franchi, la Nazionale azzurra viene inserita d’ufficio nel primo gruppo con i padroni di casa, la Francia e l’Ungheria. L’Italia vinse il raggruppamento a punteggio pieno battendo 2-1 la Francia, 3-1 l’Ungheria e 1-0 l’Argentina, costringendo i padroni di casa a lasciare Buenos Aires, per proseguire il loro cammino a Rosario.

                                         Seconda fase a gruppi

Gli Azzurri proseguirono il loro cammino affrontando il Gruppo A con Germania Ovest, Austria ed Olanda.

Contro una Germania Ovest un salvataggio sulla linea del giovane difensore Kaltz su tiro di Paolo Rossi e alcuni pali colpiti evitarono la disfatta teutonica. L’Italia vinse di misura, con un gol di Rossi, la sfida contro l’Austria, e contro l’Olanda gli azzurri passarono in vantaggio con un’autorete di Brandts, ma si fecero riprendere e sorpassare dagli orange, con due gol su due tiri da fuori area, uno dello stesso Brandts, e l’altro di Haan. L’Olanda si guadagnò l’accesso alla seconda finale consecutiva, mentre l’Italia guadagnò l’accesso alla finale di consolazione per il 3º posto. L’Austria, già fuori dai giochi e sotto di un gol con i tedeschi, vinse 3-2 grazie anche ai gol del suo centravanti Krankl.

Uno dei momenti più controversi del mondiale è stata la partita Argentina-Perù. I biancoazzurri per arrivare in finale avrebbero dovuto vincere con tre gol di scarto e almeno quattro reti segnate, grazie all’ottima differenza reti del Brasile consolidata dal 3-1 contro la Polonia, partita giocata in anticipo proprio per conoscere prima il risultato finale.

Il portiere peruviano, l’oriundo di origine argentina Ramón Quiroga, aveva un rispettabile ruolino di sei gol subiti su cinque partite. L’Argentina, da parte sua, aveva sinora segnato solo sei gol.

Inoltre, la notte precedente la partita la polizia allentò le misure di sicurezza presso l’Hotel che alloggiava i peruviani, che furono così continuamente disturbati da tifosi argentini con urla e schiamazzi. Infine, il giorno della partita l’autobus con la squadra impiegò due ore per coprire il tragitto di quindici minuti fino allo stadio, dato che “sbagliò” più volte la strada. Alla fine si fermò proprio davanti alla curva dei tifosi argentini, che sommersero di fischi e imprecazioni gli allibiti peruviani (v. Pablo Llonto, “I Mondiali della vergogna. I campionati di Argentina ’78 e la dittatura”, Edizioni Alegre, Roma 2010).

La partita si concluse 6-0 per l’Argentina, anche grazie ad una pessima, quindi sospetta, prestazione di Quiroga. Tuttavia, entrambe le squadre negarono l’esistenza di accordi e la vicenda è passata alla storia del calcio col nomignolo di mermelada peruana (marmellata peruviana).

L’Argentina con questo risultato scavalcò il Brasile nel secondo turno, volando in finale.Finali

Nella finale per il 3º posto il Brasile rimontò lo svantaggio iniziale contro l’Italia, al gol di testa del “barone” Causio al 38’ rispose con i tiri da fuori area di Nelinho al 63’ e Dirceu al 70’ per il 2-1. Nella finale per il 1* posto giocata il 25 giugno a Buenos Aires l’Argentina passò in vantaggio con Kempes, ma all’82º arrivò il pari olandese con Nanninga e nei minuti finali gli olandesi colpirono un palo. Nei tempi supplementari un altro gol di Kempes e la rete di Bertoni regalarono il primo titolo all’Argentina.

Mondiali 1978 – Squadre partecipanti

  • Bandiera dell'Argentina Argentina
  • Bandiera dell'Austria Austria
  • Bandiera del Brasile Brasile
  • Bandiera della Francia Francia
  • Bandiera della Germania Ovest Germania Ovest
  • Bandiera dell'Iran Iran
  • Bandiera dell'Italia Italia

                                                        Prima fase a gruppi

                                                Gruppo 1

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Bandiera dell'Italia Italia 6 3 3 0 0 6 2 +4
Bandiera dell'Argentina Argentina 4 3 2 0 1 4 3 +1
Bandiera della Francia Francia 2 3 1 0 2 5 5 0
Bandiera dell'Ungheria Ungheria 0 3 0 0 3 3 8 -5

Mar del Plata
2 giugno 1978
ore 13:45 UTC-4
Italia Bandiera dell'Italia 2 – 1
referto
Bandiera della Francia Francia Estadio Mar del Plata (38.100 spett.)

 

Arbitro Bandiera della Romania Rainea
  Rossi Segnato dopo 29 minuti 29’
Zaccarelli Segnato dopo 54 minuti 54’
Marcatori Segnato dopo 1 minuti 1’ Lacombe  
 

Buenos Aires 2 giugno 1978
ore 19:15 UTC-4
Argentina Bandiera dell'Argentina 2 – 1
referto
Bandiera dell'Ungheria Ungheria Stadio Monumenetal(71.615 spett.)

 

Arbitro Bandiera del Portogallo Garrido
  Luque Segnato dopo 14 minuti 14’
Bertoni Segnato dopo 83 minuti 83’
Marcatori Segnato dopo 9 minuti 9’ Csapó  
 

Mar del Plata
6 giugno 1978
ore 13:45 UTC-4
Italia Bandiera dell'Italia 3 – 1
referto
Bandiera dell'Ungheria Ungheria Estadio Mar del Plata (26.533 spett.)
  Rossi Segnato dopo 34 minuti 34’
Bettega Segnato dopo 35 minuti 35’
Benetti Segnato dopo 61 minuti 61’
Marcatori Segnato dopo 81 minuti 81’ (rig.) A. Tóth  
 

Buenos Aires 6 giugno 1978
ore 19:15 UTC-4
Argentina Bandiera dell'Argentina 2 – 1
referto
Bandiera della Francia Francia Stadio Monumental (71.615 spett.)

 

Arbitro Bandiera della Svizzera Dubach
  Passarella Segnato dopo 45 minuti 45’ (rig.)
Luque Segnato dopo 73 minuti 73’
Marcatori Segnato dopo 60 minuti 60’ Platini  
 

Mar del Plata
10 giugno 1978
ore 14:30  UTC-4
Francia Bandiera della Francia 3 – 1
referto
Bandiera dell'Ungheria Ungheria Estadio Mar del Plata
  Lopez Segnato dopo 23 minuti 23’
Berdoll Segnato dopo 38 minuti 38’
Rocheteau Segnato dopo 42 minuti 42’
Marcatori Segnato dopo 41 minuti 41’ Zombori  
 

Buenos Aires
10 giugno 1978
ore 19:15 UTC-4
Italia Bandiera dell'Italia 1 – 0
referto
Bandiera dell'Argentina Argentina Stadio Monumental (71.712 spett.)

 

Arbitro Bandiera d'Israele Klein
  Bettega Segnato dopo 67 minuti 67’ Marcatori    
 

                                              Gruppo 2

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Bandiera della Polonia Polonia 5 3 2 1 0 4 1 +3
Bandiera della Germania Ovest Germania Ovest 4 3 1 2 0 6 0 +6
Bandiera della Tunisia Tunisia 3 3 1 1 1 3 2 +1
Bandiera del Messico Messico 0 3 0 0 3 2 12 -10

Buenos Aires
1º giugno 1978
ore 15:00 UTC-4
Germania Ovest Bandiera della Germania Ovest 0 – 0
referto
Bandiera della Polonia Polonia Stadio Monumental (67.579 spett.)

 

Arbitro Bandiera dell'Argentina Coerezza
 

Rosario
1º giugno 1978
ore 16:45 UTC-4
Tunisia Bandiera della Tunisia 3 – 1
referto
Bandiera del Messico Messico Stadio Gigante de Arroyito (17.396 spett.)

 

Arbitro Bandiera dell'Inghilterra Gordon
  Kaabi Segnato dopo 55 minuti 55’
Ghommidh Segnato dopo 80 minuti 80’
Dhouib Segnato dopo 86 minuti 86’
Marcatori Segnato dopo 45 minuti 45’ (rig.) Vázquez Ayala  
 

Córdoba
6 giugno 1978 ore 16:45 UTC-4
Germania Ovest Bandiera della Germania Ovest 6 – 0
referto
Bandiera del Messico Messico Estadio Olímpico Chateau Carreras (35.258 spett.)

 

Arbitro Bandiera della Siria Bouzo
  D. Müller Segnato dopo 14 minuti 14’
H. Müller Segnato dopo 29 minuti 29’
Rummenigge Segnato dopo 38 minuti 38’ Segnato dopo 71 minuti 71’
Flohe Segnato dopo 44 minuti 44’ Segnato dopo 89 minuti 89’
Marcatori    
 

Rosario
6 giugno 1978
ore 16:45 UTC-4
Polonia Bandiera della Polonia 1 – 0
referto
Bandiera della Tunisia Tunisia Stadio Gigante de Arroyito (9.624 spett.)

 

Arbitro Bandiera della Spagna Martínez
  Lato Segnato dopo 42 minuti 42’ Marcatori    
 

Córdoba
10 giugno 1978
ore 16:45 UTC-4
Germania Ovest Bandiera della Germania Ovest 0 – 0
referto
Bandiera della Tunisia Tunisia Estadio Olímpico Chateau Carreras (30.667 spett.)

 

Arbitro Bandiera del Perù Orosco
 

Rosario
10 giugno 1978
ore 16:45 UTC-4
Polonia Bandiera della Polonia 3 – 1
referto
Bandiera del Messico Messico Stadio Gigante de Arroyito (22.651 spett.)

 

Arbitro Bandiera dell'Iran Namdar
  Boniek Segnato dopo 42 minuti 42’ Segnato dopo 83 minuti 83’
Deyna Segnato dopo 56 minuti 56’
Marcatori Segnato dopo 51 minuti 51’ Rangel  
 

                                            Gruppo 3

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Bandiera dell'Austria Austria 4 3 2 0 1 3 2 +1
Bandiera del Brasile Brasile 4 3 1 2 0 2 1 +1
Bandiera della Spagna Spagna 3 3 1 1 1 2 2 0
Bandiera della Svezia Svezia 1 3 0 1 2 1 3 -2

Buenos Aires 3 giugno 1978
ore 13:45 UTC-4
Austria Bandiera dell'Austria 2 – 1
referto
Bandiera della Spagna Spagna Stadio José Amalfitani (40.841 spett.)

 

Arbitro Bandiera dell'Ungheria Palotai
  Schachner Segnato dopo 10 minuti 10’
Krankl Segnato dopo 79 minuti 79’
Marcatori Segnato dopo 21 minuti 21’ Dani  
 

Mar del Plata 3 giugno 1978
ore 13:45 UTC-4
Brasile Bandiera del Brasile 1 – 1
referto
Bandiera della Svezia Svezia Estadio Mar del Plata (32.569 spett.)

 

Arbitro Bandiera del Galles Thomas
  Reinaldo Segnato dopo 45 minuti 45’ Marcatori Segnato dopo 37 minuti 37’ Sjöberg  
 

Buenos Aires 7 giugno 1978
ore 13:45 UTC-4
Austria Bandiera dell'Austria 1 – 0
referto
Bandiera della Svezia Svezia Stadio José Amalfitani (41.424 spett.)

 

Arbitro Bandiera dell'Olanda Corver
  Krankl Segnato dopo 44 minuti 44’ (rig.) Marcatori    
 

Mar del Plata
7 giugno 1978
ore 13:45 UTC-4
Brasile Bandiera del Brasile 0 – 0
referto
Bandiera della Spagna Spagna Estadio Mar del Plata (34.771 spett.)

 

Arbitro Bandiera dell'Italia Gonella
 

Buenos Aires
11 giugno 1978
ore 13:45 UTC-4
Spagna Bandiera della Spagna 1 – 0
referto
Bandiera della Svezia Svezia Stadio José Amalfitani (47.765 spett.)

 

Arbitro Bandiera della Germania Ovest Biwersi
  Asensi Segnato dopo 75 minuti 75’ Marcatori    
 

Mar del Plata
11 giugno 1978
ore 13:45 UTC-4
Brasile Bandiera del Brasile 1 – 0
referto
Bandiera dell'Austria Austria Estadio Mar del Plata (35.221 spett.)

 

Arbitro Bandiera della Francia Wurtz
  Roberto Segnato dopo 40 minuti 40’ Marcatori    
 

                                           Gruppo 4

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Bandiera del Perù Perù 5 3 2 1 0 7 2 +5
Bandiera dell'Olanda Olanda 3 3 1 1 1 5 3 +2
Bandiera della Scozia Scozia 3 3 1 1 1 5 6 -1
Bandiera dell'Iran Iran 1 3 0 1 2 2 8 -6

Córdoba
3 giugno 1978
ore 16:45 UTC-4
Perù Bandiera del Perù 3 – 1
referto
Bandiera della Scozia Scozia Estadio Olímpico Chateau Carreras (37.927 spett.)

 

Arbitro Bandiera della Svezia Eriksson
  Cueto Segnato dopo 43 minuti 43’
Cubillas Segnato dopo 70 minuti 70’ Segnato dopo 76 minuti 76’
Marcatori Segnato dopo 19 minuti 19’ Jordan  
 

Mendoza
3 giugno 1978
ore 16:45 UTC-4
Olanda Bandiera dell'Olanda 3 – 0
referto
Bandiera dell'Iran Iran Stadio Ciudad de Mendoza (33.431 spett.)

 

Arbitro Bandiera del Messico Archundía
  Rensenbrink Segnato dopo 40 minuti 40’ (rig.) Segnato dopo 62 minuti 62’ Segnato dopo 78 minuti 78’ (rig.) Marcatori    
 

Córdoba
7 giugno 1978
ore 16:45 UTC-4
Scozia Bandiera della Scozia 1 – 1
referto
Bandiera dell'Iran Iran Estadio Olímpico Chateau Carreras (7.938 spett.)

 

Arbitro Bandiera del Senegal N’Diaye
  Eskandarian Segnato dopo 43 minuti 43’ (aut.) Marcatori Segnato dopo 60 minuti 60’ Danaeifard  
 

Mendoza
7 giugno 1978
ore 16:45 UTC-4
Olanda Bandiera dell'Olanda 0 – 0
referto
Bandiera del Perù Perù Stadio Ciudad de Mendoza (28.125 spett.)

 

Arbitro Bandiera della Germania Est Prokop
 

Córdoba
11 giugno 1978
ore 16:45 UTC-4
Perù Bandiera del Perù 4 – 1
referto
Bandiera dell'Iran Iran Estadio Olímpico Chateau Carreras (21.262 spett.)

 

Arbitro Bandiera della Polonia Jarguz
  Velásquez Segnato dopo 2 minuti 2’
Cubillas Segnato dopo 36 minuti 36’ (rig.) Segnato dopo 39 minuti 39’ (rig.) Segnato dopo 79 minuti 79’
Marcatori Segnato dopo 41 minuti 41’ Rowshan  
 

Mendoza
11 giugno 1978
ore 16:45 UTC-4
Scozia Bandiera della Scozia 3 – 2
referto
Bandiera dell'Olanda Olanda Stadio Ciudad de Mendoza (35.130 spett.)

 

Arbitro Bandiera dell'Austria Linemayr
  Dalglish Segnato dopo 44 minuti 44’
Gemmill Segnato dopo 46 minuti 46’ (rig.) Segnato dopo 68 minuti 68’
Marcatori Segnato dopo 34 minuti 34’ (rig.) Rensenbrink Segnato dopo 71 minuti 71’ Rep  
 

                                                        Seconda fase a gruppi

                                                        Gruppo A

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Bandiera dell'Olanda Olanda 5 3 2 1 0 9 4 +5
Bandiera dell'Italia Italia 3 3 1 1 1 2 2 0
Bandiera della Germania Ovest Germania Ovest 2 3 0 2 1 4 5 -1
Bandiera dell'Austria Austria 2 3 1 0 2 4 8 -4

Córdoba
14 giugno 1978
ore 13:45 UTC-4
Olanda Bandiera dell'Olanda 5 – 1
referto
Bandiera dell'Austria Austria Estadio Olímpico Chateau Carreras (25.050 spett.)

 

Arbitro Bandiera della Scozia Gordon
  Brandts Segnato dopo 6 minuti 6’
Rensenbrink Segnato dopo 35 minuti 35’
RepSegnato dopo 36 minuti 36’ Segnato dopo 53 minuti 53’
W. van de Kerkhof Segnato dopo 82 minuti 82’
Marcatori Segnato dopo 80 minuti 80’ Obermayer  
 

Buenos Aires 14 giugno 1978
ore 13:45 UTC-4
Germania Ovest Bandiera della Germania Ovest 0 – 0
referto
Bandiera dell'Italia Italia Stadio Monumental (67.547 spett.)

 

Arbitro Bandiera della Jugoslavia Maksimović
 

Córdoba
18 giugno 1978
ore 16:45 UTC-4
Germania Ovest Bandiera della Germania Ovest 2 – 2
referto
Bandiera dell'Olanda Olanda Estadio Olímpico Chateau Carreras (40.750 spett.)

 

Arbitro Bandiera dell'Uruguay Barreto
  Abramczik Segnato dopo 3 minuti 3’
D. Müller Segnato dopo 70 minuti 70’
Marcatori Segnato dopo 27 minuti 27’ Haan
Segnato dopo 82 minuti 82’ R. van de Kerkhof
 
 

Buenos Aires 18 giugno 1978
ore 16:45 UTC-4
Italia Bandiera dell'Italia 1 – 0
referto
Bandiera dell'Austria Austria Stadio Monumental (66.695 spett.)

 

Arbitro Bandiera del Belgio Rion
  Rossi Segnato dopo 13 minuti 13’ Marcatori    
 

Córdoba
21 giugno 1978
ore 13:45 UTC-4
Austria Bandiera dell'Austria 3 – 2
referto
Bandiera della Germania Ovest Germania Ovest Estadio Olímpico Chateau Carreras (38.318 spett.)

 

Arbitro Bandiera d'Israele Klein
  Vogts Segnato dopo 59 minuti 59’ (aut.)
Krankl Segnato dopo 66 minuti 66’ Segnato dopo 88 minuti 88’
Marcatori Segnato dopo 19 minuti 19’ RummeniggeSegnato dopo 67 minuti 67’ Hölzenbein  
 

Buenos Aires
21 giugno 1978
ore 13:45 UTC-4
Olanda Bandiera dell'Olanda 2 – 1
referto
Bandiera dell'Italia Italia Stadio Monumental (67.433 spett.)

 

Arbitro Bandiera della Spagna Martínez
  BrandtsSegnato dopo 49 minuti 49’
Haan Segnato dopo 76 minuti 76’
Marcatori Segnato dopo 19 minuti 19’ (aut) Brandts  
 

                                                Gruppo B

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Bandiera dell'Argentina Argentina 5 3 2 1 0 8 0 +8
Bandiera del Brasile Brasile 5 3 2 1 0 6 1 +5
Bandiera della Polonia Polonia 2 3 1 0 2 2 5 -3
Bandiera del Perù Perù 0 3 0 0 3 0 10 -10

Mendoza
14 giugno 1978
ore 16:45 UTC-4
Brasile Bandiera del Brasile 3 – 0
referto
Bandiera del Perù Perù Stadio Ciudad de Mendoza (31.278 spett.)

 

Arbitro Bandiera della Romania Rainea
  Dirceu Segnato dopo 15 minuti 15’ Segnato dopo 27 minuti 27’
Zico Segnato dopo 72 minuti 72’ (rig.)
Marcatori    
 

Rosario
14 giugno 1978
ore 19:15 UTC-4
Argentina Bandiera dell'Argentina 2 – 0
referto
Bandiera della Polonia Polonia Stadio Gigante de Arroyito (37.091 spett.)

 

Arbitro Bandiera della Svezia Eriksson
  Kempes Segnato dopo 16 minuti 16’ Segnato dopo 72 minuti 72’ Marcatori    
 

Mendoza
18 giugno 1978
ore 13:45 UTC-4
Polonia Bandiera della Polonia 1 – 0
referto
Bandiera del Perù Perù Stadio Ciudad de Mendoza (35.288 spett.)

 

Arbitro Bandiera dell'Inghilterra Partridge
  Szarmach Segnato dopo 64 minuti 64’ Marcatori    
 

Rosario 18 giugno 1978
ore 19:15 UTC-4
Argentina Bandiera dell'Argentina 0 – 0
referto
Bandiera del Brasile Brasile Stadio Gigante de Arroyito (37.326 spett.)

 

Arbitro Bandiera dell'Ungheria Palotai
 

Mendoza
21 giugno 1978
ore 16:45 UTC-4
Brasile Bandiera del Brasile 3 – 1
referto
Bandiera della Polonia Polonia Stadio Ciudad de Mendoza (39.586 spett.)

 

Arbitro Bandiera del Cile Cavanna
  Nelinho Segnato dopo 13 minuti 13’
Roberto Segnato dopo 58 minuti 58’ Segnato dopo 63 minuti 63’
Marcatori Segnato dopo 45 minuti 45’ Lato  
 

Rosario
21 giugno 1978
ore 19:15 UTC-4
Argentina Bandiera dell'Argentina 6 – 0
referto
Bandiera del Perù Perù Stadio Gigante de Arroyito (37.315 spett.)

 

Arbitro Bandiera della Francia Wurtz
  Kempes Segnato dopo 21 minuti 21’ Segnato dopo 49 minuti 49’
Tarantini Segnato dopo 43 minuti 43’
Luque Segnato dopo 50 minuti 50’ Segnato dopo 72 minuti 72’
Houseman Segnato dopo 67 minuti 67’
Marcatori    
 

                                    Finale 3º posto


Buenos Aires
24 giugno 1978
ore 15:00 UTC-4
Brasile Bandiera del Brasile 2 – 1
referto
Bandiera dell'Italia Italia Stadio Monumental (69.959 spett.)

 

Arbitro Bandiera d'Israele Klein
  Nelinho Segnato dopo 64 minuti 64’
Dirceu Segnato dopo 71 minuti 71’
Marcatori Segnato dopo 38 minuti 38’ Causio  
 

                                               Finale


Buenos Aires
25 giugno 1978
ore 15:00 UTC-4
Argentina Bandiera dell'Argentina 3 – 1
(d.t.s.)
referto
Bandiera dell'Olanda Olanda Stadio Monumental (71.483 spett.)

 

Arbitro Bandiera dell'Italia Gonella
  Kempes Segnato dopo 38 minuti 38’ Segnato dopo 105 minuti 105’
Bertoni Segnato dopo 116 minuti 116’
Marcatori Segnato dopo 82 minuti 82’ Nanninga  
 
Bandiera dell'Argentina Argentina
   
P 5 Ubaldo Fillol
D 15 Jorge Olguín
D 7 Luis Galván
D 19 Daniel Passarella(C)
D 20 Alberto Tarantini
C 6 Américo Gallego
C 2 Osvaldo Ardiles   Uscita al 66’ 66’ Ammonizione al 40’ 40’
C 10 Mario Kempes
A 4 Daniel Bertoni
A 14 Leopoldo Luque
A 16 Oscar Ortiz   Uscita al 75’ 75’
Sostituzioni:
C 12 Omar Larrosa   Ingresso al 66’ 66’
C 9 René Houseman   Ingresso al 75’ 75’
CT:
Bandiera dell'Argentina César Luis Menotti
Bandiera dell'Olanda Olanda
   
P 8 Jan Jongbloed
D 22 Ernie Brandts
D 5 Ruud Krol Ammonizione al 15’ 15’
D 2 Jan Poortvliet Ammonizione al 96’ 96’
D 6 Wim Jansen   Uscita al 75’ 75’
C 9 Arie Haan
C 13 Johan Neeskens
C 11 Willy van de Kerkhof
A 10 René van de Kerkhof
A 16 Johnny Rep   Uscita al 58’ 58’
A 12 Rob Rensenbrink
Sostituzioni:
A 18 Dick Nanninga   Ingresso al 58’ 58’
D 20 Wim Suurbier Ammonizione al 94’ 94’ Ingresso al 75’ 75’
CT:
Bandiera dell'Austria Ernst Happel

Mondiali 1978                         Vincitore

                                                     Campione del mondo 1978                                                  Bandiera dell'Argentina
                                              Argentina
                                             1º titolo

  Classifica marcatori

6 reti

  • Bandiera dell'Argentina Mario Kempes

5 reti

  • Bandiera del Perù Teófilo Cubillas
  • Bandiera dei Paesi Bassi Rob Rensenbrink

4 reti

  • Bandiera dell'Argentina Leopoldo Luque
  • Bandiera dell'Austria Hans Krankl

3 reti

  • Bandiera del Brasile Dirceu
  • Bandiera del Brasile Roberto
  • Bandiera della Germania Ovest Karl-Heinz Rummenigge
  • Bandiera dell'Italia Paolo Rossi
  • Bandiera dei Paesi Bassi Johnny Rep

2 reti

  • Bandiera dell'Argentina Daniel Bertoni
  • Bandiera del Brasile Nelinho
  • Bandiera della Germania Ovest Heinz Flohe
  • Bandiera della Germania Ovest Dieter Müller
  • Bandiera dell'Italia Roberto Bettega
  • Bandiera dei Paesi Bassi Ernie Brandts
  • Bandiera dei Paesi Bassi Arie Haan
  • Bandiera della Polonia Zbigniew Boniek
  • Bandiera della Polonia Grzegorz Lato
  • Bandiera della Scozia Archie Gemmill
  • Bandiera dei Paesi Bassi Olanda Bandiera del Perù Perù
  • Bandiera della Polonia Polonia
  • Bandiera della Scozia Scozia
  • Bandiera della Spagna Spagna
  • Bandiera della Svezia Svezia
  • Bandiera della Tunisia Tunisia
  • Bandiera dell'Ungheria Ungheri
web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.