Crea sito

MONDIALI D CALCIO 1986 – (Argentina)

MONDIALI DI CALCIO 1986

 

 

 

 Argentina – Inghilterra = 2-1 e il gol più spettacolare di sempre – Clicca Sopra

VIDEO 2 – Italia – Corea del Sud = 3-2 – Clicca  

VIDEO 3 – Il Film del Mondiale 1986 – Clicca 

VIDEO 4 –  La finale – Clicca  

——————————————————————————————————————————————————-
Curiosando 70 80 90 vi aspetta anche su FACEBOOKDiventa FAN CLICCA QUI:
——————————————————————————————————————————————————-

Il campionato mondiale di calcio 1986 o Coppa del Mondo FIFA del 1986 (noto anche come Messico ’86) è stata la tredicesima edizione del campionato mondiale di calcio per squadre nazionali maggiori maschili organizzato dalla FIFA ogni quattro anni.

Si svolse in Messico tra il 31 maggio e il 29 giugno 1986. Il torneo fu vinto dall’Argentina, che si laureò campione del mondo per la 2a volta.

Il Messico divenne il primo Paese a ospitare due edizioni della manifestazione quando nel1983 prese il posto della Colombia, nazione che aveva acquisito il diritto di ospitare il torneo, ma che dovette rinunciare quell’anno a causa di problemi interni al governo.

Furono 24 le nazionali partecipanti come nel torneo del 1982. La mascotte fu Pique (un peperoncino) e il pallone ufficiale fu “l’Adidas Azteca Mexico”, il primo fatto con materiali in parte sintetici.

Antecedenti

La sede della fase finale venne in principio assegnata alla Colombia, il paese non poté adempiere ai requisiti della FIFA:

  • 12 Stadi con una capacità minima di 40.000 persone per la prima fase.
  • 4 Stadi con una capacità minima di 60.000 persone per la seconda fase.
  • 2 Stadi con una capacità minima di 80.000 persone per la partita inaugurale e per la finale.
  • L’Installazione di una torre di telecomunicazioni a Bogotà.
  • Il congelamento delle tariffe alberghiere per i membri della FIFA a partire dal 1º gennaio 1986, tra le altre cose.

Non potendo completare i requisiti, la FIFA spostò la sede in Messico, che aveva già ospitato il torneo nel 1970.

Lo svolgimento del torneo si trovò anche qui a rischio a causa di una serie di terremoti che nel 1985 colpirono il Messico provocando più di 10.000 morti e causando investimenti per 2 miliardi di dollari per la ricostruzione. In quest’edizione cambiò nuovamente il formato, la seconda fase non sarebbe più stata una fase a gruppi come succedeva dal 1974 ma si sarebbe tornati all’antico sistema di eliminazione diretta, ma da questa edizione si aggiunsero anche gli ottavi di finale, vista la più ampia partecipazione. Si sarebbero classificati agli ottavi di finale, le prime due di ogni gruppo, più le quattro migliori terze classificate.

Squadre partecipanti

UEFA (14 squadre)

  • Bandiera del Belgio Belgio
  • Bandiera della Bulgaria Bulgaria
  • Bandiera della Danimarca Danimarca
  • Bandiera della Francia Francia
  • Bandiera della Germania Ovest Germania Ovest
  • Bandiera dell'Inghilterra Inghilterra
  • Bandiera dell'Irlanda del Nord Irlanda del Nord
  • Bandiera dell'Italia Italia
  • Bandiera della Polonia Polonia
  • Bandiera del Portogallo Portogallo
  • Bandiera della Scozia Scozia
  • Bandiera della Spagna Spagna
  • Bandiera dell'Ungheria Ungheria
  • Bandiera dell'URSS URSS
CONMEBOL (4 squadre)

  • Bandiera dell'Argentina Argentina
  • Bandiera del Brasile Brasile
  • Bandiera del Paraguay Paraguay
  • Bandiera dell'Uruguay Uruguay

CONCACAF (2 squadre)

  • Bandiera del Canada Canada
  • Bandiera del Messico Messico

CAF (2 squadre)

  • Bandiera dell'Algeria Algeria
  • Bandiera del Marocco Marocco

AFC (2 squadre)

  • Bandiera della Corea del Sud Corea del Sud
  • Bandiera dell'Iraq Iraq

                         Stadi

Città Stadio Posti Anno
Città del Messico Estadio Azteca 114.600 1966
Città del Messico Estadio Olímpico 72.000 1952
Guadalajara Estadio Tres de Marzo 30.000 1968
Guadalajara Estadio Jalisco 66.000 1960
Irapuato Estadio Irapuato 32.000 1969
León Estadio Nou Camp 35.000 1967
Monterrey Estadio Tecnológico 38.000 1950
Monterrey Estadio Universitario 44.000 1967
Nezahualcoyotl Estadio Neza 86 35.000 1981
Puebla Estadio Cuauhtémoc 46.000 1968
Querétaro Estadio La Corregidora 40.785 1985
Toluca Estadio Nemesio Díez 33.000 1954

Ottavi di Finale 

Nel primo incontro il Messico, superando 2-0 la Bulgaria, si qualificò dopo 16 anni ai quarti di finale, mentre l’URSS, dopo aver vinto la prima fase, fu eliminato 4-3 dal Belgio dopo i tempi supplementari, nonostante la tripletta di Ihor Bjelanov. Il 16 giugno il Brasile eliminò 4-0 la Polonia, che chiuse un suo ciclo, mentre l’Argentina si guadagnò la qualificazione ai quarti di finale eliminando l’Uruguay 1-0 con rete di Pasculli al 42°, in un incontro in cui fu anche annullato un gol regolare a Diego Armando Maradona. Il 17 giugno, a Città del Messico, l’Italia Campione del mondo, dopo aver superato a fatica il primo turno, fu eliminata dalla Francia con reti di Michel Platini e Yannick Stopyra e, in seguito, il CTEnzo Bearzot fu sostituito da Azeglio Vicini, mentre la Germania Ovest sconfisse il Marocco grazie ad una rete di Lothar Matthäus all’87°. Negli ultimi due incontri Inghilterra e Spagna eliminarono rispettivamente Paraguay (3-0 con doppietta di Gary Lineker) e Danimarca (5-1 con quadripletta di Emilio Butragueño).

Quarti di finale

Le gare dei quarti di finale si giocarono il 21 e il 22 giugno; la gara Argentina-Inghilterra è ricordata per le prodezze di Diego Armando Maradonae per il clima freddo che esiste fra i due paesi a causa della contesa di qualche anno addietro, ma mai dimenticata, sulle isole Falkland, territorialmente vicine all’Argentina ma politicamente appartenenti agli inglesi. La partita terminerà 2-1 per la nazionale Albiceleste, e Diego si renderà protagonista nel bene e nel male. Segnerà il primo gol di mano (quando egli stesso dichiarerà ch’è stata “La Mano di Dio” a spingere il pallone in rete). Il gol del raddoppio invece resterà come uno dei più bei gol nella storia di questo sport: Maradona parte dalla zona intermedia fra la propria area di rigore e la linea di centrocampo, una corsa di 60 metri col pallone sempre incollato al piede, nella quale semina quattro avversari con accelerazioni e dribbling, prima di dribblare anche il portiere e infilare la palla nella porta avversaria con la punta del piede, mentre crolla per terra dopo un contatto sul ritorno d’un difensore inglese. È l’apoteosi; sugli spalti, persino gli stessi tifosi dei bianchi sono costretti a riconoscere i numeri di questo ragazzo ed applaudire. Le altre tre gare vengono decise dopo i rigori e a spuntarla furono Francia, superando ilBrasile 4-3 dopo l’1-1 di 120 minuti, Germania Ovest, 4-1 sul Messico, e Belgio, 5-4 contro la Spagna dopo l’1-1 al termine dei tempi supplementari.

Semifinali

Nelle semifinali Francia e Germania Ovest si ritrovarono di fronte dopo la semifinale di quattro anni prima; anche in quest’occasione ebbero la meglio i tedeschi, che vinsero 2-0 con reti di Karl-Heinz Rummenigge all’8° e di Rudi Völler al 90°. Per la Germania Ovest fu la seconda finale consecutiva. Nell’altra semifinale l’Argentina eliminò il Belgio con doppietta di Maradona al 51° e al 64°.

Finali

La Francia ottenne un buon terzo posto battendo il Belgio 4-2 dopo i tempi supplementari, mentre a Città del Messico, dopo i gol di José Luis Brown e Jorge Valdano, la Germania Ovest riuscì a pareggiare con Karl-Heinz Rummenigge e Rudi Völler tra il 74° e l’80°. Pochi minuti dopo, su passaggio di Maradona, Jorge Burruchaga partì da centrocampo e, arrivato in area di rigore, riuscì a battere Schumacher segnando il gol del 3-2. L’Argentina vinse la seconda Coppa del Mondo dopo quella vinta nel 1978 in casa, con Diego Armando Maradona a fare la differenza in tutte le partite, tanto da essere nominato miglior giocatore del torneo.

Le Partite

Fase a gruppi

Gruppo A

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Bandiera dell'Argentina Argentina 5 3 2 1 0 6 2 +4
Bandiera dell'Italia Italia 4 3 1 2 0 5 4 +1
Bandiera della Bulgaria Bulgaria 2 3 0 2 1 2 4 -2
Bandiera della Corea del Sud Corea del Sud 1 3 0 1 2 4 7 -3
Città del Messico
31 maggio 1986
ore 12:00 UTC-6
Italia Bandiera dell'Italia 1 – 1
referto
Bandiera della Bulgaria Bulgaria Stadio Azteca (95.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Svezia Fredriksson
  Altobelli Segnato dopo 43 minuti 43’ Marcatori Segnato dopo 85 minuti 85’ Sirakov  
 
Città del Messico
2 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Argentina Bandiera dell'Argentina 3 – 1
referto
Bandiera della Corea del Sud Corea del Sud Stadio Olimpico Universitario (60.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Spagna Sánchez
  Valdano Segnato dopo 6 minuti 6’ Segnato dopo 46 minuti 46’
Ruggeri Segnato dopo 18 minuti 18’
Marcatori Segnato dopo 73 minuti 73’ Park Chang-Sun  
 
Puebla
5 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Italia Bandiera dell'Italia 1 – 1
referto
Bandiera dell'Argentina Argentina Estadio Cuauhtémoc (32.000 spett.)

Arbitro: Bandiera dell'Olanda Keizer
  Altobelli Segnato dopo 6 minuti 6’ (rig.) Marcatori Segnato dopo 34 minuti 34’ Maradona  
 
Città del Messico
5 giugno 1986
ore 16:00 UTC-6
Corea del Sud Bandiera della Corea del Sud 1 – 1
referto
Bandiera della Bulgaria Bulgaria Stadio Olimpico Universitario (45.000 spett.)

Arbitro: Bandiera dell'Arabia Saudita Al-Shannar
  Kim Jong-Boo Segnato dopo 70 minuti 70’ Marcatori Segnato dopo 11 minuti 11’ Getov  
 
Puebla
10 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Corea del Sud Bandiera della Corea del Sud 2 – 3
referto
Bandiera dell'Italia Italia Estadio Cuauhtémoc (20.000 spett.)

Arbitro: Bandiera degli Stati Uniti Socha
  Choi Soon-Ho Segnato dopo 62 minuti 62’
Huh Jung-Moo Segnato dopo 83 minuti 83’
Marcatori Segnato dopo 17 minuti 17’ Segnato dopo 73 minuti 73’ Altobelli
Segnato dopo 82 minuti 82’ (aut.) Cho Kwang-Rae
 
 
Città del Messico
10 giugno 1986
ore 16:00 UTC-6
Argentina Bandiera dell'Argentina 2 – 0
referto
Bandiera della Bulgaria Bulgaria Stadio Olimpico Universitario (65.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Costa Rica Moreira
  Valdano Segnato dopo 3 minuti 3’
Burruchaga Segnato dopo 79 minuti 79’
Marcatori    

Gruppo B

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Bandiera del Messico Messico 5 3 2 1 0 4 2 +2
Bandiera del Paraguay Paraguay 4 3 1 2 0 4 3 +1
Bandiera del Belgio Belgio 3 3 1 1 1 5 5 0
Bandiera dell'Iraq Iraq 0 3 0 0 3 1 4 -3
Città del Messico
3 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Belgio Bandiera del Belgio 1 – 2
referto
Bandiera del Messico Messico Stadio Azteca (110.000 spett.)

Arbitro: Bandiera dell'Argentina Esposito
  Vandenbergh Segnato dopo 45 minuti 45’ Marcatori Segnato dopo 23 minuti 23’ Quirarte
Segnato dopo 39 minuti 39’ Sánchez
 
 
Toluca
4 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Paraguay Bandiera del Paraguay 1 – 0
referto
Bandiera dell'Iraq Iraq Stadio Nemesio Díez (25.000 spett.)

Arbitro: Bandiera delle Mauritius Picon-Ackong
  Romerito Segnato dopo 35 minuti 35’ Marcatori    
 
Città del Messico
7 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Messico Bandiera del Messico 1 – 1
referto
Bandiera del Paraguay Paraguay Stadio Azteca (114.000 spett.)

Arbitro: Bandiera dell'Inghilterra Courtney
  Flores Segnato dopo 23 minuti 23’ Marcatori Segnato dopo 85 minuti 85’ Romerito  
 
Toluca
8 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Iraq Bandiera dell'Iraq 1 – 2
referto
Bandiera del Belgio Belgio Stadio Nemesio Díez (20.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Colombia Díaz
  Radhi Segnato dopo 59 minuti 59’ Marcatori Segnato dopo 16 minuti 16’ Scifo
Segnato dopo 19 minuti 19’ (rig.) Claesen
 
 
Toluca
11 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Paraguay Bandiera del Paraguay 2 – 2
referto
Bandiera del Belgio Belgio Stadio Nemesio Díez (16.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Bulgaria Dotchev
  Cabañas Segnato dopo 50 minuti 50’ Segnato dopo 76 minuti 76’ Marcatori Segnato dopo 30 minuti 30’ Vercauteren
Segnato dopo 59 minuti 59’ Veyt
 
 
Città del Messico
11 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Messico Bandiera del Messico 1 – 0
referto
Bandiera dell'Iraq Iraq Stadio Azteca (111.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Jugoslavia Petrović
  Quirarte Segnato dopo 54 minuti 54’ Marcatori    

Gruppo C

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Bandiera dell'URSS URSS 5 3 2 1 0 9 1 +8
Bandiera della Francia Francia 5 3 2 1 0 5 1 +4
Bandiera dell'Ungheria Ungheria 2 3 1 0 2 2 9 -7
Bandiera del Canada Canada 0 3 0 0 3 0 5 -5
León
1º giugno 1986
ore 16:00 UTC-6
Canada Bandiera del Canada 0 – 1
referto
Bandiera della Francia Francia Estadio Nou Camp (36.000 spett.)

Arbitro: Bandiera del Cile Silva
    Marcatori Segnato dopo 79 minuti 79’ Papin  
 
Irapuato
2 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
URSS Bandiera dell'URSS 6 – 0
referto
Bandiera dell'Ungheria Ungheria Estadio Sergio León Chavez (16.500 spett.)

Arbitro: Bandiera dell'Italia Agnolin
  Jakovenko Segnato dopo 2 minuti 2’
Alejnikov Segnato dopo 4 minuti 4’
Bjelanov Segnato dopo 24 minuti 24’ (rig.)
Jaremčuk Segnato dopo 66 minuti 66’
Dajka Segnato dopo 75 minuti 75’ (aut.)
Rodionov Segnato dopo 80 minuti 80’
Marcatori    
 
León
5 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Francia Bandiera della Francia 1 – 1
referto
Bandiera dell'URSS URSS Estadio Nou Camp (36.500 spett.)

Arbitro: Bandiera del Brasile Arppi Filho
  Fernandez Segnato dopo 60 minuti 60’ Marcatori Segnato dopo 53 minuti 53’ Rac  
 
Irapuato
6 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Ungheria Bandiera dell'Ungheria 2 – 0
referto
Bandiera del Canada Canada Estadio Sergio León Chavez (14.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Siria Al Sharif
  Esterházy Segnato dopo 2 minuti 2’
Détári Segnato dopo 75 minuti 75’
Marcatori    
 
León
9 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Ungheria Bandiera dell'Ungheria 0 – 3
referto
Bandiera della Francia Francia Estadio Nou Camp (31.000 spett.)

Arbitro: Bandiera del Portogallo Silva Valente
    Marcatori Segnato dopo 29 minuti 29’ Stopyra
Segnato dopo 62 minuti 62’ Tigana
Segnato dopo 84 minuti 84’ Rocheteau
 
 
Irapuato
9 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
URSS Bandiera dell'URSS 2 – 0
referto
Bandiera del Canada Canada Estadio Sergio León Chavez (14.200 spett.)

Arbitro: Bandiera del Mali Traore
  Blochin Segnato dopo 58 minuti 58’
Zavarov Segnato dopo 74 minuti 74’
Marcatori    

Gruppo D

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Bandiera del Brasile Brasile 6 3 3 0 0 5 0 +5
Bandiera della Spagna Spagna 4 3 2 0 1 5 2 +3
Bandiera dell'Irlanda del Nord Irlanda del Nord 1 3 0 1 2 2 6 -4
Bandiera dell'Algeria Algeria 1 3 0 1 2 1 5 -4
Guadalajara
1º giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Spagna Bandiera della Spagna 0 – 1
referto
Bandiera del Brasile Brasile Stadio Jalisco (65.000 spett.)

Arbitro: Bandiera dell'Australia Bambridge
    Marcatori Segnato dopo 62 minuti 62’ Sócrates  
 
Guadalajara
3 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Algeria Bandiera dell'Algeria 1 – 1
referto
Bandiera dell'Irlanda del Nord Irlanda del Nord Estadio Tres de Marzo (22.000 spett.)

Arbitro: Bandiera dell'URSS Butenko
  Zidane Segnato dopo 59 minuti 59’ Marcatori Segnato dopo 6 minuti 6’ Whiteside  
 
Guadalajara
6 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Brasile Bandiera del Brasile 1 – 0
referto
Bandiera dell'Algeria Algeria Stadio Jalisco (48.000 spett.)

Arbitro: Bandiera del Guatemala Méndez
  Careca Segnato dopo 66 minuti 66’ Marcatori    
 
Guadalajara
7 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Irlanda del Nord Bandiera dell'Irlanda del Nord 1 – 2
referto
Bandiera della Spagna Spagna Estadio Tres de Marzo (28.000 spett.)

Arbitro: Bandiera dell'Austria Brummeier
  Clarke Segnato dopo 46 minuti 46’ Marcatori Segnato dopo 1 minuti 1’ Butragueño
Segnato dopo 18 minuti 18’ Salinas
 
 
León
12 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Irlanda del Nord Bandiera dell'Irlanda del Nord 0 – 3
referto
Bandiera del Brasile Brasile Stadio Jalisco (51.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Germania Est Kirschen
    Marcatori Segnato dopo 15 minuti 15’ Segnato dopo 87 minuti 87’ Careca
Segnato dopo 42 minuti 42’ Josimar
 
 
Guadalajara
12 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Algeria Bandiera dell'Algeria 0 – 3
referto
Bandiera della Spagna Spagna Estadio Tres de Marzo (20.000 spett.)

Arbitro: Bandiera del Giappone Takada
    Marcatori Segnato dopo 15 minuti 15’ Segnato dopo 68 minuti 68’ Calderé
Segnato dopo 70 minuti 70’ Eloy
 

Gruppo E

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Bandiera della Danimarca Danimarca 6 3 3 0 0 9 1 +8
Bandiera della Germania Ovest Germania Ovest 3 3 1 1 1 3 4 -1
Bandiera dell'Uruguay Uruguay 2 3 0 2 1 2 7 -5
Bandiera della Scozia Scozia 1 3 0 1 2 1 3 -2

 

Santiago de Querétaro
4 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Uruguay Bandiera dell'Uruguay 1 – 1
referto
Bandiera della Germania Ovest Germania Ovest Estadio La Corregidora (30.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Cecoslovacchia Christov
  Alzamendi Segnato dopo 4 minuti 4’ Marcatori Segnato dopo 84 minuti 84’ Allofs  
 
Ciudad Nezahualcóyotl
4 giugno 1986
ore 16:00 UTC-6
Scozia Bandiera della Scozia 0 – 1
referto
Bandiera della Danimarca Danimarca Estadio Neza 86 (18.000 spett.)

Arbitro: Bandiera dell'Ungheria Nemeth
    Marcatori Segnato dopo 57 minuti 57’ Elkjær Larsen  
 
Santiago de Querétaro
8 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Germania Ovest Bandiera della Germania Ovest 2 – 1
referto
Bandiera della Scozia Scozia Estadio La Corregidora (30.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Romania Igna
  Völler Segnato dopo 23 minuti 23’
Allofs Segnato dopo 49 minuti 49’
Marcatori Segnato dopo 18 minuti 18’ Strachan  
 
Ciudad Nezahualcóyotl
7 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Danimarca Bandiera della Danimarca 6 – 1
referto
Bandiera dell'Uruguay Uruguay Estadio Neza 86 (28.000 spett.)

Arbitro: Bandiera del Messico Ramírez
  Elkjær Larsen Segnato dopo 11 minuti 11’ Segnato dopo 67 minuti 67’ Segnato dopo 80 minuti 80’
Lerby Segnato dopo 41 minuti 41’
Laudrup Segnato dopo 52 minuti 52’
J. Olsen Segnato dopo 88 minuti 88’
Marcatori Segnato dopo 45 minuti 45’ (rig.) Francescoli  
 
Santiago de Querétaro
13 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Danimarca Bandiera della Danimarca 2 – 0
referto
Bandiera della Germania Ovest Germania Ovest Estadio La Corregidora (36.000 spett.)

Arbitro: Bandiera del Belgio Ponnet
  J. Olsen Segnato dopo 43 minuti 43’ (rig.)
Eriksen Segnato dopo 62 minuti 62’
Marcatori    
 
Ciudad Nezahualcóyotl
13 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Scozia Bandiera della Scozia 0 – 0
referto
Bandiera dell'Uruguay Uruguay Estadio Neza 86 (20.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Francia Quiniou
 

 Gruppo F

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Bandiera del Marocco Marocco 4 3 1 2 0 3 1 +2
Bandiera dell'Inghilterra Inghilterra 3 3 1 1 1 3 1 +2
Bandiera della Polonia Polonia 3 3 1 1 1 1 3 -2
Bandiera del Portogallo Portogallo 2 3 1 0 2 2 4 -2
Monterrey
2 giugno 1986
ore 16:00 UTC-6
Marocco Bandiera del Marocco 0 – 0
referto
Bandiera della Polonia Polonia Estadio Universitario (19.000 spett.)

Arbitro: Bandiera dell'Uruguay Bazan
 
Monterrey
3 giugno 1986
ore 16:00 UTC-6
Portogallo Bandiera del Portogallo 1 – 0
referto
Bandiera dell'Inghilterra Inghilterra Estadio Tecnológico (23.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Germania Ovest Roth
  Carlos Manuel Segnato dopo 76 minuti 76’ Marcatori    
 
Monterrey
6 giugno 1986
ore 16:00 UTC-6
Inghilterra Bandiera dell'Inghilterra 0 – 0
referto
Bandiera del Marocco Marocco Estadio Tecnológico (20.000 spett.)

Arbitro: Bandiera del Paraguay Gónzalez
 
Monterrey
7 giugno 1986
ore 16:00 UTC-6
Polonia Bandiera della Polonia 1 – 0
referto
Bandiera del Portogallo Portogallo Estadio Universitario (28.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Tunisia Nasser
  Smolarek Segnato dopo 68 minuti 68’ Marcatori    
 
Monterrey
11 giugno 1986
ore 16:00 UTC-6
Inghilterra Bandiera dell'Inghilterra 3 – 0
referto
Bandiera della Polonia Polonia Estadio Universitario (23.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Svizzera Daina
  Lineker Segnato dopo 9 minuti 9’ Segnato dopo 19 minuti 19’ Segnato dopo 34 minuti 34’ Marcatori    
 
Guadalajara
11 giugno 1986
ore 16:00 UTC-6
Portogallo Bandiera del Portogallo 1 – 3
referto
Bandiera del Marocco Marocco Estadio Tres de Marzo (24.000 spett.)

Arbitro: Bandiera dell'Irlanda Snoddy
  Diamantino Segnato dopo 88 minuti 88’ Marcatori Segnato dopo 19 minuti 19’ Segnato dopo 26 minuti 26’ Khairi
Segnato dopo 62 minuti 62’ Merry Krimau
 
 

 Raffronto delle terze classificate

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Bandiera del Belgio Belgio 3 3 1 1 1 5 5 0
Bandiera della Polonia Polonia 3 3 1 1 1 1 3 -2
Bandiera della Bulgaria Bulgaria 2 3 0 2 1 2 4 -2
Bandiera dell'Uruguay Uruguay 2 3 0 2 1 2 7 -5
Bandiera dell'Ungheria Ungheria 2 3 1 0 2 2 9 -7
Bandiera dell'Irlanda del Nord Irlanda del Nord 1 3 0 1 2 2 6 -4

Fase ad eliminazione diretta

Albero della fase a eliminazione diretta

  Ottavi di finale   Quarti di finale   Semifinali   Finale
                             
  16 giugno – 16:00                  
 
   1A. Bandiera dell'Argentina Argentina  1
  22 giugno – 12:00
   3E. Bandiera dell'Uruguay Uruguay  0  
   Bandiera dell'Argentina Argentina  2
  18 giugno – 12:00
      Bandiera dell'Inghilterra Inghilterra  1  
   2F. Bandiera dell'Inghilterra Inghilterra  3
    25 giugno – 16:00
   2B. Bandiera del Paraguay Paraguay  0  
   Bandiera dell'Argentina Argentina  2
  18 giugno – 16:00
     Bandiera del Belgio Belgio  0  
   1E. Bandiera della Danimarca Danimarca  1
  22 giugno – 16:00  
   2D. Bandiera della Spagna Spagna  5  
   Bandiera della Spagna Spagna  1(4)
  15 giugno – 16:00
     Bandiera del Belgio Belgio  1(5)  
   1C. Bandiera dell'URSS URSS  3
    29 giugno – 12:00
   3B. Bandiera del Belgio Belgio  4  
   Bandiera dell'Argentina Argentina  3
  16 giugno – 12:00
     Bandiera della Germania Ovest Germania Ovest  2
   1D. Bandiera del Brasile Brasile  4
  21 giugno – 12:00  
   3F. Bandiera della Polonia Polonia  0  
   Bandiera del Brasile Brasile  1(3)
  17 giugno – 12:00
     Bandiera della Francia Francia  1(4)  
   2A. Bandiera dell'Italia Italia  0
    25 giugno – 12:00
   2C. Bandiera della Francia Francia  2  
   Bandiera della Francia Francia  0
  17 giugno – 16:00
     Bandiera della Germania Ovest Germania Ovest  2   Incontro per il terzo posto
   1F. Bandiera del Marocco Marocco  0
  21 giugno – 16:00   28 giugno – 12:00
   2E. Bandiera della Germania Ovest Germania Ovest  1  
   Bandiera della Germania Ovest Germania Ovest  0(4)  Bandiera della Francia Francia  4
  15 giugno – 12:00
     Bandiera del Messico Messico  0(1)    Bandiera del Belgio Belgio  2
   1B. Bandiera del Messico Messico  2
     
   3A. Bandiera della Bulgaria Bulgaria  0  
 

Ottavi di finale

Città del Messico
15 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Messico Bandiera del Messico 2 – 0
referto
Bandiera della Bulgaria Bulgaria Stadio Azteca (114.000 spett.)

Arbitro: Bandiera del Brasile Arppi Filho
  Negrete Segnato dopo 34 minuti 34’
Servín Segnato dopo 61 minuti 61’
Marcatori    
 
León
15 giugno 1986
ore 16:00 UTC-6
URSS Bandiera dell'URSS 3 – 4
(d.t.s.)
referto
Bandiera del Belgio Belgio Estadio Nou Camp (32.300 spett.)

Arbitro: Bandiera della Svezia Fredriksson
  Bjelanov Segnato dopo 27 minuti 27’ Segnato dopo 70 minuti 70’ Segnato dopo 111 minuti 111’ (rig.) Marcatori Segnato dopo 56 minuti 56’ Scifo
Segnato dopo 77 minuti 77’ Ceulemans
Segnato dopo 102 minuti 102’ Demol
Segnato dopo 110 minuti 110’ Claesen
 
 
Guadalajara
16 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Brasile Bandiera del Brasile 4 – 0
referto
Bandiera della Polonia Polonia Stadio Jalisco (45.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Germania Ovest Roth
  Sócrates Segnato dopo 30 minuti 30’ (rig.)
Josimar Segnato dopo 55 minuti 55’
Edinho Segnato dopo 79 minuti 79’
Careca Segnato dopo 83 minuti 83’ (rig.)
Marcatori    
 
Puebla
16 giugno 1986
ore 16:00 UTC-6
Argentina Bandiera dell'Argentina 1 – 0
referto
Bandiera dell'Uruguay Uruguay Estadio Cuauhtémoc (26.000 spett.)

Arbitro: Bandiera dell'Italia Agnolin
  Pasculli Segnato dopo 42 minuti 42’ Marcatori    
 
Città del Messico
17 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Italia Bandiera dell'Italia 0 – 2
referto
Bandiera della Francia Francia Stadio Olimpico Universitario (70.000 spett.)

Arbitro: Bandiera dell'Argentina Esposito
    Marcatori Segnato dopo 15 minuti 15’ Platini
Segnato dopo 57 minuti 57’ Stopyra
 
 
Monterrey
17 giugno 1986
ore 16:00 UTC-6
Marocco Bandiera del Marocco 0 – 1
referto
Bandiera della Germania Ovest Germania Ovest Estadio Universitario (19.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Jugoslavia Petrović
    Marcatori Segnato dopo 87 minuti 87’ Matthäus  
 
Città del Messico
18 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Inghilterra Bandiera dell'Inghilterra 3 – 0
referto
Bandiera del Paraguay Paraguay Stadio Azteca (99.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Siria Al Sharif
  Lineker Segnato dopo 31 minuti 31’ Segnato dopo 73 minuti 73’
Beardsley Segnato dopo 56 minuti 56’
Marcatori    
 
Santiago de Querétaro
18 giugno 1986
ore 16:00 UTC-6
Danimarca Bandiera della Danimarca 1 – 5
referto
Bandiera della Spagna Spagna Estadio La Corregidora (38.500 spett.)

Arbitro: Bandiera dell'Olanda Keizer
  J. Olsen Segnato dopo 33 minuti 33’ (rig.) Marcatori Segnato dopo 43 minuti 43’ Segnato dopo 56 minuti 56’ Segnato dopo 80 minuti 80’ Segnato dopo 88 minuti 88’ (rig.)Butragueño
Segnato dopo 68 minuti 68’ (rig.) Goikoetxea
 
 

 Quarti di finale

Guadalajara
21 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Brasile Bandiera del Brasile 1 – 1
(d.t.s.)
referto
Bandiera della Francia Francia Stadio Jalisco (65.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Romania Igna
  Careca Segnato dopo 17 minuti 17’ Marcatori Segnato dopo 40 minuti 40’ Platini  
  Sócrates Sbagliato
Alemão Segnato
Zico Segnato
Branco Segnato
Jùlio César Sbagliato
Tiri di rigore
3 – 4
Segnato Stopyra
Segnato Amoros
Segnato Bellone
Sbagliato Platini
Segnato Fernández
 
 
Monterrey
21 giugno 1986
ore 16:00 UTC-6
Germania Ovest Bandiera della Germania Ovest 0 – 0
(d.t.s.)
referto
Bandiera del Messico Messico Estadio Universitario (44.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Colombia Díaz
  Allofs Segnato
Brehme Segnato
Matthäus Segnato
Littbarski Segnato
Tiri di rigore
4 – 1
Segnato Negrete
Sbagliato Quirarte
Sbagliato Servín
 
 
Città del Messico
22 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Argentina Bandiera dell'Argentina 2 – 1
referto
Bandiera dell'Inghilterra Inghilterra Stadio Azteca (115.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Tunisia Bennaceur
  Maradona Segnato dopo 51 minuti 51’ Segnato dopo 54 minuti 54’ Marcatori Segnato dopo 80 minuti 80’ Lineker  
 
Puebla
22 giugno 1986
ore 16:00 UTC-6
Spagna Bandiera della Spagna 1 – 1
(d.t.s.)
referto
Bandiera del Belgio Belgio Estadio Cuauhtémoc (44.000 spett.)

Arbitro: Bandiera della Germania Est Kirschen
  Señor Segnato dopo 85 minuti 85’ Marcatori Segnato dopo 35 minuti 35’ Ceulemans  
  Señor Segnato
Eloy Sbagliato
Chendo Segnato
Butragueño Segnato
Víctor Segnato
Tiri di rigore
4 – 5
Segnato Claesen
Segnato Scifo
Segnato Broos
Segnato Vervoort
Segnato L. Van der Elst
 
 

 Semifinali

Guadalajara
25 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Francia Bandiera della Francia 0 – 2
referto
Bandiera della Germania Ovest Germania Ovest Stadio Jalisco (50.000 spett.)

Arbitro: Bandiera dell'Italia Agnolin
    Marcatori Segnato dopo 9 minuti 9’ Brehme
Segnato dopo 90 minuti 90’ Völler
 
 
Città del Messico
25 giugno 1986
ore 16:00 UTC-6
Argentina Bandiera dell'Argentina 2 – 0
referto
Bandiera del Belgio Belgio Stadio Azteca (110.000 spett.)

Arbitro: Bandiera del Messico Ramírez
  Maradona Segnato dopo 51 minuti 51’ Segnato dopo 63 minuti 63’ Marcatori    
 

 Finale 3º posto

Puebla
28 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Francia Bandiera della Francia 4 – 2
(d.t.s.)
referto
Bandiera del Belgio Belgio Estadio Cuauhtémoc (21.000 spett.)

Arbitro: Bandiera dell'Inghilterra Courtney
  Ferreri Segnato dopo 27 minuti 27’
Papin Segnato dopo 43 minuti 43’
Genghini Segnato dopo 104 minuti 104’
Amoros Segnato dopo 111 minuti 111’ (rig.)
Marcatori Segnato dopo 11 minuti 11’ Ceulemans
Segnato dopo 73 minuti 73’ Claesen
 
 

 Finale

Città del Messico
29 giugno 1986
ore 12:00 UTC-6
Argentina Bandiera dell'Argentina 3 – 2
referto
Bandiera della Germania Ovest Germania Ovest Stadio Azteca (114.600 spett.)

Arbitro: Bandiera del Brasile Arppi Filho
  Brown Segnato dopo 23 minuti 23’
Valdano Segnato dopo 55 minuti 55’
Burruchaga Segnato dopo 83 minuti 83’
Marcatori Segnato dopo 74 minuti 74’ Rummenigge
Segnato dopo 80 minuti 80’ Völler
 
 
Bandiera dell'Argentina Argentina
   
P 18 Nery Pumpido   Yellow card.svg 85′
D 5 José Luis Brown
D 9 José Luis Cuciuffo
D 19 Oscar Ruggeri
C 2 Sergio Batista
C 14 Ricardo Giusti
C 7 Jorge Burruchaga       Sub off.svg90′
C 12 Héctor Enrique   Yellow card.svg 81′
C 16 Julio Olarticoechea   Yellow card.svg 77′
A 10 Diego Armando Maradona (C)   Yellow card.svg17′
A 11 Jorge Valdano
Sostituzioni:
C 21 Marcelo Trobbiani       Sub on.svg90′
CT:
Bandiera dell'Argentina Carlos Bilardo
Bandiera della Germania Ovest Germania Ovest
   
P 1 Harald Schumacher
D 4 Karlheinz Förster
D 2 Hans-Peter Briegel   Yellow card.svg 62′
D 14 Thomas Berthold
D 3 Andreas Brehme
D 6 Norbert Eder
C 17 Ditmar Jakobs
C 8 Lothar Matthäus   Yellow card.svg 21′
C 19 Klaus Allofs (C)       Sub off.svg45′
A 10 Felix Magath       Sub off.svg62′
A 11 Karl-Heinz Rummenigge
Sostituzioni:
A 9 Rudi Völler       Sub on.svg45′
C 20 Dieter Hoeneß       Sub on.svg62′
CT:
Bandiera della Germania Franz Beckenbauer

 Vincitore

Campione del Mondo 1986

Bandiera dell'Argentina
Argentina
2º titolo

Classifica marcatori

6 reti

  • Bandiera dell'Inghilterra Gary Lineker

5 reti

  • Bandiera dell'Argentina Diego Armando Maradona
  • Bandiera del Brasile Careca
  • Bandiera della Spagna Emilio Butragueño

4 reti

  • Bandiera dell'Argentina Jorge Valdano
  • Bandiera della Danimarca Preben Elkjær Larsen
  • Bandiera dell'Italia Alessandro Altobelli
  • Bandiera dell'URSS Ihor Bjelanov

3 reti

  • Bandiera del Belgio Jan Ceulemans
  • Bandiera del Belgio Nico Claesen
  • Bandiera della Danimarca Jesper Olsen
  • Bandiera della Germania Ovest Rudi Völler

Statistiche

 Capocannoniere

  • Bandiera dell'Inghilterra Gary Lineker; 6 reti

 Miglior giocatore

  • Bandiera dell'Argentina Diego Armando Maradona

Reti segnate

Gol più veloce

  • Bandiera della Spagna Emilio Butragueño (Irlanda del Nord-Spagna; 1°).

Gol più lento

Durante i tempi regolamentari

  • Bandiera della Germania Rudi Völler (Francia-Germania Ovest; 90°).

Durante i tempi supplementari

  • Bandiera della Francia Manuel Amoros (Francia-Belgio; 111°)
  • Bandiera dell'URSS Ihor Bjelanov (URSS-Belgio; 111°).

Quadriplette

  • Bandiera della Spagna Emilio Butragueño (Danimarca-Spagna)

Triplette

  • Bandiera della Danimarca Preben Elkjær Larsen (Danimarca-Uruguay)
  • Bandiera dell'Inghilterra Gary Lineker (Inghilterra-Polonia)
  • Bandiera dell'URSS Ihor Bjelanov (URSS-Belgio)

Doppiette

  • Bandiera dell'Argentina Diego Armando Maradona (Argentina-Inghilterra e Argentina-Belgio)
  • Bandiera dell'Argentina Jorge Valdano (Argentina-Corea del Sud)
  • Bandiera del Brasile Careca (Irlanda del Nord-Brasile)
  • Bandiera dell'Inghilterra Gary Lineker (Inghilterra-Paraguay)
  • Bandiera dell'Italia Alessandro Altobelli (Corea del Sud-Italia)
  • Bandiera del Marocco Abderrazak Khairi (Portogallo-Marocco)
  • Bandiera del Paraguay Roberto Cabañas (Paraguay-Belgio)
  • Bandiera della Spagna Ramon Maria Calderé (Algeria-Spagna)

 Autoreti

  • Bandiera della Corea del Sud Cho Kwang-Rae (Corea del Sud-Italia)
  • Bandiera dell'Ungheria László Dajka (URSS-Ungheria)

 Primo gol

  • Bandiera dell'Italia Alessandro Altobelli (Italia-Bulgaria, gara inaugurale, 31 maggio, 43°)

 Ultimo gol

  • Bandiera dell'Argentina Jorge Burruchaga (Argentina-Germania Ovest, finale 1º e 2º posto, 29 giugno, 83°)

 Miglior attacco

  • Bandiera dell'Argentina Argentina; 14 reti segnate.

 Peggior attacco

  • Bandiera del Canada Canada; nessuna rete segnata.

 Miglior difesa

  • Bandiera del Brasile Brasile; 1 rete subita.

 Peggior difesa

  • Bandiera del Belgio Belgio; 15 reti subite.
 
web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.