Crea sito

Canzoni Che Hanno Fatto Epoca: QUESTO PICCOLO GRANDE AMORE – Claudio Baglioni – (1972)

Questo piccolo grande amore

claudio baglioni

VIDEO 2 – ALTRO BEL VIDEO DELL’EPOCA  – Clicca  

VIDEO 3 – versione LIVE DEL 1981 – Clicca 

VIDEO 4 – Mix Baglioni anni 70 – Clicca 

—————————————————————————————————— 


«
 mi manca da morire quel suo piccolo grande amore,adesso che saprei cosa dire, adesso che saprei cosa fareadesso che voglio un piccolo grande amore »

Questo piccolo grande amore è un brano musicale scritto ed interpretato da Claudio Baglioni, pubblicato come primo singolo estratto dall’album Questo piccolo grande amore. Il brano fu arrangiato da Tony Mimms, mentre il singolo fu prodotto da Antonio Coggio.

claudio_baglioni_anni_70

È universalmente riconosciuto come uno dei brani più significativi ed importanti della carriera di Baglioni, nonché un classico della musica pop italiana.

Il Brano 

Il testo di Questo piccolo grande amore racconta la storia d’amore di due giovani ed il loro approcciarsi per la prima volta al sesso. La canzone tuttavia fu duramente colpita dalla censura che costrinse ad alcuni cambiamenti di parole nel testo. Quindi sulla versione registrata sul singolo “la paura e la voglia di essere nudi” fu modificato in “la paura e la voglia di essere soli“, mentre “mani sempre più ansiose di cose proibite” divenne “mani sempre più ansiose, le scarpe bagnate“. Nella versione presente sull’album però la canzone mantiene il testo originale.

Questo piccolo grande amore – Il Singolo

Questo piccolo grande amore fu pubblicato come 45 giri dalla RCA Italiana pochi giorni prima dell’uscita dell’album omonimo, che rappresentava il terzo lavoro del cantautore Claudio Baglioni. Sul lato B del 45 giri è presente il brano inedito su LP Caro padrone (arrangiato da Vince Tempera). Tuttavia il disco singolo fu ritirato dal mercato nel giro di pochissime settimane, e sostituito con un 45 giri dallo stesso numero di catalogo ma contenente sul lato B Porta Portese, anch’essa presente sull’album e che otterrà un buon riscontro di pubblico anche indipendentemente da Questo piccolo grande amore.

claudio baglioni il monello 1976

Il Successo  

Il singolo entrò nella classifica dei singoli più venduti in Italia il 25 novembre 1972, debuttando al decimo posto. Per Baglioni già quello è un ottimo risultato, dato che fino a quel momento, il suo massimo successo era stato il singolo Fratello sole sorella luna che non era salito oltre la trentunesima posizione. Invece il brano dopo appena tre settimane di permanenza in top ten,

il 16 dicembre 1972 salì alla prima posizione, scalzando Il padrino, singolo di Santo & Johnny che manteneva la vetta della classifica da diverse settimane. Questo piccolo grande amore rimase al primo posto per sei settimane, a cui seguirono altre 12 in cui il singolo si alternò fra la seconda e la terza posizione. Alla fine il singolo ottenne 21 settimane totali nella top ten, e risultò essere il quarto disco singolo più venduto dell’anno, dietro soltanto a Crocodile Rock di Elton John (primo posto), Pazza idea di Patty Pravo (secondo posto) e I giardini di Marzo di Lucio Battisti (terzo posto).

Il disco più venduto in Italia

Secondo le ricerche statistiche effettuate dal sito hitparadeitalia.it, Questo piccolo grande amore è risultato essere il brano maggiormente venduto nella storia della discografia italiana. La ricerca è stata effettuata tenendo conto di tutti i dischi (singoli, album, compilation) in cui il brano è apparso, e di tutte le versioni (originale, cover, remix) in cui esso è stato registrato. A1159

Classifiche  

Classifica singoli Italia
Sett. 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21
Pos.
10
2
2
1
1
1
1
1
1
2
3
3
3
3
3
3
3
2
2
5
6

Testo tratto e modificato:  http://it.wikipedia.org/wiki/Questo_piccolo_grande_amore_(brano_musicale)

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.