Crea sito

LA VITA è BELLA – Roberto Benigni – (1997)

La vita è bella

Il VIDEO del Trailer – Clicca SOPRA 

VIDEO 2 – Ancora belle scene – Clicca

Le regole del campo VIDEO – Clicca Qui

——————————————————————————————————————–

La vita è bella

La vita è bella è un film del 1997 diretto e interpretato da Roberto Benigni.

Il film fu girato tra il novembre 1996 e l’aprile 1997, tra Arezzo, Montevarchi, Castiglion Fiorentino, Roma e Papigno (Terni), Benigni dichiarò: «Questo film, che si chiama La vita è bella, mi è venuto fuori, ma con emozione, tanto che mi ha fatto tremare tutte le costole del costato, ma anche a girarlo, ma bello, bello, è un film che l’ho fatto in me la notte».

la vita è bella

Durante le riprese, Benigni ebbe comunque qualche esitazione: «La gente mi diceva di fare attenzione perché era una idea molto estrema, temevo di offendere la sensibilità dei sopravvissuti, lo so che tragedia sia stata, e sono orgoglioso di aver dato il mio contributo, sull’Olocausto e sulla memoria di questo terrificante periodo della nostra storia, io non sono ebreo, ma la storia appartiene a tutti».

Il campo di concentramento nel film è in realtà una vecchia fabbrica dismessa nei pressi di Terni (Papigno) che fu riadattata come lager per le riprese. Tra le location utilizzate: Arezzo, Castiglion Fibocchi, Castiglion Fiorentino, Cortona, Montevarchi, Papigno, Ronciglione.

La vita è bella scena bacio

Colonna sonora

La colonna sonora è di Nicola Piovani, per la quale è stato insignito dell’Oscar alla migliore colonna sonora.

Distribuzione cinematografica

Uscì nelle sale cinematografiche italiane il 19 dicembre 1997 e fu un grandissimo successo, incassando ben 46 miliardi di lire. Si tratta tuttora del film che ha avuto più spettatori in Italia.

la vita è bella

Uscì negli USA nel settembre 1998, in un’edizione mutilata di 9 minuti, con alcuni tagli e l’eliminazione del personaggio di Lydia Alfonsi. Incassò 57 milioni di dollari e fu accolto entusiasticamente da numerosi critici americani.

Il 23 agosto 1999 uscì sempre in America un’edizione doppiata in inglese, ma questa versione si rivelò un fallimento.

la vita è bella

Il 10 gennaio 1999 il Papa Giovanni Paolo II ha visionato il film in una proiezione privata assieme a Roberto Benigni. Benigni ha più volte dichiarato come, raccontando alla madre l’avvenimento, lei non gli abbia mai creduto.

Distribuzione televisiva

Quando il film fu trasmesso in TV per la prima volta da Rai 1 il 22 ottobre 2001, ebbe un notevole dato d’ascolto, ben 16.080.000 di telespettatori; in assoluto il dato d’ascolto più alto per un film nella televisione italiana, battendo il precedente record d’ascolto di 14.672.000 telespettatori del film Il nome della rosa, che resisteva dal 1988.

la vita è bella roberto benigni trailer

Critica

Al contrario dei precedenti film di Benigni, che sono stati sempre trattati in maniera controversa, questo fu un successo di critica: 6° film di Benigni regista è il più difficile, rischioso e il migliore, 2 film in 1, ovvero un film in due parti, nettamente separate per ambientazione, tono, luce e colori. La 1° spiega e giustifica la 2°, una bella storia d’amore, prima tra un uomo e una donna, poi per un figlio, ma l’una è la continuazione dell’altra.

Il film è il terzo maggiore incasso italiano, ed incassando internazionalmente 228.900.000 dollari.

Riconoscimenti

doppio oscar la vita è bella roberto benigni

Durante la cerimonia degli Oscar del 21 marzo 1999 ha ricevuto ben 3 statuette su 7 nomination, per il migliore attore protagonista (Roberto Benigni), la migliore colonna sonora e il miglior film straniero.

L’attrice Sophia Loren consegnò a Benigni la statuetta del miglior film straniero ed egli, dalla felicità, balzò sulle poltrone degli spettatori ed in uno stentato inglese divertì il pubblico americano. Poi furono premiati Nicola Piovani per le musiche e lo stesso Benigni come miglior attore, dalle mani dell’attrice Helen Hunt.

la vita è bella

A Roma salutò l’allora Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro stringendogli la mano ed esclamando Ho l’Oscar nelle mie mani!.

Ricevette comunque oltre 40 premi internazionali, tra cui 5 Nastri d’argento, 9 David di Donatello, il Gran Premio della Giuria al Festival di Cannes – dove Benigni si inginocchiò davanti a Martin Scorsese – ed un premio medaglia a Gerusalemme. A1374

Testo tratto e modificato: http://it.wikipedia.org/wiki/La_vita_%C3%A8_bella

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.