Crea sito

La storia dell’auto: NSU PRINZ

NSU Prinz

NSU PRINZ 4 1961

La NSU Prinz è stata una piccola vettura prodotta dalla NSU dal 1957 al 1973. 

Evoluzioni di una 4 – Clicca Sopra

VIDEO 2 – Tante belle immagini di una 1000 L – Clicca 

VIDEO 3 – Un restauro totale di una Sport Prinz

La prima “Prinz” è una vettura berlina, con una linea del tetto piuttosto alta, capace di ospitare quattro passeggeri. Il motore da 600 cc, progettato daAlbert Roder, è un bicilindrico raffreddato ad aria montato posteriormente e dotato del raffinato sistema di distribuzione UVC, già utilizzato con successo per la produzione motociclistica NSU, in particolare sul diffuso modello “Max 250”.

NSU PRINZ III coupé 1960

Nel 1958 venne introdotto un modello più sportivo: la “Sportprinz”. Il primo modello della “Prinz” venne sostituito dalla “Prinz 4” nel 1961 ma rimase in produzione ancora per un anno.

La nuova “Prinz 4” era stata completamente ridisegnata e dotata di una linea chiaramente ispirata alla Chevrolet Corvair, pur con dimensioni decisamente più contenute. Il motore resta sempre un bicilindrico raffreddato ad aria. Anche questo nuovo modello si presenta come una vettura ben progettata. Interessante è il sistema di avviamento che comprende uno starter/generatore posto all’interno del basamento del motore. In seguito, con l’adozione del motore a quattro cilindri, questo sistema venne abbandonato a favore di un più convenzionale sistema basato su un motorino di avviamento e un alternatore separati.

nsu prinz

La leggerezza dello sterzo era la cosa che si apprezzava di più, insieme alle dimensioni dell’abitacolo, davvero da berlina media. Solo i passaruota, piuttosto ingombranti, riportano alla realtà di un’utilitaria, perché obbligano a tenere le gambe spostate verso il centro della vettura. Il motore al minimo frulla lieve, talmente silenzioso che non ci si accorge che è acceso. I consumi sono molto contenuti, grazie alla piccola cilindrata e alla potenza di soli 30 CV: anche venti chilometri con un litro di carburante. Raffreddata ad aria, la NSU raggiunge i 120 all’ora. La “L” monta freni a disco sulle ruote anteriori, a tutto vantaggio della sicurezza. L’unico neo è una tenuta di strada non eccezionale, a causa della leggerezza dell’avantreno. Tanto che un tempo si usava viaggiare sempre con il serbatoio pieno e mettere un po’ di zavorra nel bagagliaio anteriore.

La NSU Prinz rinnovata

Le dimensioni della “Prinz” crebbero con l’arrivo del modello “1000”, “1000 TT” e “1200TT/TTS” introdotti a partire dal 1963. Questi modelli sono dotati di motore quattro cilindri, sempre montato nella parte posteriore della vettura. Si rivelarono dei modelli economici di vettura sportiva e per la famiglia, affidabili e con buona tenuta di strada che li rendevano piuttosto competitivi nel panorama produttivo dell’epoca.

nsu motore prinz 1000

Nel 1965 venne presentato il Typ 110 e nel 1967 la 1200. Questa vettura offriva agli occupanti uno spazio maggiore mentre le prestazioni, pur con il motore da 1.200 cc, erano inferiori a quelle del modello più piccolo che manteneva l’unità da 1.000 cc.

nsu prinz tt
La NSU Prinz TT

Quando la NSU fu acquistata dalla Volkswagen il nome della Casa cambiò in quello di Audi-NSU AG ed i modelli più piccoli dotati di motore posteriore furono rapidamente eliminati in quanto diretti concorrenti del Volkswagen Maggiolino.

NSU Sport Prinz

La NSU Prinz Sport è una piccola vettura coupé prodotta dalla NSU dal 1959 al 1967.

Allo scopo di conferire un’immagine sportiva alle proprie automobili utilitarie, la NSU incaricò la carrozzeria Bertone di studiare una versione sportiva del modello Prinz.

Il disegno venne affidato a Franco Scaglione che riuscì a concludere, nonostante le ridotte dimensioni, una equilibrata linea sportiva che suggeriva una vaga somiglianza alla Alfa Romeo Giulietta Sprint, realizzata dallo stesso designer.

La produzione iniziò nel 1959 presso la Bertone, per poi proseguire anche negli stabilimenti della NSU, vista l’inattesa richiesta.

Dotata di due soli posti e di un motore bicilindrico di derivazione motociclistica, la “NSU Prinz Sport” è una vettura dalle finiture curate e, dato il rapporto peso/potenza favorevole, con prestazioni di tutto rispetto per l’epoca, unite a consumi particolarmente ridotti.

Nel 1961, con l’avvento della “Prinz IV”, beneficiò della nuova motorizzazione di 598 cc, di eguale potenza ma con erogazione più fluida, che mantenne fino all’uscita di produzione.

La piccola vettura sportiva ottenne un discreto successo, fatta eccezione per il mercato italiano, dove i due soli posti ed il prezzo elevato (1.148.104 Lire in strada nel 1960, quando la Fiat 500 costava meno di mezzo milione), ne rallentarono notevolmente la vendita.

Altri modelli  

zaz 968

Nel 1967 la Casa automobilistica sovietica ZAZ produsse una copia virtuale della Prinz, ma di dimensioni e massa maggiori: la ZAZ 966. Questa automobile era dotata di un motore a V quattro cilindri da 990 cc che erogava 30 hp (22 kW). Il modello successivo, ZAZ 968, montava un motore di 1.200 cc che forniva 39 hp (29 kW) e rimase in produzione fino al 1996.

La Prinz venne prodotta su licenza anche dalla PRETIS (Preduzece Tito Sarajevo) di Sarajevo e in Argentina dalla Autoar. A0683

Altre belle foto della NSU  Prinz

NSU Prinz prima versione
NSU Prinz 4

nsu tt 1200
NSU 1200 TT
NSU Prinz Coupe
 
web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Una risposta a “La storia dell’auto: NSU PRINZ”

  1. Le auto del passato: NSU PRINZ qui la sua genesi con schede, foto e video!

    Ecco una delle auto più amate dai nostri nonni… la mitica NSU PRINZ qui in un post dove ripercorreremo la sua genese attraversi notizie, curiosità, foto e video originali. Un vero tuffo nel passato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.