Crea sito

Tributo per KARINA HUFF morta a soli 55 anni – (1961/2016)

Karina Huff

karina-huff

Karina Huff in Vacanze di Natale ’83 VIDEO – Clicca SOPRA

————————————————————————————————————-

Karina Huff (Londra, 1º gennaio 1961 – Londra, 18 aprile 2016),  è stata un’attrice britannica.

Biografia artistica 

karina huff

Karina ebbe una certa notorietà in Italia nei primi anni ottanta grazie soprattutto alla sua avvenenza mostrata nei film Vacanze di Natale e in Sapore di mare e Sapore di mare 2 – Un anno dopo. In Vacanze di Natale era Samantha, un’americana di Pittsburgharrivata in Italia con il suo fidanzato Cristian De Sica, alla fine lascerà il paese dopo aver trovato a letto il boy friend con il maestro di sci Zartolin. Nei due Sapore di Mare è invece Susan, innamorata degli agi, che alla fine si mette insieme allo sfortunato Paolo.

karina huff

Dal 1980 al 1985 conduce Popcorn, il primo programma musicale della Fininvest andato in onda su Canale 5. Nel dicembre 1981 fu sulla copertina di Playboy, dove veniva indicata come la rivale di Heather Parisi, mentre, al culmine della fama apparve, nel marzo 1984, sempre senza veli sulla rivista Playmen. Nel 1988 è lei a ballare la sigla del serial cabarettistico Zanzibar, in cui poi compare nella parte di Eva, un’avventrice in perpetua attesa del fidanzato che non arriverà mai in nessuna delle 40 puntate del programma.

Filmografia 

Cinema 

  • Sapore di mare, di Carlo Vanzina (1983)
  • Vacanze di Natale, di Carlo Vanzina (1983)
  • Sapore di mare 2 – Un anno dopo, di Bruno Cortini (1983)
  • Giochi d’estate, di Bruno Cortini (1984)
  • Domani mi sposo, di Francesco Massaro (1984)
  • Animali metropolitani, di Steno (1987)
  • La partita, di Carlo Vanzina (1988)
  • La casa nel tempo, di Lucio Fulci (1988)
  • De Profundis (Black cat), di Luigi Cozzi (1989)
  • Il gatto nero, di Luigi Cozzi (1989)
  • Voci dal profondo, di Lucio Fulci (1991)
  • Le nuove comiche, di Neri Parenti (1994) – non accreditata

Televisione 

  • Zanzibar (1987) serie tv
  • Cerco l’amore(1988) miniserie tv
  • La casa nel tempo, di Lucio Fulci (1989) film tv

Programmi televisivi 

  • Signori Si Parte
  • Pop Corn (Canale 5, 1980-1985)

Discografia 

45 giri 

  • 1981 –Mexico(Con El Pasador)
  • 1982 – Tingimi di blu/Pelle a pelle (Polydor, 2060 262)

Dopo qualche altra apparizione in pellicole di diverso genere ha abbandonato il mondo del cinema. Nel 1999 ha partecipato alla trasmissione tv Meteore.A marzo del 2013 viene invitata nel salotto televisivo di Domenica Live, presentato da Barbara d’Urso.

Nel 2008 aveva scoperto di avere un tumore al seno e che sembrava aver sconfitto ma che, invece, non le ha dato scampo .

karina huff

L’annuncio della sua morte dalla pagina Facebook della Huff (vero nome Carina Corona Elizabella), dove un amico ha pubblicato un post, seguito da quello del figlio: “E’ con grande dispiacere che devo scrivere questo post. Dopo anni di lotta che sembrava un flusso senza fine di cattive notizie, mia mamma, la più bella, coraggiosa e intelligente persona che abbia mai conosciuto, è deceduta ieri. A tutti quelli che la conoscevano e ci hanno sostenuto in questi tempi difficili, io offro il mio più grande grazie…”. Al dolore suo e dei familiari si uniscono anche il nostro di Curiosando e quello dei moltissimi suoi fans che l’hanno ammirata in tutti i suoi film……A0299

Di seguito della belle foto di Karina Huff anni ’80 e come ci piace ricordarla

karina huff

karina huff

karina huff

karina huff

Come era  Karina Huff nel 2013 – Sempre una bellissima donna anche negli ultimi tempi 

karina huff oggi come è

karina_huff_oggi_attrici_anni_80

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Una risposta a “Tributo per KARINA HUFF morta a soli 55 anni – (1961/2016)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.