Crea sito

GRILLO PARLANTE – (Gioco Clementoni) – Dal 1971

Grillo Parlante

Grillo parlante clementoni gioco scatola elettronico 1971

Funzionamento del Grillo Parlante – Clicca Sopra

——————————————————————————————————————- 

La Clementoni S.p.A. è una società per azioni italiana, che si occupa della produzione di giocattoli, con sede a Recanati. Fu fondata nel 1963 da Mario Clementoni.

Nel 1959 si reca negli Stati Uniti e, visitando la Fiera del giocattolo, ha modo di rilevare l’arretratezza di cui soffre questo segmento dell’industria italiana, ancora quasi esclusivamente rivolto alla produzione di bambole e dei più tradizionali giochi da tavolo. 

grillo parlante

L’esperienza acquisita negli Stati Uniti convince nel 1963 Clementoni a costituire a Recanati, sua città natale, una ditta che inizialmente conta su una manodopera limitata (sette operai) e su un modesto stabilimento (un garage di 45 metri quadrati), tre anni più tardi sostituito da un ex granaio di proprietà della famiglia del famoso tenore Beniamino Gigli. Nonostante la scarsità dei mezzi, l’iniziativa riscuote un immediato successo di mercato grazie alla Tombola della canzone, una piccola pianola dotata di manovella girevole all’interno della quale scorre un nastro forato: girando la manovella, il giocattolo emette un motivo musicale del Festival di Sanremo, motivo il cui titolo va indovinato e poi coperto sulla cartella della tombola, come nel tradizionale gioco a numeri.

grillo parlante

Un altro prodotto che, a partire dal 1967, consegue una grande affermazione commerciale è Sapientino, capostipite dei giochi educativi, attraverso il quale la Clementoni si apre al mercato internazionale.

Nel 1971 ottiene la licenza per la distribuzione dei prodotti a marchio Walt Disney, mentre nel 1979 la partnership con laTexas Instruments porta alla distribuzione del gioco Grillo Parlante.

grillo parlante clementoni

Il fondatore, Mario Clementoni,  ha costruito il successo dell’ azienda sull’ invenzione dei giochi intelligenti e la seconda generazione ha proseguito sulla stessa linea: dalla prima «Tombola della canzone» legata a Sanremo, ai giochi di prestigio, alla linea «Sapientino» capostipite dei cosiddetti educationls, i Clementoni sono passati al rilancio dei puzzle, poi ai giochi per adulti legati ai quiz tv e quindi all’ elettronica in partner con Texas Instrument.

grillo parlante

Un altro punto forte sono gli accordi di licenza (il primo fu siglato da Mario con la Disney trent’ anni fa), indispensabili in un mercato dove i prodotti legati a marchi e personaggi televisivi è intorno al 30% del consumo. La strategia del gruppo, spiega ancora la relazione ai conti, è basata «sugli investimenti in ricerca e sviluppo specialmente nelle risorse umane» e in «un’ offerta originale focalizzata sugli aspetti educativi del gioco e sulla difesa e la valorizzazione del marchio».

Grillo Parlante

Ecco uno dei capolavori ludico-educativi simbolo degli anni ’80: Il Grillo Parlante. Concepito dalla Texas Instruments nel 1979 per gli Stati Uniti con il nome di “Speak &Spell”, sbarca in Italia nel 1984 grazie alla Clementoni dove ottiene subito un grande successo. Al giorno d’oggi, non è più in produzione. È stato progettato a scopo educativo, rivolto ai bambini dai 3 anni in su, consentendo loro di imparare divertendosi. L’apparecchio è formato da una tastiera, un display fluorescente a 8 caratteri, un altoparlante e la maniglia per il trasporto.

grillo parlante texas instruments

Il Grillo Parlante propone diverse modalità di gioco: ScriviRipetiABCCodice ed Indovina, durante le quali ad ogni lettera digitata e parola pronunciata c’è la corrispettiva visualizzazione nel display.

I giochi Scrivi e Ripeti hanno 4 livelli di difficoltà crescente: A, B, C e D.

Composto da una scocca ultra resistente (a prova di bambino molesto) da una tastiera e da un display a led luminosi, questo giocattolo nasce con lo scopo di insegnare a leggere e scrivere.

grillo parlante

Quello che oggi chiameremmo volgarmente “tutor” altro non era che una voce sintetizzata che pronunciava lettere e parole guidando il piccolo fruitore all’utilizzo.

Nella parte alta della tastiera c’erano le varie modalità di gioco: “indovina” in cui doveva essere indovinata una parola nascosta tra le lettere della tastiera, “codice”  con cui, una volta inserita una parola, il Grillo la modificava sostituendo le lettere in modo da formare parole in codice, “alfabeto” in cui veniva scritta una lettera per volta che il Grillo pronunciava e “ripeti” modalità nella quale il Grillo faceva ripetere al bambino una sequenza di parole.

grillo parlante confezioni

Curiosità 

E’ il protagonista, insieme ad E.T., della famosa scena del “telefono casa”, nell’omonimo film del 1982, diretto da Steven Spielberg.

La lettera J è compitata nella rara forma “jota”, pronuncata dal Grillo : “Ilota”

Versione Moderna: da poco tempo è disponibile anche una versione multimediale del gioco, oramai fuori produzione, questa versione riporta in tutta la sua interezza, giochi, voce e parole comprese, su iPhone e iPad il famoso gioco completamente in italiano.

Moduli linguistici aggiuntivi  

Dentro il comparto batterie sul retro dell’apparecchio, è possibile inserire un modulo, attivabile premendo il tasto Moduli, affinché il Grillo Parlante utilizzi una lingua diversa. I moduli oggi non sono più reperibili, ma erano in passato disponibili 9 moduli in lingua inglese e uno in lingua francese. A1027

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.