Crea sito

GO-GO GIRLS – (Dal 1965)

Go-Go Girls

go go girls dancers

Go go dancers anni 60 in azione VIDEO – Clicca Qui

Una  fra le più famose canzoni disco anni 70 interpretata da Gogo girls (sexi) – Clicca Qui

VIDEO 3 – Il famoso locale “The Whisky a Go Go” – Clicca

———————————————————————————————————————————–

Go-Go Girls

La Go-go dancing (o Gogo dancing), nella sua forma moderna, è un tipo di danza erotica, con ballerine o ballerini spesso vestiti con abiti succinti. I Go-Go dancers di solito si esibiscono in cabaret erotici, peep show, bar o discoteche. Ballano per lo più su piattaforme, cubi, o in una gabbie sopra il pubblico. La sua funzione primaria è quella di intrattenere e animare la pista da ballo.

Go Go girls

La Go-go dancing è nata nei primi anni 1960 quando le donne al Peppermint Lounge di New York hanno cominciato a salire sui tavoli e ballare il twist. In quegli anni molte frequentatrici di night club indossavano la minigonna e quelli che sono stati poi ribattezzati stivali go-go, così i promotori di night club concepirono l’idea di assumerle per intrattenere gli avventori.

Etimologia  

Il termine go-go deriva dalla parola anglossano “go”, che significa letteralmente “andare”, usato come vigoroso incitamento. La parola è a sua volta influenzata dal terminefrancese à gogo, che significa “in abbondanza”, che deriva dall’antica parola francese la gogue, che significa “gioia, felicità”. Un’altra teoria sostiene che il termine go-go derivi semplicemente dal nome del famoso night club californiano Whisky a Go-Go, primo club a mostrare le ballerine in gabbia.

Storia 

Verso la metà degli anni sessanta, il celebre Whisky a Go Go, situato sul Sunset Strip a West Hollywood nella zona di Los Angeles, è stato il primo club noto per le gabbie che pendono dal soffitto in cui ballavano go-go dancers, che sono state assunte regolarmente da luglio 1965 per intrattenere i clienti. Gli abiti delle ballerine in genere consistevano in miniabiti, o un bikini, con le frange, che accentuavano il movimento che corpo, incoraggiando al pubblico a ballare.

Sempre negli anni sessanta, il termine go-go è stato adottato anche in alcuni bar di Tokyo, in Giappone, ma il termine prese piega principlamente nei locali di striptease, che divennero noti come go-go bar e le donne che vi lavorano come go-go dancers. Durante la guerra in Vietnam sono stati aperti molti go-go bar a Saigon per intrattenere le truppe americane. Un sinonimo usato in Vietnam per go-go dancer è table dancer.

Go-Go Girls In Televisione 

Hullabaloo è stato un varietà musicale andato in onda sulla NBC dal 12 gennaio 1965 fino al 29 agosto 1966. Gli “Hullabaloo Dancers” erano un gruppo formato da dieci ballerini, quattro uomini e sei donne, apparsi regolarmente nello show. Un altro membro dello show è stata la ballerina, modella e attrice Lada Edmund Jr., che ballava all’interno di una gabbia in un segmento del programma vicino alla chiusura. Altri varietà furono allestiti durante quel periodo, come Shindig! sulla ABC, caratterizzato da go-go dancers in gabbie. Il più delle volte queste gabbie erano fatte di plastica trasparente con luci infilate all’interno, a volte le luci si spegnevano e accendevano in sincrono con la musica. Shivaree! è stato un altro show musicale con go-go dancers che si esibivano su ponteggi, o piattaforme, alle spalle della band che suonava. Ogni spettacolo allestito in quel periodo ha avuto il particolare merito di portare per la prima volta i go-go dancers davanti alle telecamere.

Spettacoli televisivi di questo genere furono esportati in giro per il mondo, come Viva Hotbabes e SexBomb Girls andati in onda nelle Filippine.

Nel Cinema 

La trama del film del 1968 Girl in Gold Boots, di Ted V. Mikels, era incentrata il mondo della go-go dancing. Le eroine del cult Faster, Pussycat! Kill! Kill!, del regista di B movie Russ Meyer, erano go-go dancers. Anche il film di Abel Ferrara Go Go Tales, è incentrato sul mondo della go-go dancing, dove il proprietario di un locale tenta in tutti i modi di evitare il fallimento. Nel film di Quentin Tarantino Planet Terror, il personaggio interpretato da Rose McGowan è una go-go dancer che sogna di lavorare nel cabaret.

La go-go dancing ai giorni nostri 

Dopo la nascita dei primi go-go bar nel periodo della guerra in Vietnam, dagli anni ottanta in poi la Thailandia è diventata un importante centro per il turismo sessuale, per questo molti go-go bar sono stati aperti a Patpong e Soi Cowboy, distretti di Bangkok.

Dagli anni settanta a oggi molti go-go dancers, uomini e donne, sono stati utilizzati per intrattenere e animare i locali notturni del mondo occidentale e orientale. Ad oggi la pratica del go-go dancers si è evoluta in vere e proprie performance art, che animano discoteche, feste, festival, circuit party e rave party, con l’utilizzo di accessori come laser, fibre ottiche, neon e led. ( 1apr16 )

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.