GLORIA GUIDA mito degli anni 70 e 80

Gloria Guida

——————————————————————————————————————

Gloria Guida (Merano, 19 novembre 1955) è un’attrice cinematografica e cantante italiana. È tra le principali interpreti delle commedie sexy all’italiana della seconda metà degli anni settanta.

Biografia di Gloria Guida

gloria giuda

Di famiglia dalle origini emiliane, si trasferì sin da bambina da Merano, città natale, a Casalecchio di Reno, iniziando la carriera artistica come cantante, in un locale della riviera romagnola gestito dal padre. Nel 1971 vinse il concorso di Miss Teenager.

Nel 1972 partecipò alla manifestazione canora Un disco per l’estate con la canzone L’uomo alla donna non può dire di no. La sua casa discografica, CBS, la candidò per il Festival di Sanremo del 1973, ma il brano affidatole non venne ammesso.

Il Cinema

gloria guida

Il primo film interpretato da Gloria Guida è La ragazzina, seguito subito da La minorenne pellicole che narrano le vicende quotidiane di ricchi adolescenti impegnati soprattutto a vincere la noia. In Blue Jeans (1975) interpreta una giovane prostituta che dopo una retata della polizia viene affidata al controllo del padre.

gloria guida

Con questa pellicola la Guida si inserisce a pieno titolo nel genere della commedia italiana. Sempre nel 1975 interpreta La novizia per la regia di Pier Giorgio Ferretti e Quella età maliziosa.

Ma il film che la consacra è La liceale (VIDEO ), pellicola che avrà alcuni sequel sempre ambientati in una scuola di provincia dove la bella liceale è alle prese con le avances di professori, preside e compagni di classe.

gloria guida

In questi film si ritrovano tutte le scene tipiche della commedia del periodo, dalla ragazza insaponata sotto la doccia ai guardoni dal buco della serratura. La liceale non ebbe soltanto sequel ma pure innumerevoli imitazioni. Uno dei film di maggior successo della Guida è stato L’infermiera di notte. Celebre la scena dell’infermiera accaldata che apre il camice bianco provocando il malato che sta sorvegliando (Mario Carotenuto).

Questi film, girati con pochi mezzi, suscitarono reazione negativa fra le femministe degli anni settanta. Nonostante fossero quasi sempre artisticamente modesti riscuotevano successo al botteghino. Ancor oggi sono molto richiesti, come dimostrano le repliche offerte dalle televisioni private.

gloria guida

Tra le interpretazioni migliori di Gloria Guida va segnalato Avere vent’anni (il mio preferito) di Fernando Di Leo nel quale emerge non solo la sua bellezza.

Dopo l’incontro con Johnny Dorelli sul set di Bollenti spiriti (1981) e il successivo matrimonio tra i due attori, la Guida abbandona poco a poco il cinema dedicandosi al marito e alla figlia Guendalina.

gloria guida

Curiosamente, al momento della nascita di Guendalina, Gloria Guida aveva ancora in vita la madre (quasi cinquantenne), la nonna (non ancora settantenne) la bisnonna (non ancora novantenne) e la trisavola (poco più che centenaria). Quindi la piccola Guendalina alla nascita aveva ancora la quadrisavola.

gloria guida
Gloria Guida e Leo Colonna

Gli ultimi film interpretati da Gloria Guida sono: La casa stregata (1982) con Renato Pozzetto, e in coppia con il marito (1982) e il televisivo Festa di capodanno (1988). Ha poi lavorato in teatro a fianco del marito per qualche anno fino a non essere praticamente più attiva.

Nel 2009 l’annuncio del suo ritorno, sul piccolo schermo, come attrice in Fratelli Benvenuti, una fiction di produzione Mediaset.

La Liceale 

gloria guida

Gloria Guida resta nell’immaginario erotico associata alla figura della liceale che unisce candore e malizia. Personaggio questo, che rivaleggiò all’epoca con quello già consolidato dell’insegnante (o supplente), rappresentato, ad esempio, da figure come quella di Edwige Fenech.

Mi si vede attraverso il buco della serratura, sotto la doccia, in bagno. Non è colpa mia se anche nel cinema ci sono i guardoni. Questo filone di bassa lega non piace neppure a me. I miei film hanno un significato anche nelle scene che vengono incriminate o giudicate malamente”.

Gloria Guida ha raggiunto grande popolarità anche all’estero diventando, in alcuni casi anche a distanza di diversi anni dall’uscita dei film che l’hanno immortalata, un’icona di bellezza anche in Paesi lontani da quello di origine, come ad esempio l’Iraq.

E infine …. Gloria Guida oggi ed in costume

Ancora in splendida forma

Testo tratto e modificato:  http://it.wikipedia.org/wiki/Gloria_Guida

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Precedente CARAMELLE Tabù - (Anni 80) Successivo Ricordiamo Robert Diamond mitico JOEY della serie FURIA - (1943/2019)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.