Crea sito

HEATHER PARISI : Gli anni d’oro

Heather Parisi

heather parisi titolo-

La foto autografata che Heather Parisi mi diede durante la sua visita ai suoi parenti a Lucca nel 1978
La foto autografata che Heather mi diede durante la sua visita ai suoi parenti a Lucca nel 1978

Heather Parisi (Los Angeles, 27 gennaio 1960) è una ballerina, cantante, attrice e showgirl statunitense, uno dei volti simbolo della neotelevisione italiana di fine anni settanta – anni ottanta. 

VIDEO scontro “epico” Heather Parisi Vs Lorella Cuccarini – Clicca Qui

(Nella griglia finale tutti i filmati dei suo più grandi successi)

Biografia di Heather Parisi

heather-parisi-TI-ROCKERO

Primogenita di due figlie, Heather Elisabeth Parisi nasce il 27 gennaio 1960 al Presbyterian Hospital di Hollywood da Anita Parisi, bellissima e promettente ballerina di danza classica, e Norman Werby. Il matrimonio tra i due durerà poco, Anita e Norman si separano presto; Heather ha poco più di un anno e non vedrà più il padre fino al compimento del ventottesimo anno di età. I due riallacceranno i rapporti solo quando lei, divenuta celebre, lo inviterà in Italia per un ricongiungimento. La separazione anzitempo dal padre segnerà in maniera indelebile la vita di Heather negli anni a venire, che sempre, prima della carriera e del successo, manifesterà ed anteporrà il desiderio di maternità e la sua voglia di famiglia a tutto.

heather parisi

Desiderio che realizzerà appieno con quattro figli. Nonostante gli ostacoli, l’infanzia di Heather trascorre comunque serena e spensierata a Sacramento, capitale della California, in compagnia di Tiffany Michelina, la sorella minore, nata dalla seconda unione della madre. La danza è in ogni caso il perno fondamentale su cui ruota l’intera vita di Heather, sin dalla prima giovinezza. A 13 anni si trasferisce a San Francisco mentre a 15 è a New York per studiare con l’American Ballet. Nel 1978 a 18 anni, dopo aver vinto due borse di studio alla San Francisco Ballet e American Ballet di Michail Baryšnikov, mentre si trovava in vacanza in Italia, prima in Sardegna e poi a Roma la Parisi fu notata dal coreografo Franco Miseria che la presentò a Pippo Baudo. Il provino pare non fu molto convenzionale, per ricordo dello stesso Baudo: la Parisi improvvisò ballando sulla scrivania di un dirigente della RAI.

heather parisi

Anni Settanta

La sua prima apparizione televisiva avvenne nel 1979 nella trasmissione Apriti Sabato, condotta da Marco Zavattini, in cui ballò sulle note di un brano dei The Alan Parsons Project. Viene considerato però il suo debutto vero e proprio l’aver partecipato al varietà Luna Park condotto da Baudo con Tina Turner sempre nel 1979 in cui balla la sigla d’apertura, cantata dai New Trolls, ed esegue in ogni puntata un balletto.

Dopo Luna Park la Parisi iniziò ad apparire sulle copertine delle principali riviste e come ospite in diverse trasmissioni televisive tra cui Domenica In presentata da Corrado. Durante questa apparizione, canta e balla in anteprima sulle note di Blackout, che diverrà poi il B-side del suo primo singolo, Disco Bambina.

heather parisi copertina sorrisi e canzoni 1981

La consacrazione a star televisiva avvenne nell’autunno 1979 con la prima edizione di Fantastico condotta da Loretta Goggi e Beppe Grillo con la regia di Enzo Trapani: il programma aveva una media di 26 milioni di telespettatori (fu una delle edizioni più viste in assoluto di tutte quelle dello storico varietà del sabato sera) per la quale Heather eseguiva in ogni puntata un balletto ed interpretava la sigla d’apertura Disco Bambina: la canzone si piazzò alla 1ª posizione della classifica dei 45 giri più venduti dove restò varie settimane, vendendo quasi un milione di copie, aggiudicandosi così, la posizione n.11 dei singoli più venduti del 1979–1980.

Anni Ottanta 

heather parisi

Forte del successo ottenuto a Fantastico, la Parisi, nell’estate del 1980, gira la penisola con la sua prima tournée IO… IO….IO… E VOI, raccogliendo il tutto esaurito in discoteche e piazze. Ma sarà la tv il suo palcoscenico principale che la vedrà protagonista per tutti gli anni ottanta: nei primi mesi del 1981 partecipa al varietà Stasera niente di nuovo con Sandra Mondaini e Raimondo Vianello . Heather canta la sigla d’apertura del programma intitolata Ti rockerò (altro successo in hit-parade) esegue un balletto a puntata, divertentissimi sketch con Sandra e Raimondo e balla, insieme alla Mondaini, l’avan-sigla finale Occhi rosa per te.

heather parisi

L’autunno successivo fu il momento della consacrazione definitiva in termini di popolarità e successo, è infatti una dei protagonisti della seconda edizione di Fantastico accanto a Claudio Cecchetto, Walter Chiari, Oriella Dorella, Memo Remigi e Romina Power. La sigla d’apertura del programma Cicale diviene un altro evergreen della showgirl americana, il 45 giri si piazza al numero 1 della classifica dei singoli più venduti (e risulterà essere il 13° singolo più venduto del 1981-1982) e si aggiudicò il disco d’oro per le vendite. Il consenso personale in termini di gradimento da parte del pubblico è molto alto, Heather Parisi è all’apice della fama ed un sondaggio la proclama il personaggio più popolare della televisione italiana di quel periodo.

heather parisi cicale

Nel 1983 fu la volta di Al Paradise condotto da Milva ed Oreste Lionello premiato come miglior trasmissione televisiva europea dell’anno al festival di Montreux in Svizzera. Memorabile, in una puntata di questo show, il duetto del can can eseguito da Heather assieme a Carla Fracci; anche per questo programma Heather cantò la sigla d’apertura intitolata Radiostelle che però non ottenne lo stesso successo delle sue sigle precedenti.

Negli autunni del 1983 e 1984 è ancora la vedette della quarta e quinta edizione di Fantastico rispettivamente assieme a Gigi Proietti e Teresa De Sio nella quarta ed aPippo Baudo ed Eleonora Brigliadori nella quinta cantando in entrambi i casi le sigle d’apertura: Ceralacca e Crilù (quest’ultima diventa un altro grande successo discografico ed è in assoluto la canzone preferita della Heather Parisi).

heather-parisi-ti-rockero-copertina

Nel 1986 Heather Parisi debuttò al cinema nel film Grandi magazzini, prodotto da Vittorio Cecchi Gori con, tra gli altri, Nino Manfredi, Renato Pozzetto, Michele Placido,Ornella Muti, Massimo Boldi, Paolo Villaggio, Christian De Sica e Lino Banfi.

Sempre in quegli anni il festival della danza di Nervi le dedica un’intera serata trasmessa da Rai Uno e diretta da Vittoria Ottolenghi con il titolo Va di scena la tv.

heather parisi

Nell’autunno 1985 non partecipa più a Fantastico, dove è sostituita da Lorella Cuccarini (che in passato aveva fatto parte della compagnia di ballo che accompagnava Heather nelle sue tournée), con la quale si vocifera una accesa rivalità, sempre smentita da entrambe le interessate, che l’hanno sempre definita un’invenzione delle riviste di gossip;

Heather è comunque protagonista in quell’autunno dello show del venerdì sera Serata d’Onore, condotto da Pippo Baudo dove interpreta la sigla iniziale Teleblu ed esegue balletti innovativi e acrobatici mai visti prima in tv; Heather parteciperà anche alla seconda edizione dello show sempre al fianco di Baudo nell’autunno del 1986.

Heather Parisi è anche guest star nel programma Pronto, Topolino? (versione natalizia di Pronto, chi gioca? condotto da Enrica Bonaccorti in prima serata su Rai 1) dove esegue balletti fiabeschi e molto interpretativi.

heather parisi balletto anni-80

Nel 1987 Heather tornò trionfalmente a Fantastico, condotto in quell’anno da Adriano Celentano; le due sigle su cui Heather ballava, L’ultimo gigante ed È ancora sabato, vennero interpretate dallo stesso Molleggiato: l’edizione si impose come una tra le più indimenticabili del programma, grazie agli stravolgimenti apportati da Celentano e dalla partecipazione di personaggi come Marisa Laurito, Massimo Boldi e Maurizio Micheli.

La trasmissione ebbe un successo tale che il martedì sera la Rai mandò in onda un’appendice intitolata Fantasticotto in cui Heather cantò sia la sigla d’apertura Dolceamaro, che quella di chiusura, All’ultimo respiro. Una versione di quest’ultima, Sin darme ni un respiro viene incisa in spagnolo e scala rapidamente le classifiche del mercato iberico.

heather parisi

Nella prima parte del 1989 la Parisi fu al fianco di Lino Banfi in Stasera Lino. Fu l’ultimo programma in cui Heather venne diretta nelle coreografie da Franco Miseria e dimostrò di essere un’attrice brillante grazie alle gag in coppia con l’attore pugliese.

Firmato il contratto con Canale 5, il venerdì in prima serata Heather condusse insieme a Johnny Dorelli Finalmente Venerdì per il varietà incise la sigla Livido in cui si mostrò in un’inedita immagine sexy rischiando tagli e censure VIDEO. Seguì poi la trasmissione Un autunno tutto d’oro condotta assieme a Gerry Scotti sempre su Canale 5.

Heather Parisi in Televisione

Heather Parisi televisione

  • Luna Park (1979)
  • Fantastico (1979)
  • Stasera niente di nuovo (1981)
  • Fantastico 2 (1981)
  • Al Paradise (1983)
  • Fantastico 4 (1983)
  • Fantastico 5 (1984)
  • Serata d’onore (1985)
  • Serata d’onore 2 (1986)
  • Pronto… Topolino? (1987)
  • Fantastico 8 (1987)
  • Stasera Lino (1989)

heather-parisi-trasmissione-

  • La notte dei Telegatti (1989)
  • Finalmente venerdì (1989)
  • Un autunno tutto d’oro (1989)
  • Azzurro (1990)
  • Buon compleanno Canale 5 (1990)
  • Stasera mi butto (1991)
  • Vip noche (1992)
  • Ciao weekend (1991-1992)
  • Bellezze al bagno (1993)
  • Una sera al luna Park (1994)
  • La festa della mamma (1995)
  • La festa dei nonni (1995)
  • Arriba!!!Arriba!!! (1995)
  • Zecchino d’oro (2002, 2003)
  • Festa della mamma (2003)
  • Domenica in… (2003-2004)
  • Ballando con le stelle (2005-2006) Giudice

Heather parisi balletto truciolo

I Singoli di Heather Parisi 

  • 1979 – Disco bambina/Blackout (CGD, CGD 10200)
  • 1979 – Disco bambina/Apagon (Epic, EPC 8610) (pubblicato in Spagna)
  • 1981 – Ti rockerò/Lucky girl (CGD, CGD 10302)
  • 1981 – Cicale/Mr. pulce (CGD, CGD 10349)
  • 1981 – Quando i grilli cantano edizione da juke box
  • 1983 – Radiostelle/Alle corde (CGD, CGD 10456)
  • 1983 – Ceralacca/Raghjayda (Polydor, 815-750-7)
  • 1984 – Ciao ciao/Maschio (Polydor, 821697-7) (pubblicato in Germania)
  • 1984 – Crilù/No words (Polydor, 881-420-7)
  • 1985 – Crilù in Bangkok/Morning in Tokyo (Polydor, 881-924-7) (come H.P.)
  • 1986 – Happiness dalla colonna sonora del film Grandi magazzini
  • 1986 – Teleblù/Videolips (Polydor, 883-952-7)
  • 1987 – Dolceamaro/All’ultimo respiro (Polydor, 887-180-7)
  • 1987 – Sin darme ni un respiro/Dolceamaro (pubblicato in Spagna)
  • 1987 – Baby come back/I’m hot (White Records, 109 428) (pubblicato in Germania)
  • 1989 – Faccia a faccia/Feelings come and go (Polydor, 871-572-7)
  • 1989 – Livido/Livido Instrumental (Polydor, 873-192-7)
  • 1991 – Pinocchio/Se te ne vai (Polydor, 866 194 7)

heather-pasrisi-disco-bambina-copertina

heather-parisi-crilu-copertina-45-giri-

Classifiche italiane (Parziale)

SINGOLO

ANNO

POS. MAX

POS. ANNUALE

Disco bambina/Blackout

1979

1

             11         VIDEO

Ti rockerò/Lucky girl

1981

7

             48         VIDEO

Cicale/Mr. pulce

1981

1

             13         VIDEO

Ceralacca/Raghjayda

1983

8

             58         VIDEO

Crilù/No words

1985

3

             26        VIDEO

A0345      

heather-parisi-balletto-fantastico-

heather-parisi-primo-piano-

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

2 Risposte a “HEATHER PARISI : Gli anni d’oro”

  1. hi,

    i’m a big fan of Heather’s and am desperately looking for her song “happiness” from “Grandi magazzin”…do you happen to have that single even just as an mp3? I’d pay anything for it

    thank you so much
    best regards
    toby (tobysheldonla@yahoo.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.