Crea sito

GIO’ STYLE – Tecnica e Design italiano

GIO’ STYLE

gio' style frico set safari

————————————————————————————————————————————-

Colombo Smart Plastic spa ha sede ad Urgnano (Bergamo), dove opera in un grande stabilimento disposto su una superficie di circa 100.000 mq. Sono operative 60 moderne linee di produzione destinate sia ai prodotti per l’aria aperta e il viaggio che per la casa.L’azienda Gio’Style nasce nel secondo dopoguerra per produrre i componenti plastici dei primi frigoriferi. Il suo successo presso il grande pubblico arriva subito dopo, insieme al “boom” della plastica nei prodotti per la casa (arredo tavola, pulizia, contenitori per alimenti) e per il picnic (thermos, borse termiche ecc.).

Il suo fondatore, Luigi Giovenzana, intuisce e comprende, tra i primi, che la plastica, questo nuovo materiale, ha grandi potenzialità di sviluppo e d’uso. Sceglie da subito di dedicarsi al settore dell’outdoor, cogliendo in anticipo la voglia di libertà che investe gli italiani negli anni ’60 con l’arrivo delle prime automobili. Si specializza fin dall’inizio in prodotti da usare fuori casa, per godersi il tempo libero, quali frigoriferi portatili elettrici e passivi, borse termiche, mattonelle raffreddanti e borracce. Presto vi affianca prodotti per la casa, da usare in ambito domestico che spaziano da contenitori per alimenti di vario genere, alle bacinelle, ai catini, alle stoviglie, ai piatti.

 Schermata 2013-08-04 alle 1.17.35 AM

Con gli anni arriva il successo, l’azienda cresce e nel 1969 si rende necessaria una seconda sede, in aggiunta a quella milanese, che apre a Urgnano, a pochi chilometri da Bergamo.

Luigi Giovenzana acquisisce nuovi marchi, diretti concorrenti, e aziende specializzate in settori simili quali piatti, bicchieri e posate in plastica usa e getta. Ancora una volta Giovenzana coglie il cambiamento nel nuovo modo di vivere la casa e di incontrarsi. Sono gli anni ’70, il decennio dei party, delle cene fredde in piedi per decine di amici con piatti e bicchieri rigorosamente monouso.

Gio’Style raggiunge, verso la fine degli anni ’80, una posizione di assoluta preminenza per quanto riguarda il mercato italiano. Seguono altre acquisizioni ancora, filiali e consociate estere e una distribuzione internazionale: Inghilterra, Germania, Francia, Spagna

A 60 anni di distanza da quegli inizi, Gio’Style è oggi l’azienda più conosciuta del settore, di cui detiene quote di grande rilievo. La sua leadership è incontrastata soprattutto nelle categorie dei contenitori per alimenti, delle borse termiche e dei frigoriferi portatili (sia elettrici che con accumulatori di freddo).

Sono molti i prodotti Gio’Style che hanno accompagnato la nostra storia

GIO STYLE una storia tutta italiana

Tra i più celebri in Italia e all’estero, il frigorifero portatile Compact, disegnato in collaborazione con Giugiaro Design, degli anni ’80 e il frigorifero portatile, un prodotto talmente innovativo, che è stato scelto nel 1968 per rappresentare scene di futuro  nel film 2001 Odissea nello Spazio.

E chi non rammenta il frigo passivo nelle sue varie versioni Winner e Bravo, o le mattonelle blu raffreddanti vendute in milioni di pezzi? Tutti prodotti che hanno permesso agli Italiani di portare un pezzo della loro “casa dolce casa” fuori, per vivere in libertà.

paperella gio' style anni 60

Il Bagnetto e il Vasino con paperella sono in catalogo dal 1962 e da allora accompagnano i momenti salienti dell’infanzia, rendendo un po’ più facile il lavoro delle mamme italiane.

Infine la serie di casalinghi Florì degli anni ’90, composta da oltre 40 prodotti e disegnata da Marco Maggioni, una grande innovazione che ha saputo entrare in milioni di case italiane. Grazie a forme e toni ispirati alla natura, la plastica ha acquisito una nuova dimensione, più corposa che ha reso emozionali oggetti fino allora anonimi. Il primo pezzo disegnato nel 1996 è lo scola-posate che per la prima volta esce dalla cucina e diventa, a piacere, porta-posate e porta-matite.

giò style florì casalinghi maggioni

E il colore? Tanti i colori e i decori a seconda dei modelli, delle serie, ma soprattutto tanti azzurri e blu, che da sempre ricorrono –  per l’associazione d’idee con il freddo – nei prodotti dell’azienda, mentre il verde, il nero e il bianco identificano il logo. A1120

Di seguito ancora articoli Giò Style

 
web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.