Crea sito

GANGSTA’S PARADISE – Coolio / Steve Wonder – (1995 / 1976)

coolio-1995-

Il video ufficiale di Gangsta’s Paradise – Clicca sopra

Il brano dal quale deriva ” Pastime Paradise ” di Steve Wonder – Clicca Qui

Eccoli insieme Coolio e Wonder in un bel duetto – Clicca Qui

———————————————————————————————————————–

Coolio, pseudonimo di Artis Leon Ivey Jr. (Compton, 1º agosto 1963), è un rapper e attore statunitense, famoso per essere l’autore di Gangsta’s Paradise.

Gangsta’s Paradise 

coolio_gangstas_paradise_1995_colonna_sonora

Gangsta’s Paradise è una canzone di genere rap cantata da Coolio e L.V. per il film Pensieri pericolosi del 1995, con protagonista Michelle Pfeiffer. La canzone venne in seguito inserita nell’album Gangsta’s Paradise e nella colonna sonora del film. Coolio ricevette un Grammy Award per il brano che fu anche votato come miglior singolo dell’anno nel concorso The Village Voice.

Il brano si basa su un campionamento di Pastime Paradise di Stevie Wonder

Il brano

pastime_paradise_steve_wonder

La musica del brano è una elaborazione di Pastime Paradise di Stevie Wonder, il cui testo fu cambiato da Coolio per essere più attinente all’argomento della vita in strada. La canzone comincia con un passo dal salmo 23 della Bibbia (e la musica di sottofondo assomiglia ad un coro religioso), divergendo ad un certo punto e cambiando il testo.

Il video

Il video prodotto per Gangsta’s Paradise è stato diretto da Antoine Fuqua per la Propaganda Films, e figura la partecipazione di Michelle Pfeiffer, che riprende il ruolo che ha nel film Pensieri pericolosi. Il video ha vinto l’MTV Video Music Award come “miglior video rap” nel 1996. Il cantante statunitense “Weird Al” Yankovic ha creato una parodia del brano, dal titolo “Amish Paradise. ( 4nov15 )

pensieri_pericolosi_locandina_michelle_pfeiffer

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.