Crea sito

ETA BETA – Disney – (Dal 1947)

Le Follie di Eta Beta
       Le Follie di Eta Beta 

———————————————————————————————–

Eta Beta è un personaggio dei fumetti appartenente alla banda Disney. Il suo nome completo è Pluigi Psalomone Pcalibano Psallustio Psemiramide Pluff (in originale Pittisborum Psercy Pystachi Pseter Psersimmon Plummer-Push)

 

Creato da Bill Walsh e Floyd Gottfredson nella storia Eta Beta, l’uomo del 2000, che in Italia ha iniziato ad essere serializzata su Topolino libretto n.1, è un uomo proveniente dal futuro (anno 2447) e dal centro dellaTerra. La sua prima struttura è abbastanza semplice: indossa un piccolo gonnellino nero, che si scoprirà contenere una gran quantità di oggetti, e ha un fisico decisamente asciutto, con un testone a forma di pera. Successivamente lo stesso Gottfredson, riproponendolo in altre storie, spesso in abbinamento con il gangarone Flip e spesso in storie di ambientazione noir, ne addolcisce i lineamenti, realizzando una testa dalla forma più ellittica.

Caratteristiche 

Altre caratteristiche, oltre al non proiettare la propria ombra, sono i suoi gusti alimentari: nelle storie originali americane, si nutre di cubetti di ghiaccio, piume di piccione e mandarinetti cinesi sottaceto (kumquat); mentre nelle storie italiane i kumquat vengono sostituiti da palline di naftalina. Nel parlare, antepone molto spesso alle parole che iniziano per consonanti la lettera ‘P’, per cui ad esempio una normale parola come “tavolo” viene da lui pronunciata “Ptavolo”.

  La prima storia con Eta Beta – Pagina Introduttiva

Nella storia Pippo e il futuro troppo comodo si scopre il perché: innanzitutto nel futuro, essendo tutto automatizzato, ci sarà un grave aumento di pigrizia e racconta anche che l’invenzione del gonnellino che indossa risale appunto a quel periodo; gli uomini del futuro, dopo aver preso coscienza e aver rimediato a questo problema, si imporranno di pronunciare la lettera P di “pigrizia” come monito.

Eta Beta dorme stando in equilibrio sui pomoli dei letti o sulle stalagmiti ed è inoltre allergico al denaro: su questa particolare allergia la coppia Walsh-Gottfredson ha costruito molte storie, spesso mettendo in conflitto il piccolo uomo del 2000 con il nemico di sempre di Topolino, Pietro Gambadilegno. È dotato di grande forza fisica (nonostante le apparenze), ha limitate capacità di precognizione e telepatia (potere che viene meno quando è raffreddato). Nella prima storia in cui appare si scopre che Eta Beta è completamente privo di scheletro.

 Eta Beta e lo scalpello elettronico – una delle tante con Topolino

Come si è detto, all’origine Eta Beta era un uomo proveniente dal futuro (“L’uomo del 2000” appunto): tuttavia non tutti gli autori si attengono a questa definizione, specialmente quelli italiani. Ad esempio, in alcune storie sembra vivere normalmente nel presente, dove svolge studi e ricerche scientifiche, in altre è descritto come un extraterrestre e viaggiatore dello spazio. Il suo vero nome, che Topolino ha sostituito con “Eta Beta”, è in realtà, Pluigi Psalomone Pcalibano Psallustio Psemiramide. Nei primi anni 2000 si è tornati a considerarlo un uomo del futuro, come ad esempio nella serie Ultraheroes.

Le Fidanzate 

Eta Beta ha avuto diverse fidanzate: la prima, il cui nome non viene rivelato, appare in fotografia nella sua storia d’esordio e sembra un po’ la sua versione femminile; la seconda, Neema (il cui vero nome è Pluisa Pcaterina Psofronia Pcleopatra Psibilla), apparsa nella storia Eta Beta e la cometa al fenantrone e poi di nuovo inTopolino nel mondo di Eta Beta, è abbastanza permalosa e ha un aspetto simile alla prima e anch’essa vive con Eta Beta nel futuro. Ricordiamo poi Stella, apparsa nella storia “Eta Beta e la cotta stellare” è una bella ragazza amica di Minni. Si innamorerà perdutamente di lei, non avendo però il coraggio di arrivare ad una dichiarazione. A0178

Gli Albi della Rosa del 1965 con Eta Beta
       Albo della Rosa N° 556 del 1965 con lui protagonista
 
web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.