Crea sito

ESKIMO – La moda della contestazione

Eskimo

eskimo

Eskimo

L’eskimo è un giubbotto con cappuccio bordato di pelo, di fattura semplice, che porta il nome degli abitanti del circolo polare artico.

Un modello di eskimo, con interno in pelo sintetico, divenne famoso grazie alle rivolte studentesche del 1968, in cui veniva usato come simbolo di proletariato, poiché di prezzo accessibile alla fasce meno abbienti.

eskimo

Inizialmente in vendita in negozi di articoli ex militari e simili, ben presto trovò spazio nelle botteghe specializzate nelle vendite di jeans, bancarelle di mercato, fino a diventare un indumento di largo uso.

Negli anni a venire, l’eskimo diventò un segno di riconoscimento della controcultura in cui si riconoscevano i militanti e i simpatizzanti di sinistra, assieme alla kefiah palestinese annodata al collo, introdotta successivamente nell’uso.

eskimo

L’eskimo era un giaccone impermeabile di semplice fattura, lungo fino alle ginocchia o mezza coscia, dotato di cappuccio e larghe tasche e chiusura a lampo, ai polsi una maglia elastica ne garantiva la tenuta termica; la sua colorazione più comune era verde militare, ma era presente anche nella variante blu scuro.

Tale indumento è diventato una icona così caratteristica e simbolica di una classe sociale e dell’ ideologia politica degli anni settanta, al quale Francesco Guccini ha intitolato la sua canzone omonima. VIDEO

  « Portavo allora un eskimo innocente, dettato solo dalla povertà »
   

Fuori produzione da anni, è possibile trovarli usati in negozi vintage. A0869

eskimo-abbigliamento-modaTesto tratto e modificato: http://it.wikipedia.org/wiki/Eskimo_(abbigliamento)

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Una risposta a “ESKIMO – La moda della contestazione”

  1. ce l’avevo anch’io, come Guccini “dettato solo dalla povertà”. Però la prima immagine è corretta e pertinente, mentre la seconda no. i giacconi in tale immagine sono parka del periodo della guerra di Corea e abbigliamento tipico dei mod’s inglesi anni 60, come si può notare anche dal resto dell’abbigliamento indossato sotto.
    ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.