Crea sito

ERIC CANTONA “PICCHIA” I TIFOSI – (1995)

Eric Cantona

Éric Daniel Pierre Cantona (Marsiglia, 24 maggio 1966) è un ex calciatore, allenatore di calcio e attore francese.

 La sequenza completa  di quanto accadde – Clicca Sopra

VIDEO 2  – E ora uno squarcio della sua classe – Clicca 

Idolo dei sostenitori del Manchester United, che lo elessero “Calciatore del secolo” del club nel 2001, Cantona fu tra i protagonisti della rinascita sportiva della società di calcio inglese negli anni novanta. Dal 1992 al 1997 militò nelle file dei Red Devils, con cui vinse quattro titoli di Premiership in cinque anni, compresi due double campionato-FA Cup. Nella stagione in cui Cantona fu sospeso la sua squadra non vinse il campionato.

Con la Nazionale francese conobbe un rapporto controverso, collezionando, comunque, 45 presenze e 20 reti tra il 1987 e il 1995.

Dal 19 gennaio 2011 è alla guida tecnica del glorioso New York Cosmos, con l’obiettivo di rilanciare la squadra insieme al presidente Pelé e all’ambasciatore Giorgio Chinaglia. Fu licenziato nel 2014, a seguito di una rissa.

Dopo aver militato in diversi Club quali l’Auxerre, il Martigues, l’ O. Marsiglia, il Bordeaux, il Montpellier, Il Nimes, il Leeds finalmente si trasferì al Manchester United nel novembre 1992, per un trasferimento dal prezzo contenuto, 1,2 milioni di sterline. Si guadagnò anche l’odio sportivo dei tifosi del Leeds, che se la presero anche con il tecnico Howard Wilkinson, colpevole, ai loro occhi, di averlo lasciato andare.

Esordì con il Manchester United a Lisbona contro il Benfica, in un incontro amichevole per festeggiare il cinquantesimo compleanno di Eusébio. Il suo debutto in partite ufficiali arrivò il 6 dicembre 1992, nel secondo tempo della partita tra Manchester United e Manchester City, vinta dai Red Devils per 2 a 1. Per i successivi due anni, lo United iniziò una corsa fantastica che lo portò a vincere l’edizione inaugurale della Premier League del 1993.

Anche nella stagione successiva, il Manchester United vinse il campionato e, grazie a una doppietta su rigore di Cantona che sancì il 4 a 0 sul Chelsea, si aggiudicò anche l’FA Cup. Éric fu poi votato giocatore dell’anno della PFA. Comunque, la stagione fu pesante dal punto di vista disciplinare: venne infatti espulso ben quattro volte.

Nel campionato successivo, Cantona fece crescere ancora la sua popolarità, anche se per un evento assolutamente negativo: durante una partita in trasferta contro il Crystal Palace, venne espulso dall’arbitro per aver colpito con un calcio il difensore avversario Richard Shaw che lo aveva trattenuto. Quando si avviò negli spogliatoi, colpì con un calcio in stile Kung-fu un tifoso del Crystal Palace, Matthew Simmons. Il tifoso fu successivamente processato per aver insultato il francese e fu condannato a sette giorni di carcere, anche se uscì soltanto ventiquattro ore dopo la sentenza.

Dopo diversi giorni di assoluto silenzio stampa, Cantona organizzò una conferenza stampa per parlare dell’accaduto. Durante la conferenza, Cantona disse probabilmente una delle frasi più famose mai pronunciate da un calciatore, accusando il mondo dei media, in particolare stampa e giornalisti:

  « Quando i gabbiani seguono il peschereccio è perché pensano che verranno gettate in mare delle sardine. »
 
(Éric Cantona)

Fu rinviato a giudizio ed il processo divenne un caso mediatico. In primo grado fu condannato a due settimane di carcere, sentenza ridotta in appello a 120 ore di servizio civile. Fu poi sospeso dalla Federcalcio inglese per nove mesi, fino all’ottobre successivo. Il Manchester United perse il campionato, che fu vinto a sorpresa dal Blackburn. A1396 

Eric Cantona oggi

Testo tratto e modificato: http://it.wikipedia.org/wiki/%C3%89ric_Cantona

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.