Crea sito

 
ERASE-REWIND / MY FAVOURITE GAME – The Cardigans – (1998)

THE CARDIGANS

Il video di Erase Rewind in HQ – Clicca Qui

VIDEO 2 – My Favourite Game nella versione censurata – Clicca

My Favourite Game nella versione NON censurata – Clicca Qui

—————————————————————————————————————————-

The Cardigans – Gli esordi

Dopo una parentesi adolescenziale dedicata alla musica heavy metal, il chitarrista e songwriter Peter Svensson e il bassista Magnus Sveningsson, ispirati dal pop inglese, decidono di dare una svolta alla propria carriera e assoldano il tastierista Lasse Johansson, il batterista Bengt Lagenberg e la timida cantante Nina Persson (che si presenta al provino chiedendo di cantare da sola, con i membri della band fuori dalla stanza ad ascoltare) per dare vita ai Cardigans.

Nel 1993 un loro demo-tape arriva tra le mani del produttore Tore Johansson (New Order, Suede, Emiliana Torrini) che ne rimane convinto: nel 1994 viene pubblicato in Svezia e Giappone l’album d’esordioEmmerdale (il titolo è quello di una soap-opera britannica molto conosciuta in Svezia). Trascinato dal singolo Rise And Shine, il debutto ottiene un successo strepitoso nei due paesi e spiana la strada a Life, il secondo album: pubblicato nel 1995, vende più di un milione di copie in tutto il mondo. In Giappone il singolo Carnival raggiunge il primo posto nelle classifiche e l’album vince ildisco di platino. Il tour che ne segue è trionfale.

Il Grande Successo

Nel 1996 esce “First Band on the Moon“, il terzo album: ancora pop sofisticato, ma con atmosfere più cupe. A spingere l’album nelle vendite sono i singoli “Lovefool“, scelto come colonna sonora del film con Leonardo di Caprio “Romeo and Juliet” ma bollato come “melenso” dai critici, e “Been It“. Per i Cardigans è la consacrazione, visto che “First Band On The Moon” vende diversi milioni di copie in tutto il mondo e la band tiene alcuni concerti negli USA.

Nel 1998 esce l’album successivo, Gran Turismo, che sterza improvvisamente verso un sound più elettronico e atmosfere molto malinconiche. Il successo non abbandona però la band: i singoli My Favourite Game (di cui sarà censurato il video del regista svedese Jonas Akerlund) e Erase/Rewind diventano famosissimi in tutto il mondo.

Sempre nel 1998 esce The Other Side of the Moon, una compilation contenente tutti i B-side della band prodotti fino ad allora. L’album, tuttavia, viene pubblicato esclusivamente in Giappone e Australia e costituisce pertanto una rarità per gli appassionati del gruppo svedese.

Nel 1999 i Cardigans collaborano con Tom Jones e registrano l’orecchiabile duetto Burning Down The House, cover di un brano dei Talking Heads e pubblicato sull’album del cantante Reload (album).

A questa collaborazione segue una lunga pausa. Nina Persson preferisce dedicarsi al progetto A Camp, Peter Svensson produce un album della cantante svedese Titiyo dal titolo Come Along, mentre Magnus Sveningsson, sotto il nome Righteous Boy, pubblica il suo primo album solista dal titolo omonimo.

Erase/Rewind

the cardigans erase rewind copertina

E’ una canzone pop rock scritta da Peter Svensson e Nina Persson per l’album del 1998 Gran Turismo della band svedese The Cardigans. Il brano è stato pubblicato come secondo singolo dell’album.Il videoclip per Erase/Rewind è stato diretto da Peter Berg e mostra i componenti del gruppo suonare all’interno di un piccolo ambiente illuminato dalla luce dei neon e sorvegliati da una telecamera. Verso la fine del video le pareti cominciano ad avvicinarsi fra loro, ed il video si conclude un attimo prima che il gruppo venga schiacciato del tutto. Il video è indubbiamente una citazione dell’analogo episodio del compressore di rifiuti comparso in Guerre stellari: una nuova speranza. 1feb15

favourite game the cardigans video Testo tratto e modificato: http://it.wikipedia.org/wiki/Erase/Rewind

web



free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.