Crea sito

COLONIA ESTIVA – Flash dal passato

Colonia Estivacolonia estiva anni 60

Colonia marina della FIAT ( Ist. LUCE ) – Clicca Sopra

———————————————————————————————————————-

Colonia Estiva

colonia_marina_partenza_pulmann_annni_60

La Colonia estiva in Italia sorge per iniziativa dell’Ospedale di Lucca nel 1822, che organizza a Viareggio una colonia per i bambini di strada. Verso la metà dell’Ottocento gli ospizi marini sono più di cinquanta, localizzati in Toscana, Emilia e Romagna. Oltre alle colonie marine sorgono anche le colonie alpine: la Colonia alpina San Marco di Pedavena, oggi all’interno del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, viene fondata nel 1898. Durante la Prima Guerra mondiale la Croce Rossa intensifica l’interesse per queste iniziative e nel 1928le colonie vengono affidate all’Opera Nazionale per la Maternità ed Infanzia.

partenza_ colonia_estiva_anni_70

Durante il Fascismo le colonie vengono intensificate e rivolte a bambini e ragazzi allo scopo di sostenere le famiglie meno agiate e offrire un periodo di attività fisica e ludica per le future generazioni. Una delle colonie marine più grandi ed importanti realizzate durante questo periodo fu quella edificata a Gaeta, sulla Spiaggia di Serapo, intitolata alla memoria di Alessandro Italico Mussolini, nipote del Duce e Dirigente dell’Opera Nazionale Balilla, deceduto all’età di vent’anni. La colonia fu distrutta durante la Seconda Guerra mondiale dai tedeschi, che temevano lo sbarco alleato sulla spiaggia di Gaeta piuttosto che su quella di Anzio dove in realtà avvenne.

Colonia marina Vittorio Emanuele III a Ostia
Colonia marina – Vittorio Emanuele III a Ostia

Dopo la Seconda Guerra mondiale viene riconosciuto il carattere formativo ed emancipante delle Colonie, le quali non saranno più rivolte alle sole fasce svantaggiate. Già a partire dagli anni ’70 passano di competenza alle Amministrazioni (Comuni e Comunità Montane) e agli Enti Pubblici. Il termine “Colonia estiva” è oggi usato pochissimo (solo per alcuni soggiorni di enti e IPAB), sostituito da “Soggiorni Estivi” o “Soggiorni Estivi per Minori”. A1493 

Una delle prime colonie estive realizzate in Italia è la Colonia 12 Stelle di Cesenatico.

colonia_milano_andara_anni_60

Colonia estiva riccione

colonia estiva sip telecom

 colonia estiva e invernale

I bambini della colonia inverbnale eni Sullo sfondo la rampa di collegamento tra i dormitori e l’edificio satellite. 1960ca. Borca di Cadore, Belluno Archivio storico eni, Roma
I bambini della Colonia ENI – anni ’60 – Borca di Cadore Belluno
 
web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

4 Risposte a “COLONIA ESTIVA – Flash dal passato”

  1. Ma c’e’ nessuno che negli anni 1960-1961 era con il comune di Firenze a Padola di Cadore?Splendidi posti.Splendide vacanze.Vividi ricordi di quelle vette il passo Sentinella il rifugio Selvapiana……..che tempi!!!!!

  2. San Leone di Agrigento 1973 vi erano i più ricchi della provincia di Trapani, gita presso quella che si faceva in Mondello di Palermo, vi erano i futuri docenti universitari multicapitalisti, qui in Sicilia andare in colonia estiva marina era una cosa dei ricchi. Io ci son andato una volta sola.

  3. buon giorno mi chiamo ranucci francesco mio papà era portalettere o fatto anni 60 in colinia che allora era delle poste a pesaro e a saltino vallonbrosa (firenze) be sono stati anni indimenticabili ..io avrei piacere se qualcuno leggesse queste parole e si ricorda sia di pesaro che di saltino mi contatti sarebbe una gioa grandissima so che è iun po inpossibile ma io o provato spero che qualche persona mi contatti grazieee

    1. Io andavo tutti gli anni insieme a mio fratello a Saltino, ricordo Villa Sorghienti, Villa Margherita, l’alzabandiera e l’ammainabandiera, le lunghe passeggiate nei boschi, i lamponi, le more, le vipere… La gara a chi aveva la divisa più bella, se noi delle Poste o quelli della Montecatini (anni 64 – 67). Tanta nostalgia. Mio fratello maggiore invece andava a Pesaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.